Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 29 set 2020, 03:39


Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
 Esame del CALCIO nel sangue 
Autore Messaggio
utente
utente
Avatar utente

Iscritto il: 29 dic 2008, 16:05
Messaggi: 1477
Località: Saluzzo
Messaggio Esame del CALCIO nel sangue
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ugno20.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Con altra pagina abbiamo stabilito senza ombra di dubbio che >Madre >Natura e la EVOLUZIONE usano a necessità o piacimento "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali il CERVELLO umano non riuscirà mai a comprendere la funzione cui li dedicano, neanche usando tutte le INVENZIONI possibili fatte dal loro GRANDE STUPIDO CERVELLO.
L'ultimo esempio ci viene dalla pagina che dimostra l'uso dell'ACIDO ASCORBICO e la vitamina E come ANTIOSSIDANTE, a seconda del caso, e non solo ma dimostra anche dell'uso del CLORURO DI MAGNESIO e della vitamina D3 che hanno il compito di combattere le INFEZIONI di qualsiasi natura esse possano essere causate, usandoli come VACCINO NATURALE, in quanto oltre che CURARE, le INFEZIONI le prevengono.
Sulla pagina viene spiegato chiaramente che il CLORURO DI MAGNESIO, se chiamato alla stregua della medicina ortodossa, UN VACCINO NATURALE IMBATTIBILE da qualsiasi invenzione umana, il quale evita che gli esseri viventi che vivono nelle acque di mare, sia le SPECIE ANIMALI che le SPECIE VEGETALI, possano infettarsi, che in caso positivo queste specie si sarebbero ESTINTE DA SEMPRE, mentre invece NO, nei mari le INFEZIONI sono impossibili ed è questa la dimostrazione più chiara.
Infatti nessun umano può dichiarare di essersi INFETTATO bagnandosi i piedi in queste acque SATURE di CLORURO DI MAGNESIO. figuriamoci quelli che in queste acque ci nascono, ci vivono tutta la loro vita e che alla fine ci muoiono, le specie marine.
Che se non ci fosse il CLORURO DI MAGNESIO, tutta la vita di queste acque si sarebbe ESTINTA.
E' chiaro però che >Madre >Natura e la EVOLUZIONE non hanno potuto usufruire di questo CLORURO DI MAGNESIO contro le eventuali INFEZIONI sulla terraferma, in quanto la concentrazione di questo "ALIMENTO ESSENZIALE" nell'elemento terra non può essere paragonata alla concentrazione che vi è nelle acque dei mari, dato che è idrosolubile, e neppure ha potuto ottenerne quella concentrazione nei cibi da poterlo dedicare alla stessa funzione di VACCINO NATURALE contro i virus e quant'altro cui la medicina dichiara colpevoli anche di morte e PANDEMIE.
Ecco che allora contro le INFEZIONI dei terrestri, il progetto ha dovuto essere cambiato quindi ha ripiegato su un altro "ALIMENTO ESSENZIALE": la vitamina D3.
Lo posso dichiarare in quanto la vitamina D3 è il terzo "ALIMENTO ESSENZIALE" AUTOPRODOTTO, dopo l'ACIDO ASCORBICO che lo ritengo la prima AUTOPRODUZIONE, del quale la specie umana l'ha persa nel tempo, ed a seguire, quindi il secondo: il COLESTEROLO, usato poi dal corpo di ogni essere vivente poichè TUTTI gli esseri viventi se lo AUTOPRODUCONO, per poi usarlo per AUTOPRODURSI questa importantissima vitamina D3 con l'aiuto dei raggi UV del sole, indispensabile per tutti.
Quindi per combattere le eventuali INFEZIONI degli esseri viventi sulla terraferma, ecco che >Madre >Natura e la EVOLUZIONE hanno fissato questo "ALIMENTO ESSENZIALE", la vitamina D3, con la funzione di VACCINO NATURALE IMBATTIBILE che ha la stessa funzione che ha il CLORURO DI MAGNESIO nelle acque di mare.
La riprova ce la dà una malattia del secolo scorso, e proprio riguardo all'apparato RESPIRATORIO, la TUBERCOLOSI meglio conosciuta come TBC.
Infatti fino al secolo scorso una malattia mortale senza cura.
Sappiamo anche che nessun "principio attivo" era in grado di guarire il malcapitato, ma non solo, questo è ancora oggi in quanto non esiste cura prescritta dai medici.
La storia:
Nel secolo scorso, un giorno chi si dedicava alla medicina, decisero di costruire i famosi SANATORI in montagna, per poter curare le persone malate di TBC, le quali la maggior parte guarivano.
E come guarivano?
Semplicissimo, sappiamo che in montagna può anche nevicare, subito dopo il sole, ed i ricoverati, data ls strutture isolate, uscivano al sole, ed è grazie a questo sole ed i suoi raggi UV, facevano il miracolo, facendo AUTOPRODURRE questa vitamina D3, la quale guariva questa malattia respiratorio.
Certo, questo la medicina non vuole ammetterlo, ma è la PURA VERITA' inconfutabile.
Ma l'apparato respiratorio, è quello a cui la medicina colpevolizza i virus e quant'altro come causa delle varie malattie correlate.

