Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 05 mar 2021, 23:54


Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
 Kervran Corentin Louis 
Autore Messaggio
utente
utente
Avatar utente

Iscritto il: 29 dic 2008, 16:05
Messaggi: 1555
Località: Saluzzo
Messaggio Kervran Corentin Louis
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nature.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

La pagina in oggetto recita:
"Oggi ci dedichiamo a quanto è perfetto il mondo e non può essere diverso.
Riguardo a questo, vorrei dimostrarlo senza paura di smentite.
Nel Frattempo vorrei smentire che il detto di "un tanto al kg" che è perfettamente FALSO.
La dimostrazione pratica ce la fornisce il fatto che le galline, come tutti i volatili, per poter fare le uova per la CONTINUAZIONE DELLA LORO SPECIE, hanno a che fare con quantità di CALCIO non indifferente al loro peso, che se causasse loro danni, le specie citate si sarebbero ESTINTE.
Questo dimostra ampiamente che questo detto è FALSO."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nature.htm
La pagina scrive:
"Ora parto dal fatto che con mia moglie Franca ingoiamo ogni mattina due uova, senza contare i giorni che ne mangiamo altri a pranzo o a cena.
In proposito, non avendo mai avuto bisogno di personaggi della medicina che si dedicano alla alimentazione umana, ho però letto i loro consigli i quali scrivono di non superare le due uova alla settimana se si vuole mantenere la SALUTE.
Il motivo per il quale non si devono superare questo numero, è che essi sono causa di COLESTEROLO ALTO. Ma anche questo è pienamente FALSO.
Dato che ormai sono 3 (tre) anni che ingoiamo queste fisse uova al giorno con mia moglie Franca dimostriamo con gli ultimi due anni di esame del colesterolo che nonostante tutte queste uova il nostro COLESTEROLO è nella norma, e non solo, ma con un valore sul minimo di riferimento.
"Questi i risultati degli esami del sangue di Franca ritirati in data 22/01/2019
COLESTEROLO 168 mg/dl V.R. < 200
Ora riporto i valori rilevati dall'esame del 14/01/2020:
COLESTEROLO 168 mg/dl V.R. < 200
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... naio20.htm
Questi i risultati degli esami del sangue miei ritirati in data 22/01/2019.
COLESTEROLO 183 mg/dl V.R. < 200
Ora riporto i valori rilevati dall'esame del 14/01/2020:
COLESTEROLO 164 mg/dl V.R. < 200
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... naio20.htm
Noi invece abbiamo trasgredito a questi consigli, tanto che dopo l'asportazione del tumore, proponendomisi uno di questi personaggi, ho rifiutato la sua proposta di assistenza.
Probabilmente mi spettava dato che mi avevano applicato quella MICIDIALE STOMIA.
Fissato questo, continuando a parlare di uova, noi non buttiamo i gusci, ma frullandoli e poi passati i un mortaietto, abbiamo capito che ingoiamo il CALCIO più naturale al mondo: un bel cucchiaino al mattino nel frullato da me preparato..
Logicamente dopo un periodo di 9 (nove), per timore di ingoiarne troppo, abbiamo fatto l'esame del SOLO CALCIO per vedere che questo CALCIO non fosse troppo.
Questi i risultati per Franca:
"Questi sono i risultati di questi esami fatti in data 22/06/2020 per Franca
CALCIO 10 mg/dl V.R. 8.4 - 10,2
Questi sono i risultati di questi esami fatti in data 22/06/2020 per me
CALCIO 9.8 mg/dl V.R. 8.4 - 10,2"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ugno20.htm

Valori che dimostrano chiaramente che questo da loro detto e scritto è FALSO, come FALSE sono molte atre loro dichiarazioni.
Tornando all'originale delle galline e delle loro uova, ma, che si riferisce ad ogni altro animale alato che per la continuazione della specie, lo fanno attraverso le UOVA.
A questo punto mi chiedo:
"COME FARANNO LE GALLINE AD AVERE TANTO CALCIO NEL LORO CORPO OGNI GIORNO, E PER MESI, TANTO DA POTER RICOPRIRE QUESTE UOVA, CHE SE SONO ZENZA GUSCIO NON POSSONO ESSERE COVATE.