Fissato quindi questo, è comprensibile che l'essere CARENTI di vitamina D3, questa CARENZA influisce sulla SALUTE dell'individuo.
Avendo certezza di questo con mia moglie Franca è da 3 (tre) anni che giornalmente ingoiamo 20000 (ventimila) UI giornalieri, ogni giorno, sia che si vada al mare esponendoci al sole, il quale è il secondo componente per la AUTOPRODUZIONE di questa vitamina D3, in quanto il primo componente è il già AUTOPRODOTTO dal fegato: il COLESTEROLO, sia che non si vada.
Ora però, avendo la informazione che ingoiando CALCIO e molta vitamina D3 si rischia la CALCIFICAZIONE delle parti molli, e la calcificazione delle arterie.
Dato che con Franca, ogni mattina nel frullato mettiamo un cucciano abbondante ci CALCIO ricavato dai gusci delle uova che ingoiamo anche loro ogni mattina, ecco che abbiamo fatto l'esame del sangue per vedere il valore di questo CALCIO che ingoiamo dal settembre 2019. Quindi da 10 mesi circa.
La pagina recita:
"Cosa stà succedendo sul fatto che le uova fanno aumentare il COLESTEROLO e non se ne possono ingoiare più di due alla settimana senza correre seri rischi?
L'articolo in oggetto, datato 14/05/2018 è redatto alcuni mesi dopo il mio post sulle due uova al giorno che riporta i miei esami del sangue con un valore del COLESTEROLO a 168, valore così basso mai avuto in tutta la mia vita.
L'articolo scrive:
"Uova e colesterolo: assolte con formula piena. Se ne possono mangiare 12 a settimana senza problemi:
Emma Morano, la donna che fino al 17 aprile dello scorso anno deteneva il record di longevità con i suoi 117 anni, mangiava 3 uova al giorno. Eppure la maggior parte di noi pensa che le uova vadano assunte con moderazione, perché contengono molto colesterolo e molti grassi e dunque possono creare problemi al cuore oltre a far ingrassare.
Ma una nuova ricerca, condotta dall’Università di Sydney, nella Sydney Medical School, dipana ogni dubbio: mangiare fino a 12 uova a settimana (ovvero quasi due al giorno) non fa aumentare di peso e neppure alza i rischi di incorrere in patologie cardiovascolari. In particolare i test condotti dai ricercatori hanno riguardato persone afflitte da diabete. Le persone con questa patologia sono ancora più a rischio degli altri perché hanno più alti livelli di colesterolo cosiddetto “cattivo”, ovvero l’Ldl che si deposita sulle arterie e che in tutti, portando al restringimento dei vasi, contribuisce enormemente alla genesi dell’aterosclerosi. Viene contrapposto al colesterolo Hdl, quello “buono”, che non provoca alcun danno alle arterie ma, anzi, rimuovendo il colesterolo dalle pareti dei vasi per trasportarlo al fegato ha una funzione protettiva. Consumare due uova fa superare di gran lunga il fabbisogno di colesterolo quotidiano. E per questo sono state per anni messe sotto accusa."

Infatti sono uscito con questo post il: 07 novembre 2017 col titolo "Mangiare ogni giorno uova fà male: In particolare è pericoloso per il COLESTEROLO? Molti studi tendono ormai a negare....."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... giorno.htm
In seguito a questo mio post altre testimonianze, quindi conferme in merito:
15 novembre 2017 Testimonianza di Riccardo Taiocchi sulle due uova al giorno
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... hiuovo.htm

13 novembre 2017 Testimonianza di GRoberta Figini sulle due uova al giorno
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... niuova.htm

11 novembre 2017 Testimonianza di Domenico Tosetto che ingoia due uova sode ogni sera
 http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/domenicotosettouova.htm

10 novembre 2017 Testimonianza di Giuseppe Vitale sulle due uova al giorno
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... neuova.htm
Dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... giorno.htm
Riguardo al CALCIO ingoiato giornalmente ricavato dal guscio delle uova, la pagina recita:
"Mi permetto di riportare quanto sia importante il guscio delle uova delle quali il maggiore componente è il CALCIO.
Ho scoperto questa pagina, ma ve ne sono altre che dedicano quattro righe in favore di questo CIBO NATURALE, il quale la medicina ha DEMONIZZATO per molti anni, consigliando non più di 2 (due) uova alla settimana, sbandierando il rischio del COLESTEROLO e non parlando MAI del CALCIO dei gusci..
Cosa vecchia, no?
Dato che ormai ho capito gli inganni di questi cervelloni, ho iniziato ad ingoiarne con mia moglie Franca DUE UOVA OGNI MATTINO, che ormai dura da quasi 3 anni, iniziando a fine 2016.
I risultati del valore del COLESTEROLO sono visibili a tutti negli esami del sangue sotto documentati.
Però nel maggio 2019, ultimo scorso, con tanta sofferenza Franca si è trovata una densità ossea a RISCHIO ROTTURA, dopo un miglioramento ottenuto con gli "ALIMENTI ESSENZIALI" nel 2015. A rischio rottura era già nel 2011 prima di iniziare con questi nostro "ALIMENTI ESSENZIALI", iniziati nel 2012.
Con altra pagina documenterò tutta questa triste esperienza, durante la quale Franca ha toccato veramente IL FONDO, da non essere più AUTONOMA per alcuni mesi.
Abbiamo scoperto le VERE CAUSE di questi valori ossei, che documenterò ampiamente con altra pagina.
Quindi visti i valori di questa ultima densità ossea, consigliato anche dal nostro medico di base e da parte mia. per dare speranza di guarigione a Franca ha iniziato a fare le iniezioni di bifosfonato seguendo la terapia dell'ortopedico.
Devo far presente che Franca è dal dicembre 2017 ed io dal giugno 2018, ingoiamo 20000 (ventimila) UI al giorno, anche prendendo sole al mare, senza alcun problema.
Difatti quando ho sottoposto al nostro medico di base i risultati della densità ossea consigliata e da lui prescritta, fatta il 17 maggio 2019, e quelli delle densità ossee precedenti del 2011 e 2015, ha detto:
"E' un PARADOSSO, sò benissimo che lei con Franca ingoiate molta vitamina D, ne ho registrato le prescrizioni, quindi mi pare impossibile questo risultato."
Sentito le sue parole, ero come un pesce fuori dall'acqua non sapendo più cosa pensare, e avendo trovato la pagina che parla del SILICIO ORGANICO nel febbraio 2019, ho capito che i cervelloni ci stanno imbrogliando da SEMPRE sul giro OSTEOPOROSI = CALCIO e vitamina D3. Ho capito che mancava qualcosa al giro, e quel qualcosa ho anche capito che era questo SILICIO ORGANICO in quanto la vitamina K2 la ingoiamo da un paio di anni e non c'entra con lo scheletro:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minaK2.htm

Questo è avvenuto i primi giorni di marzo 2019 e subito ho dato a Franca sostenute dosi di questo SILICIO ORGANICO-
Il 30 maggio 2019 si è iniziata la cura dell'ortopedico con le iniezioni di bifosfonato che Franca non era ancora AUTONOMA. Difatti il 9 giugno si doveva andare in ferie al mare per 15 giorni, ma non siamo partiti in quanto lei non poteva ancora camminare autonomamente.
Naturalmente avendo capito che la VERA CAUSA della OSTEOPOROSI sono stati gli ANTIDOLORIFICI ingoiati per il mal di schiena iniziato il 5 febbraio 2019 e causato dal FREDDO, e nessun altro "principio attivo" (FARMACI), ecco che con Franca abbiamo deciso di ELIMINARLI, unico "principio attivo" medico ingoiato per l'occasione. I dolori? c'erano, ma con gli "ALIMENTI ESSENZIALI" erano quasi sempre sopportabili.
Con Franca abbiamo sempre solo ingoiato questi "ALIMENTI ESSENZIALI" e lei con dosi adeguate al problema.
Naturalmente sapendo del bisogno di CALCIO, abbiamo iniziato anche con questo ricavato dal guscio delle uova.
Verso metà mese di agosto ho trovato questo articolo ed il 18 agosto 2019, avendo finito il CALCIO acquistato in farmacia, ho pensato di seguire la descrizione di questo articolo mettendo i gusci di uova nel frullato di ogni mattina.
Dopo alcuni giorni abbiamo visto un forte miglioramento, sia nei dolori che si sono attenuati di molto, anche se la medicina dice che i dolori saranno PER SEMPRE e non si guarisce MAI, ma non solo, abbiamo cominciato a camminare e da alcuni giorni con Franca, dopo mesi, siamo usciti per spese alimentari.
Quindi posso dire con certezza che il CALCIO delle uova è un qualcosa di eccezionale per il corpo umano come lo è per OGNI ESSERE VIVENTE. Basta pensare alla margherita che in giugno è retta da quello stelo molto alto che non si rompe mai neanche al vento, il quale stelo è fatto di CALCIO. Certo, >Madre >Natura e la EVOLUZIONE non hanno potuto usare l'acciaio per questo fine.
L'articolo riporta:
"<<Gli studi clinici sulle donne con osteoporosi senile in post-menopausa hanno mostrato che la polvere del guscio d’uovo riduce il dolore e aumenta la mobilità e la densità ossea […] Studi clinici e sperimentali hanno dimostrato che la polvere di un guscio d’uovo ha effetti positivi sul tessuto osseo e sulla cartilagine rivelandosi adatto alla prevenzione e al trattamento dell’osteoporosi>>."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... porosi.htm