Ora, quì mi riferisco ad uno SCIENZIATO del secolo scorso Corentin Louis Kervran (Quimper, 3 marzo 1901 – Quimperlé, 2 febbraio 1983) è stato uno SCIENZIATO francese, che in proposito ha fatto delle ricerche sulle GALLINE e sul CALCIO.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... alline.htm

Come riporta chiaramente l'articolo sotto questo ZINCO è importante per la vita di ogni essere vivente. Mi permetto di dirlo poichè esso è presente sia negli animali che nei vegetali. Infatti lo troviamo anche nella RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) con un valore di 12.5 mg.
---
ma dato che la balena o il delfino e molti altri pesci allattano, poichè sono mammiferi, come faranno ad avere questo ACIDO CITRICO nel loro latte se i cibi come i limoni che lo contengono, per loro non è un cibo nè abituale nè occasionale?
Quindi questa si chiama TRASMUTAZIONE da un elemento in un altro o la PRODUZIONE di un enzima indispensabile alla AUTOPRODUZIONE di questo ACIDO CITRICO, di cui ho avuto modo di leggere che dei membri dubitano di questo.
Ma la maggior riprova di quanto sopra ci viene data dal fatto che, ho certezza che la mia carne è la stessa carne del leone o del cerbiatto.
Quindi uguale per un onnivoro, un carnivoro ed un erbivoro.
Sapendo questo ho anche certezza che la cellula è UGUALE PER TUTTI, quindi per formare la carne al corpo di ognuno servono gli UGUALI componenti:
---
come faranno ad ottenere quei componenti "ALIMENTI ESSENZIALI" INDISPENSABILI se nei loro CIBI abituali non sono contenuti data la diversità contrapposta di questi CIBI?
Anche solo questo fatto, che abbiamo sotto gli occhi ogni giorno, lascia sconcertato chi si se ne rende conto, poichè ci fà capire di quanto siano lontano dalla REALTA' i CERVELLONI (chiamati scienziati) del nostro tempo.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ganico.htm
Quando interviene un fattore di squilibrio (stress da inquinamento, stress emotivo, attacco virale, alimentazione povera di elementi importanti, uso di droghe, ecc.), l’immissione di veleni nella cellula colpisce e blocca innanzitutto gli enzimi e, di conseguenza, tale effetto si ripercuote sull’RNA, che viene lesionato.
L’informatica genetica resta così alterata, e la degenerazione cellulare può presentarsi in qualsiasi momento (un mese o vari
anni dopo ma si presenta sempre).
· Quali sono i sintomi indicatori di un processo degenerativo in atto?
Proprio le alterazioni dei due meccanismi citati prima:
-il potenziale di membrana, che nelle cellule vecchie o malate scende fino a 50 mV (millivolts), nelle cellule degenerate si
abbassa fino a 15 mV;
-l’alterazione della pompa sodio-potassio. Abbiamo detto che ci sono quattro elementi fondamentali dell’organismo (calcio,
sodio, magnesio e potassio); normalmente due di essi, sodio e calcio, stanno fuori dalla cellula (nel plasma che costituisce il
liquido pericellulare), gli altri due, magnesio e potassio, stanno dentro (nel liquido endocellulare).
Quando la pompa sodio-potassio si altera, avviene uno scambio improprio fra sodio e potassio: si rilevano così alti valori di
sodio e bassi valori di potassio dentro la cellula, e viceversa fuori di essa.
l-ascorbico.
Il dottor Irwin Stone, biochimico, uno dei primi ricercatori sugli effetti dell’acido ascorbico, sostiene che gli esseri umani portano un gene difettoso dell’enzima L-gluonolactone oxidase. Tutta la popolazione umana, affetta da questo
difetto genetico, soffrirebbe di una malattia genetica potenzialmente fatale dell’enzima del fegato, chiamata hypoascorbemia. Questo gene difettoso ci impedirebbe di produrre il nostro proprio ascorbato nel fegato privandoci di questo importante meccanismo di difesa.
Gli alimenti sono la fonte di approvvigionamento degli elementi necessari a produrre gli ascorbati, e questo spiega il peso negativo che i cibi odierni, tanto più poveri quanto più adulterati e inquinati, hanno come causa o concausa di tante patologie.
Nel 1932 Moravek e Kishi misero in evidenza l’alta presenza di potassio all’interno della cellula in normale attività
fisiologica; contemporaneamente notarono i seguenti valori di presenza di potassio all’interno dei tessuti neoplastici ed
in particolare all’interno della cellula dei medesimi:
- tessuto sano: 290 mg%
- tessuto neoplastico in via di sviluppo: 50 mg%
- tessuto neoplastico altamente sviluppato: 25 mg%
- tessuto neoplastico sviluppato in fase terminale: 5e 0 mg%.