Ed ora la pagina riporta:
"Dell'articolo in oggetto che ci parla del GUSCIO delle tanto demonizzate uova, leggendo questa parte, non sono riuscito a resistere alla tentazione di inserirla sulla foto di riferimento.
E mi ha colpito particolarmente la parte che recita:
"Piccole, dalla forma armoniosa e perfetta e protagoniste di famosi proverbi, le uova tornano prepotentemente protagoniste di questa calda estate 2019 perché al centro di diverse ricerche che ne certificano proprietà, benefici e futuribili applicazioni nella medicina d’avanguardia."
che mi ha fatto proprio ridere, e spero di non peccare di presunzione in quanto sono certo che se ne parla in seguito ai miei post che riportano i risultati dei nostri esami del sangue ottenendo valori di COLESTEROLO a 168, sia per me che per Franca mia moglie. Valori mai raggiunti nella nostra vita.
Naturalmente dopo un anno di 2 (due) uova al giorno costantemente.
Naturalmente si sono aggiunti molti membri dei nostri gruppi che hanno ottenuto i nostri medesimi risultati.
Sono certo che ai CERVELLONI, sostenitori delle idiozie, abbiamo fatto fare una figura MESCHINA.
Ecco che allora le uova sono venute di moda.
L'altra parte recita:
"Assolte dall’accusa di aumentare il rischio di infarto e ictus (anzi lo prevengono), le uova sono considerate un toccasana per il nostro organismo per diversi aspetti (soprattutto per i bambini): di recente sono diventate anche miracolose per le ossa, grazie ad una ricerca condotta da un pool di scienziati dell’Università del Massachusetts e pubblicata sulla rivista di settore Biomaterials Science."
Ed ora a voi l'articolo, in quanto penso di non dover aggiungere altro, anzi no, vorrei aggiungere parte dell'articolo che ci prova che non solo lo scheletro si RIGENERA, ma anche gli altri organi:
"Ho scoperto questo articolo che mi ha fatto capire molte cose sulla salute umana e vorrei sottoporlo a persone incompetenti come me al riguardo.
Il titolo è tutto un programma:
"Rinnovamento tessuti e organi umani – Ecco ogni quanto avviene – Un corpo nuovo in soli 365 giorni"
Quindi un corpo nuovo ogni 365 giorni"
UN ANNO!
Questo però il tuo medico di base non te lo ha detto, non parliamo poi del tuo SPECIALISTA, almeno lui te lo ha detto? NO!?!?!?!?! e se glielo chiedi, sono CERTO che NON LO SA' neppure lui. Ma cosa avranno mai studiato per diventare SPECIALISTI?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eossea.htm

Ed è proprio ingoiando dosi di vitamina D3 di molto superori alle dosi consigliate dai medici come protocollo, 20-25 gocce di Dibase alla settimana che fanno circa 900 UI al giorno, oppure altro protocollo di 25000 UI al mese. con la stessa quantità giornaliera come media, e che inoltre abbiamo da loro informazione che dosi più alte possono causare INTOSSICAZIONE, ma non solo, possono anche fissare il CALCIO nei punti molli come nelle arterie causando CALCIFICAZIONI se il CALCIO è in eccesso. Quindi ecco che ingoiando ogni giorno addirittura del latte intero, quindi molto CALCIO come detto da molti articoli medici, che aggiungendo ancora anche questo CALCIO dei gusci delle uova, avremmo potuto corre dei rischi per la SALUTE, ed ecco che, venendomi il dubbio che questo tutto CALCIO ingerito da Franca e me che ingoiamo questa quantità ormai da quasi un anno, ecco che allora abbiamo richiesto ed ottenuto dal nostro medico di base un esame del sangue per il controllo del SOLO CALCIO.

Questi sono i risultati di questi esami fatti in data 22/06/2020 per me
CALCIO 9.8 mg/dl V.R. 8.4 - 10,2


Mentre i valori del CALCIO rilevati negli esami pregressi miei senza ingoiare CALCIO, sono:
In data 16/06/16 9.0 mg/dl V.R. 8.4 - 10.2
In data 04/08/2016 8.9 mg/dl V.R. 8.4 - 10.2
In data 24/01/2017 10.0 mg/dl V.R. 8.4 - 10.2
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... samisu.htm


Questi sono i risultati di questi esami fatti in data 22/06/2020 per Franca
CALCIO 10 mg/dl V.R. 8.4 - 10,2

Mentre i valori del CALCIO di Franca rilevati negli esami pregressi senza ingoiare CALCIO, sono:
In data 27/01/2016 9.3 mg/dl V.R. 8.4 - 10.2
In data 24/01/2017 9.9 mg/dl V.R. 8.4 - 10.2
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... franca.htm

Quindi posso concludere senza ombra di dubbio che. ingerire CALCIO sia col latte che quello delle uova, per i nostri corpi vuole dire SALUTE.
Sopratutto per lo scheletro di Franca che il prossimo mese dovendo fare la densometria, ho certezza che i valori rilevati saranno di molto superiori a quelli del maggio 2019 con un netto miglioramento..

Ora posso solo concludere che tutto quanto dichiarato dai CERVELLONI della medicina sulla salute umana è decisamente FALSO, ed è provato dalle documentazioni allegate, quindi come si può ancora credere nella loro buonafede?
E' quindi facile concludere che il corpo di ogni essere vivente sà gestire perfettamente ciò che fà parte di lui, e dimostra chiaramente che NON E' STUPIDO come vogliono farci credere i CERVELLONI DELLA MEDICINA, quindi degli "ALIMENTI ESSENZIALI", nessuna dose può essere nociva come vogliono farci credere loro per mantenerci in CARENZA, unico modo per ottenere ciò di cui si sono prefissati: IL PROFITTO.
Ora a riprova, un altro fatto che ritengo molto importante onde poter avere conferma delle conclusioni descritte sopra specialmente per la vitamina D3.

Tutto quanto descritto naturalmente senza avere MAI avuto LA FEBBRE in quanto per Franca e me i problemi respiratori, le prime cause di questa FEBBRE, da quando ingoiamo l'ACIDO ASCORBICO, per me dal 1992 che per lei è stato il 01/07/2012 non ne abbiamo mai più avuti.
Infatti Franca è dal 2012 a luglio, inizio da parte sua, di ingerimento di questi "ALIMENTI ESSENZIALI" che non ha mai più avuto stati febbrili, quindi SEMPRE SENZA FEBBRE, SEMPRE.

A conferma il fatto che da anni e precisamente dal 1992 ingoiando ACIDO ASCORBICO ed il SELENIO da parte mia, con la costanza di ogni giorno, non ho mai più avuto stati febbrili in quanto non ho mai più avuto sintomi influenzali o di raffreddore, ma sopratutto, dato che ho iniziato ad ingoiare la vitamina D3 nel 2010, nonostante i vari ricoveri al Pronto Soccorso dell'Ospedale di Bra, all'accettazione non mi è mai stato rilevato una temperatura superiore ai 37 ° C ed i miei battiti cardiaci sono sempre sotto i 60 che a riposo arrivano fino a 45 al minuto, che per provarlo riporto sotto le DOCUMENTAZIONI della varie occasioni con i link delle pagine con la relativa documentazione che lo riportano.
Senza contare i ricoveri per i quattro interventi subiti dal 23 marzo 2016 al 19 luglio 2017 con tempi di ricovero diversi, che ogni mattina mi è stato rilevato anche la temperatura corporea con valori sotto i 37° C SEMPRE.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... stomia.htm