Alle stesse conclusioni è arrivato Demetrio Sodi Pallares, cardiologo di fama internazionale, un “mostro sacro” dell’elettrocardiografia: «Perché vi sia una malattia di cuore, la morte di cellule cardiache, bisogna che il sodio entri all’interno della cellula, e che potassio e magnesio ne escano. Lo stesso accade per il cancro».
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... romeda.pdf
Nel nostro organismo, normalmente avvengono fenomeni di natura elettrica e di natura atomica, sia negli interscambi fra cellula e cellula che all'interno della cellula stessa.
Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio.
Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio.
L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità
- un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio
- un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'ACIDO ASCORBICO.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nzione.htm
A conferma dell'importanza di questa TRASMUTAZIONE descritta anche sotto da Kevran quindi la parte di un articolo che dichiara quanto riportato, non ha ragione di essere:
"Nonostante l’ossessione nella nostra società per assunzione di calcio, gli studi mostrano ripetutamente che le culture con il più elevato consumo di latte e prodotti caseari, e quindi con la più alta assunzione di calcio, presentano la maggiore incidenza di fratture osteoporotiche e di denti in cattive condizioni.
Questa osservazione ha dato origine a quello che viene chiamato il “paradosso del calcio”.
Come è possibile che nel mondo occidentale sono considerati necessari da 1000 a 1500 mg di calcio al giorno per mantenere la salute delle ossa mentre molte altre popolazioni mantengono forti le ossa e i denti in discrete condizioni con l’assunzione di 400 mg o meno di calcio?"
quindi, NON CONTA la quantità di CALCIO, ma la quantità di ACIDO ASCORBICO ingoiato per la SALINIFICAZIONE di questo minerale se in eccesso per trasmutarlo negli altri minerali di cui in eventuale CARENZA.
Un esempio che dimostra chiaramente quanto sopra è quello di un COLOMBO che nel periodo invernale, carente di CIBO, trovandone uno SOLO contenente molto POTASSIO, sicuramente non sapendo che può causargli danni alla salute lo ingoia tranquillamente per mesi.
Naturalmente però tutto questo POTASSIO potrebbe arrecare danni a questo colombo, non solo ma se dipendesse dalla medicina dichiarerebbe questo colombo in IPERKALEMIA o IPERPOTASSEMIA, senza tenere conto che invece Madre Natura non vuole che questo succeda, altrimenti cesserebbe la vita sulla terra, ed ecco che allora questa Madre Natura e la EVOLUZIONE gli vengono in soccorso ed il FEGATO del colombo gli AUTOPPRODUCE dal concepimento alla morte la necessaria quantità di ACIDO ASCORBICO per ovviare e TRASMUTARE per mezzo della SALINIFICAZIONE tutto questo POTASSIO negli altri minerali ESSENZIALI, di cui è carente il CIBO e che ha bisogno per non ammalarsi e rischiare la estinzione.
Accertato che l'ACIDO ASCORBICO ingoiato in giuste dosi, gioca un ruolo molto importante con gli "ALIMENTI ESSENZIALI", equilibrandoli alle sue necessità, riguardo alla OSTEOPOROSI, della quale soffrono milioni di persone e di cui si colpevolizza il CALCIO, sono certo che si debba smettere di colpevolizzare questo MINERALE, ma che si debba rivolgere lo sguardo verso un "ALIMENTO ESSENZIALE" denominato vitamina D (un ORMONE), di cui vi è una CARENZA ACCERTATA su famiglie complete e quindi di tutta la popolazione umana. Per conoscere la CARENZA basta un semplice esame del sangue richiedendo i valori di:
vitamina D
PARATORMONE
CALCIO
POTASSIO
FERRO
FOSFOREMIA
vitamina B12
E' INDISPENSABILE per ogni individuo, e sono certo che se si ha il COLESTEROLO ALTO si ha CARENZA CERTA di vitamina D.
Questa vitamina D dovrebbe essere AUTOPRODOTTA dal corpo sotto la pelle, trasmutando il COLESTEROLO anch'esso AUTOPRODOTTO dal fegato con l'ausilio dei raggi UV del SOLE, che è fonte di vita per ogni essere vivente, ma a causa della mancata esposizione e della DEMONIZZAZIONE, VOLUTAMENTE si fà evitare la AUTOPRODUZIONE di questo INDISPENSABILE ORMONE vitamina D.