Senza dimenticare che per altra riprova la pagina recita:
"La mia personale accidentale avventura con circa 15 GRAMMI circa di ACIDO BORICO è iniziata alle 15.30 del 7 luglio 2017.
I FATTI:
Avevo appuntamento nel reparto di chirurgia per l'intervento di "ricanalizzazione" all'ospedale di Bra, il 9 luglio 2017 presentandomi a digiuno dalla sera precedente.
L'intervento sarebbe dovuto essere il 10 luglio 2017.
Quindi avrei dovuto iniziare il 7 luglio 2017 con la prima purga bevendo la prima bustina di "isocolan" acquistato in farmacia disciolta in un litro di acqua che regolarmente uso quella di rubinetto.
Quel venerdì, alzatomi dal computer, con la intezione di preparare il beverone, preso la bustina sul mobile, mi sono recato in cucina per preparare la bevanda purgante.
Verso le 12 però avevo acquistato in farmacia una bustina di ACIDO BORICO che ho posato sul mobile dove erano anche le bustine di "isocolan" pronte all'uso.
Le bustine erano otto e ne avevo preparate quattro. Due per il venerdì e due per il sabato.
Preparato il beverone, verso le 15.30 ho iniziato ingoiando il primo quarto di acqua. Un quarto d'ora dopo, il secondo quarto.
Però non mi sentivo troppo bene e cominciai a pensare cosa avrebbe potuto causare questo malessere.
Presi il "bugiardino" dell'"isocolan" e lessi le controindicazioni. Non erano disastrose, ma potevano causare malessere.
Mezz'ora dopo bevvi ancora un pochino di mistura, ma poi ripensandoci telefonai al reparto chirurgia per delucidazioni in merito.
L'addetto, alla mia descrizione, mi ha comunicato di non bere più e di recarmi da loro che mi avrebbe dato un'altra purga, che conoscevo già, il "moviprep".
Erano la 17 circa, prima di uscire ho ingoiato una dose di ACIDO ASCORBICO + CLORURO DI MAGNESIO + BICARBONATO DI POTASSIO,.quindi presa la macchina mi sono recato nel reparto chirurgia ed ho ritirato la purga.
Naturalmente non stavo poi tanto male.
La purga l'avrei presa il giorno successivo, il sabato 8 luglio 2017.
Tornato a casa, ho ripreso il mio lavoro al computer, poi verso le 19 abbiamo mangiato cena.
Dopocena ho cercato la bustina contenente 30 grammi di ACIDO BORICO, ma invano. Eppure in farmacia la avevo presa,
Non trovandola e trovando invece le 4 bustine di "isocolan" ho guardato nelle immondizie ed ho trovato la bustina di ACIDO BORICO vuota.
Mi sono preoccupato, sapendo che questo elemento è VELENOSO, ed occhio e croce, ne avevo ingerito almeno 15 grammi, e presa la bustina sono salito in macchina e mi sono recato al pronto soccorso dell'ospedale.
Il medico di turno mi ha visitato e si è informato dal centro veleni quali avrebbero potuto essere le conseguenze.
Le conseguenze non erano certamente rosee, allora ho telefonato a Franca che mi portasse gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che non avevo ancora ingoiato dopo cena, poichè nella fretta di uscire me ne sono dimenticato.
All'arrivo di Franca, di nascosto, ho ingoiato immediatamente molto ACIDO ASCORBICO e molto CLORURO DI MAGNESIO, naturalmente senza acqua in quanto ero disteso su un lettino del pronto soccorso.
Mi hanno inserito una flebo di fisiologica e mi hanno messo un catetere per cercare di ovviare il danneggiamento ai reni forzando loro un superlavoro di lavaggio.
Niente di più.
A Franca le è stato comunicato che probabilmente sarei entrato in coma ed avrei corso il rischio di essere portato all'ospedale di Alba per la dialisi che avrei dovuto fare per vita natural durante in quanto avrebbe potuto danneggiato i reni.
Mi hanno poi ricoverato nel reparto di terapia intensiva.
Mi hanno messo un apparecchio elettronico a batteria per controllare la frequenza cardiaca, che era collegato ad una centralina dell'ufficio dove ogni ricoverato del reparto era collegato.
Il 8 luglio 2017, mi ha visitato la dottoressa del reparto facendomi molte domande.
Non ha trovato nulla di anormale, ma si è stupita che non ingoiassi alcun farmaco, quindi nessuna terapia.
Naturalmente le ho comunicato che ingoiavo l'ACIDO ASCORBICO e gli "ALIMENTI ESSENZIALI" i quali erano nei contenitori sul tavolino vicino al letto, ma per loro questo non conta
Di dosi ne ho ingoiate molte, sia di giorno che di notte e sopratutto ACIDO ASCORBICO + CLORURO DI MAGNESIO + BICARBONATO DI POTASSIO ed al giusto le giuste dosi degli altri.
Intanto i giorni passavano ed il 10 avrei dovuto essere operato di stomia, ma l'intervento naturalmente è saltato. Ne ho informato il reparto chirurgico del piani superiore, così che i dottori ne fossero informati.
Questi si misero in contatto con la dottoressa che mi seguiva in questa avventura, la quale consigliò loro di attendere prima di procedere con l'intervento.
Ho avuto il piacere di avere la visita di quelli che conoscevo dall'intervento precedente.
Mi è dispiaciuto parecchio, ma non potevo prendermela con il caso e mi sono tranquillizzato aspettando tempi migliori e sperando in uno spostamento a breve di questo intervento di ricanalizzazione.
Intanto ad ogni visita della dottoressa i segnali di intossicazione da ACIDO BORICO si allontanavano sempre di più e non abbiamo visto alcun danno, poichè i reni facevano eccellentemente il loro lavoro ed il cuore non ha mai dato alcun segnale di malfunzionamento..
Il tutto è continuato fino al 10 luglio 2017 giorno che avrei dovuto essere operato.
Nel frattempo, non resistendo di stare a letto, mi sono fatto parecchie camminate nel corridoio antistante, continuando anche per ore trascinandomi dietro quell'aggeggio con le ruote dove era posizionata la flebo ed il contenitore dell'urina.
Più tardi la dottoressa mi ha comunicato che secondo il consiglio di un nefrologo, avrebbe dovuto controllare i reni senza la flebo per vedere se erano in grado di fare il loro lavoro senza la forzatura.
Nel pomeriggio si passò ai fatti ed il mattino successivo, il 11 luglio 2017, visto i buoni risultati sono stato dimesso.
Il giorno della mia dimissione, la dottoressa ha telefonato al reparto chirurgia confermando il suo consenso all'intervento.
Lo ha fatto in seguito dopo aver tirato le sue conclusioni al risultato finale riportate sul documento che allego:
Dimesso il 11 luglio 2017 con la seguente diagnosi di dimissione:
INGESTIONE ACCIDENTALE DI ACIDO BORICO.
MOTIVO DEL RICOVERO:
Accesso in PS per erronea assunzione di ACIDO BORICO (scambiato per purgante) per cui in regime di urgenza praticata secondo parere del centro antiveleni gastrolusi ed attuata abbondate idratazione parentelare.
ANAMNESI:
Emicolectomia marzo us per etroplasia (confezionata stomia in attesa di ricanalizzazione prevista per lunedì us)
DECORSO:
Durante la degenza condizioni generali stabili, non segni e/o sintomi riconducibili a tossicità; proseguita terapia infusionale idratante onde prevenire rischi di insufficienza renale acuta da tubulopatia.
ematochitici di norma, non evidenza di acidosi metabolica, nulla da segnalare al monitoraggio cardiaco.
In corso dosaggio ACIDO BORICO.


Ora dobbiamo tirare delle CONCLUSIONI riguardo agli "ALIMENTI ESSENZIALI" da me ingoiati con tanta costanza, sopratutto abbondantemente nell'occasione.
Devo riportare quanto scrive Linus Paulig sul suo libro dichiarato da Irwin stone:
"pagina 107/340------dice Irwin: 1) battericida, 2) disintossica, 3) controlla, 4) è innocuo
Irwin Stone (1972) ha descritto l'ACIDO ACORBICO in relazione alle malattie batteriche nel modo seguente:
1) E' battericida o batteriostatico e uccide o previene la crescita di organismi patogeni.
2) Disintossica e rende innocui le tossine batteriche ed i veleni.
3) controlla e mantiene efficace la fagocitosi.
4) E' innocuo ed atossico, senza danno per il paziente, gli effetti sopramenzionati.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... nalelp.pdf

quindi, con la mia esperienza personale di 5 giorni, posso confermare senza ombra di dubbio che la sua dichiarazione è VERITIERA.
Per informazione, l'intervento della "ricanalizzazione" è stato rimandato al 19 luglio 2017, grazie al dottor Valente, primario del reparto di chirurgia e da lui effettuato, ed effettuata con successo.
"In seguito all'intervento per il blocco intestinale in data 25 marzo 2017, come ampiamente descritto sotto, ed aver asportato nell'occasione il tumore al colon, la stomia è stato un passaggio obbligatorio. Così ritengo che sia, ma dopo, ora capisco benissimo che questo è un passaggio molto INTERESSATO e di conseguenza non sono sicuro della sua utilità; però non sono in grado e non ho le necessarie informazioni per giudicare questo operato. Questa mia conclusione l'ho tirata in quanto un amico in Spagna, avendo subito lo stesso intervento, questo passaggio molto doloroso ed invalidante, non l'ha vissuto.
Posso dichiarare TANTA SOFFERENZA nel periodo, sia con la stomia (me la gestivo autonomamente) che dopo questa ricanalizzazione di cui molto meno, ma ancora oggi, dopo 16 giorni dall'intervento. Ho certezza che le complicanze per le persone normali sono veramente molte.
Prima di tutto per i giorni necessari al corpo per riuscire a liberare il colon ricollegato agli intestini. Ho testimonianza di 4-5 giorni indispensabili per ottenere la prima difficoltosa evacuazione a conferma del buon esito dell'intervento.
Ma questo non è che l'inizio, in quanto la nausea ed il vomito sono direttamente collegati a questa mancata evacuazione e di conseguenza una difficoltosa alimentazione orale.
Per fortuna mia e grazie agli "ALIMENTI ESSENZIALI" queste disabilitanti complicanze non le ho vissute, neppure una.
Certo, il dolore non mi è mai mancato, ma con l'aiuto dell'ACIDO ASCORBICO abbondantemente ingoiato, sono riuscito a dominare questo dolore evitando di immettere nel mio corpo DELETERI antidolorifici se non quelli delle flebo, quindi di obbligo Difatti la dimissione lo dichiara apertamente..
Mi sono presentato al reparto chirurgia il 18 luglio 2017 alle ore 8 a digiuno dalla sera precedente come da richiesto e da tre giorni non ingoiavo nè frutta nè verdura, sempre da richiesto.
Mi hanno prelevato il sangue per i necessari accertamenti.
Per pranzo della pastina in brodo, ma l'appetito non mi mancava.
Nel pomeriggio un clistere nella stomia mi ha ripulito alla grande. Però niente purga. Alla sera un piccolo clistere anale senza problemi.
A cena altro brodino e pastina, ma molto rada. Il mio peso era di 70.5 kg.il mattino del giorno precedente al ricovero.
Naturalmente non ho mai mancato di ingoiare le mie dosi normali con TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI2 che ingoio ogni giorno.
Il mattino del 19 luglio 2017, giovedì giorno dell'intervento, non potendo più bere ho ingoiato tutto senza acqua."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... onemia.htm
Anche in questa occasione niente FEBBRE, MAI.
Non parliamo poi della tremenda INFEZIONE causata da un punto metallico dimenticato dal chirurgo sottopelle, per chiudere un buco fatto dalla laparoscopia per eliminate le cisti al rene destro, che subito l'intervento in data 05 luglio 2016, il 12 luglio avrebbe dovuto essere asportato, che invece è stato al suo posto senza alcun segno della sua presenzam fino al 02 agosto 2016, giorno che vedendo del pus e sentito dei dolori, mi sono recato al pronto soccorso dell'Ospedale di Bra, dove il chirurgo ha iniziato a scavare ed ha estratto questo punto metallico incriminato dimenticato.

Naturalmente ecco la documentazione della accettazione in questa occasione, dove la mia temperatura corporea nonostante la INFEZIONE, era di 36.8° C.
La pagina recita:
"In data 3 agosto 2016 alle ora 1.30, mi sono recato al pronto soccorso in quanto la ferita all'addome lasciatami dall'intervento di laparoscopia, era gonfia e doleva molto, che schiacciandola è uscito del pus e doleva molto.
Il chirurgo ha proceduto per la ricerca della causa e scavando ha trovato un punto metallico che l'urologo aveva dimenticato di togliere. Questa è la ferita il giorno dopo.