"Gli effetti positivi della Vitamina D che sono attualmente sotto investigazione riguardano diverse patologie: OSTEOPOROSI, Ipertensione, Sistema cardiocircolatorio, Diabete, Influenza, Frattura dell'anca, Cancro della mammella, Sclerosi Multipla, Malattia di Raynaud, Problemi mestruali, Rischi di parto cesareo e della maternità, Basso peso alla nascita, Malattia renale cronica, Fibrosi cistica, Artrite reumatoide, Tubercolosi, Rachitismo, Infezioni del tratto respiratorio, Lupus, Anemia falciforme, ulcera alle gambe, lesione cerebrale traumatica, morbo di Parkinson, Insufficienza cardiaca congenita (bambini), Infezioni dell'orecchio medio (bambini), gengiviti, miglior trofismo muscolare (anziani), uso degli antibiotici (anziani), bassa statura (bambini), Diabete gestazionale, miglioramento della pompa cardiaca dopo un attacco di cuore, Cancro della prostata, Asma, Depressione, Vitamin D nel latte materno, Fibromialgia, Orticaria cronica, Psoriasi, Colesterolo, Perdita di peso, Stanchezza cronica, Broncopneumopatia cronica ostruttiva, Qualità della vita, Sopravvivenza in unità di terapia intensiva, Sindrome della gambe senza riposo, Epatite C."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... adbase.htm
Quando Kervran era bambino lo colpì, nella fattoria in cui viveva, il comportamento delle galline. Queste becchettavano in terra argillosa, di schisti e graniti, dove mancava del tutto il calcare. Pure facevano un bell'uovo normale, col suo guscio calcareo.Spesso il ragazzo le vedeva inghiottire avidamente delle pagliuzze di mica: "Ma quando la mamma", racconta "apriva le galline, mi colpiva di non vedere mai nei loro intestini la più piccola traccia di mica". Da dove veniva il calcio? Dove andava la silice?
Divenuto adulto (Kervran si laureò in ingegneria elettronica, e poi si spostò man mano verso studi di biologia), viene mandato nel Sahara dal Ministero francese per cui lavora. Vede uomini che resistono a livelli di calore incredibile.
Ne analizza sudore, urina e feci: trova molto potassio, e invece non trova il cloruro di sodio che essi ingerivano in grandi dosi. Da dove viene il potassio ? Dove è andato il sodio ?
Nel 1955 Kervran è chiamato a risolvere, dal Ministero per l'Igiene industriale, un «giallo» che si ripete nelle lavorazioni di saldatura elettrogena: molti operai muoiono per intossicazione da ossido di carbonio (l'autopsia rivela il CO in quantitativi altissimi), e non vi è CO nell'aria dell'ambiente delle fornaci. Da dove è venuto il mortale ossido di carbonio? [I - continua]
Tra il 1959 e il 1961 Louis Kervran conduce varie ricerche e esperimenti sui comportamenti apparentemente anomali (ved il post precedente) che si osservavano negli organismi viventi e giunge alla conclusione che in quei casi avveniva una trasmutazione atomica, cioè il passaggio da un elemento ad un altro.
-
Nelle fratture si somministra calcio, eppure spesso la decalcificazione perdura. Apportando invece silicio, secondo le esperienze di Kervran, la ricalcificazione avviene nella metà del tempo.
Ciò spiega perché nella fitopratica tradizionale si consigliavano empiricamente tisane di equiseto, vegetale ricco di silico, nelle carenze di calcio.
Con Kervran si apre per la scienza un mondo nuovo, quello della bio-fisica nucleare. Come mai allora, ci chiediamo, a tutt'oggi le sue scoperte non ricevono ancora il riconoscimento e la considerazione che meritano.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ementi.htm

Abbiamo certezza che la MEDICINA ORTODOSSA NON AMMETTE LA TRASMUTAZIONE DA UN ELEMENTO IN UN ALTRO, e dato che questa NON PARLA MAI DELLA "AUTOGUARIGIONE" PURE SFRUTTANDOLA IN OGNI MOMENTO per ogni individuo.
Questa "AUTOGUARIGIONE" la sfrutta ogni individuo di ogni specie vivente, in quanto non potendo recarsi dal suo simile in caso di necessità, pensando solo ad un leone che si reca da un altro leone, ecco che se così non fosse ogni specie si sarebbe ESTINTA DA SEMPRE.
Questa è l'UNICA differenza rispetto all'Homo Sapiens, che è influenzata dall'unica CARENZA di cui abbiamo certezza. La AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO. Questo è quello che influenza tutta la vita di ogni essere vivente gestendo la AUTOGUARIGIONE. Difatti se la MEDICINA ORTODOSSA parlasse di "AUTOGUARIGIONE" dovrebbe anche ammettere che i FARMACI non sono altro che UN GROSSO IMBROGLIO fin dalla loro nascita.
Le PROVE SCIENTIFICHE? il PIU' GROSSO FALSO DELLA UMANITA'.
Mi permetto di dirlo, in quanto sono state INVENTATE nel secolo scorso dalle industrie alimentari che per dare il GUSTO ai loro prodotti hanno inizIato ad aggiungervi gli "AROMI" o "AROMI NATURALI" usufruendo della CHIMICA, e dalle case farmaceutiche per convincere che i loro prodotti ed il PROGRESSO sono fatti solo per il BENESSERE del CLIENTE e di conseguenza della UMANITA'.
La pagina riporta:
"Svelato il segreto più gelosamente custodito dalle multinazionali alimentari
Tutte le aziende alimentari custodiscono gelosamente UN PICCOLO SPORCO SEGRETO e oggi voglio rivelartelo mettendo a nudo tutta la questione!
Molte persone parlano degli additivi chimici utilizzati come ingredienti, questo però non è il solo problema: le aziende alimentari inseriscono qualcos'altro negli alimenti, qualcosa che sfugge alle regolamentazioni qualcosa di DAVVERO MESCHINO.
Il problema principale di ogni azienda alimentare è vendere di più spendendo di meno.
Per far ciò le aziende nell'ultimo secolo si sono sempre più modernizzate, implementando sistemi di produzione ad alta resa e bassa spesa.
Questi sistemi di produzione sono stati applicati all'agricoltura, agli allevamenti e tutta la produzione successiva.
Procedimenti altamente tecnologici producono enormi quantità di cibo in pochissimo tempo.
Tutto ciò però ha contribuito a far crescere un problema: il cibo industriale NON E' SAPORITO, PERDE TUTTO IL SUO SAPORE NATURALE le diverse fasi di lavorazione: la lavorazione è diventata iper-tecnologica, ma LA VERDURA, LA FRUTTA, LA CARNE, IL LATTE. I LATTICINI e le materie prime non sono risultate adatte per essere sottoposte a questo tipo di stress meccanico e chimico, risultato il cibo che esce dalla filiera ad alta tecnologia non ha più sapore, è cattivo, e nessun uomo lo accoglierebbe come cibo in quello stato.
Ma un momento! Il cibo che troviamo al supermercato è gustoso, pieno di sapore, eppure proviene da procedimenti industriali: come è possibile tutto ciò?
La risposta è semplice:
CHIMICA!
Questo è il segreto delle aziende alimentari, tutto il sapore dei loro cibi proviene da quell'unica piccola parolina sul fondo della lista degli ingredienti:
“AROMI”.
Dietro a questa semplice e onnipresente scritta si può celare di tutto.
E non farti ingannare dal termine “Aromi naturali”: la differenza con il semplice termine
“Aromi” è davvero minima e di naturale c'è ben poco (potremmo dire niente!).
Gli aromi costituiscono un mercato fiorente gestito da poche compagnie di punta in tutto il
mondo.
Si parla addirittura di servizi segreti del cibo.
I servigi di queste aziende produttrici di inganni, (Aromi), sono rilasciati sotto stretto riserbo, non sia mai che l'opinione pubblica venga a conoscenza che lo yogurt alla fragola presente in tutti i supermercati contiene: amil-acetato, amil-butirato, amil-valerato, ecc. per oltre 250 voci."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... aromia.htm

Dato che però era difficile catturare i clienti, si aggiunse ancora la DATA DI SCADENZA, altro IMBROGLIO ancora più immondo.
E pensare che non riesco a capire quando un PRODOTTO CHIMICO come il liquido per lavare i piatti possa scadere in quanto PRODOTTO CHIMICO, niente di diverso da un FARMACO che è anch'esso un PRODOTTO CHIMICO.
Abbiamo già parlato di "principi attivi" e degli esami del sangue, ma come tali NON POSSONO ESSERE NATURALI in quanto altrimenti non potrebbero essere BREVETTATI. Gli scienziati del secolo scorso di questo ne parlano sovente sulle loro memorie.
Con la differenza che con la confezione del liquido per lavare i piatti non si fornisce il FOGLIO ILLUSTRATIVO, mentre con i FARMACI SI.
Non vi pare strana questa bellissima mossa?