Questa la valutazione clinica all'accettazione:
ANAMNESI:
IN PS per esiti di intervento urulogico eseguita a città di Bra per riferite cisti renali (non ha documentazione)
IN APP.: Nega patologie di rilievo
Cisti renali, già asportata la sinistra, in attesa di asportazione della destra. (sono due).

ALLERGIE: Nega

TERAPIA IN ATTO DOMICILIO: Nega

ESAME OBIETTIVO:
PA: 140-85 Fc 66 Spo2 96%AAT= 36.8°C non segni clinici di ipoperfusione
Addome trattabile non dolente nè dolorante
Flogosi in sede di ferita verosimilmente di accesso laparoscopico al fianco destro.
Previo consenso informato orale e disinfezione anestesia locale ed esplorazione della ferita con asportazione di un frammento di punto ritenuto. Si propone posizionamento di zaffo, che il paziente categoricamente rifiuta per motivi personali. Buona condizioni generali al termine. Si concorda la dimissione.


...la dimissione con le CONCLUSIONI


dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ticato.htm

Quindi come da documentazione la mia temperatura corporea del 03/08/2016 all'accettazione del pronto soccorso è di 36.8° C ed avevo il punto metallico in corpo, che portavo da 05/07/2016 e che avrebbe dovuto essere asportato il 12/07/2016 come tutti gli altri, ma che è rimasto lì senza dare nessun fastidio, neppure la febbre.
Mi viene spontaneo chiedermi se ci sono molte altre persone che si tengono in corpo un punto metallico per molti giorni e precisamente per 18 giorni e cioè dal 05/07/2016 al 03808/2016.

Il giorno successivo, quindi il 04/08/2016 rieccomi al probto soccorso per forti dolori nel punto di estrazione del punto metallico.
Faccio notare che la temperatura corporea rilevata è 37° C e niente di più.
Ritenete che sia TUTTO NORMALE?

Ecco di dati:
"Oggi in data 4 agosto 2016 mi sono recato al pronto soccorso per malessere generale.
ANAMNESI:
Malessere deneraleda stamattina. Ieri revisionata ferita da laparoscopia.
Uso abbondate di ACIDO ASCORBICO

ALLERGIE: nega

TERAPIA IN ATTO A DOMICILIO: acido ascorbico ed altri integratori (ALIMENTI ESSENZIALI)

ESAME OBIETTIVO: Eritema attorno alla ferita, non segni ascessualizzazione.
TC 37° C
PA 145/85 sat 0.7 FC 67
MV fisiol. Toni validi, ritmici pause libere.
Addome trattabile indolente Orofaringe-ndd

TERAPIA, SOMMINISTRATA ALL'INGRESSO.
IPOTESI DIAGNOSTICA ALL'INGRESSO: Disturbo idroelettrico?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... corso4.htm
Ed ora vi sottopongo i valori della mia temperatura corporea rilevati ad ogni di accettazione
Primo esame pronto soccorso del 26 ottobre 2015 con temperatura 36.4° C
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ccorso.htm

Secondo esame pronto soccorso del 26 novembre 2015 con temperatura 36.4° C
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cist15.htm

Secondo esame pronto soccorso del 21 dicembre 2015 con temperatura 35
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... corso2.htm

Ho certezza che a nessuno altro essere vivente possa venire la FEBBRE... ma come farebbero visto che non hanno poi i "principi attivi" per curarsi!!!
Spero di essermi spiegato bene.
A questo punto mi chiedo quindi:
"MA COSA STA' A FARE LA MEDICINA SE NON HANNO CAPITO QUESTI ELEMENTARI PRINCIPI?
Ma ancora peggio, cosa staranno mai a fare quei personaggi che si definiscono "scienziati" se i loro cervelloni non sono riusciti a comprendere un fatto così importante per ogni essere vivente su questo nostro pianeta?
Non voglio offendere nessuno, ma mi chiedo ancora:
"COSA STARA' MAI A FARE LA CONGREGAZIONE DI NOME AIRC.it della RICERCA SUL CANCRO?
Solo richiedere donazione per la RICERCA dato che questa RICERCA l'ha già fatta dall'inizio della vita sul pianeta terra la EVOLUZIONE onde poter mantenere le specie in vita?"
https://donazione.airc.it/?ets_cmmk=312 ... gK4gPD_BwE

Belle parole come titolo:
"Con FIDUCIA, con la RICERCA.
I ricercatori, oggi più che mai, sono il nostro domani. La tua fiducia è la loro forza. Sostieni AIRC, sostieni la ricerca e scegli di essere informato sulle nostre iniziative."

Cosa vorranno mai trovare con le loro "ricerche scientifiche", oppure è un bel modo per ricavarne PROFITTO GRATUITO?

... dimostrano chiaramente quale sia il loro UNICO FINE, che è tutt'altro che quello dichiarato.
E cosa starà mai a fare questa "medicina" se non ha capito che con l'avvento del web, queste scoperte da noi fatte non potevano mancare un giorno o l'altro?
E' mai possibile che dal tuo simile tu possa solo aspettarti DELINQUENZA e della peggior specie?
Altro che MEDICINA!!!
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ugno20.htm
.
.


10 lug 2020, 10:15
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 1 messaggio ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)