Sulle confezioni di entrambi dovrebbero stampare la testa da morto con la scritta VELENO, come dichiara il dottor Abram Hoffer, mentre invece no, passano per i prodotti più innocenti e NATURALI al mondo, tanto che ormai entrano nelle nostre case arrecando DANNI INFINITI, senza che nessuno di noi ne abbia il minimo dubbio. A questo contribuisce anche e per la maggior parte la pubblicità IMMONDIZIA.
La pagina recita:
"Quanti di noi sanno che esiste e continua ad aumentare l'inquinamento domestico?
Le nostre case sono piene di tossicità, provocate dai materiali con cui sono costruite, dalle pitture e particolarmente dai mille prodotti inquinanti che usiamo con consapevolezza spray, deodoranti per la casa e per la persona. prodotti di pulizia per la casa ed per il copro.
I nostri bambini gattonano ed i nostri AMICI VIVONO e giocano su pavimenti puliti con sostanza inquinanti. Toccano ogni cosa pulita e ripulita da disinfettanti tossici, poi si portano le mani alla bocca mentre i nostri animali, se cade del cibo ci passano addirittura la lingua sopra. L'inquinamento lo mangiano prima di sedersi a tavola, mentre i nostri animali lo mangiano prima di fare il parto nel suo contenitore ben pulito.. Ecco quindi che possiamo comprarci delle zucchine biologiche - sperando che siano davvero biologiche - torniamo a casa e laviamo le zucchine nel lavandino che abbiamo precedentemente lavato con un bel detersivo ad alta tossicità. Dopodichè cuciniamo le zucchine: serviamo a tavola su piatti resi splendenti da uno dei tanti detersivi altamente inquinanti e brillantati con sostanze altrettanto sospette di cui non vogliamo chiederci la composizione.
Ponendo il caso che all'inizio di questa operazione le zucchine fossero davvero biologiche, proviamo a chiederci quanto biologiche siano rimaste alla fine dell'operazione.
Questo è un esempio dei tanti."
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ersivi.htm

Mentre il dottor Abram Hoffer dichiara:
"AWS: Le vitamine sono state accusate di essere in qualche modo realmente pericolose.

AH: Sono veramente impressionato della preoccupazione di alcuni scienziati rispetto a queste "pericolose" vitamine. Vorrei che fossero più preoccupati per quei pericolosi veleni chiamati farmaci. Ogni flacone di pillole dovrebbero avere una etichetta veleno con teschio e ossa, e "veleno" scritto a grandi lettere.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... hoffer.htm

Entrambi vengono usati sul corpo e nel corpo della vittima inconsapevole:
mentre il liquido per lavare i piatti venendo a contatto della pelle ENTRA nel corpo attraverso i PORI, di cui ormai nessuno si ricorda di avere, che inoltre permettono al prodotto di entrare direttamente nel sangue, senza alcun controllo dalle preposte DIFESE IMMUNITARIE perchè in questi PORI non ve ne sono,
ed il FARMACO viene addirittura immesso direttamente nel corpo come il farlo sia la cosa più giusta al mondo per recuperare la mancata SALUTE. Ma la cosa più avvilente è che viene consigliato da persone che sono state preposte a questo scopo e di cui tutti indistintamente si fidano senza il minimo dubbio.
Specificato questo, eccomi a parlare di quanto è il fatto più importante che OGNI INDIVIDUO VIVENTE ha bisogno per usufruire della parola più importante: la "AUTOGUARIGIONE", che è più importante ancora della EVOLUZIONE che adatta l'individuo all'ambiente ed al cibo a disposizione, perchè questa permette all' individuo di vivere tutta la sua vita IN SALUTE.
Per poterlo fare però il suo corpo deve poter sopperire alla sue CARENZE individuali autonomamente.
Sì perchè, e dato che per la varietà di CIBO a seconda dei periodi molto scarsa, e la poca scelta che ne hanno le altre specie sia animali che vegetali, ecco che se non avessero la possibilità della TRASMUTAZIONE non potrebbero che soccombere perdendo automaticamente la loro vita con l'ESINZIONE.
Ci dicono anche FALSAMENTE che bere il CAFFE' è ormai nella nostra TRADIZIONE, ma sarà anche diventato nella nostra TRADIZIONE subire questi SOPRUSI ed ANGHERIE?
La SOFFERENZA conseguente a questo IGNOBILE COMPORTAMENTO da parte del proprio simile, dobbiamo accettarlo come TRADIZIONE?
E QUANDO MAI!!!
La pagina che ci riporta con le scritte ORIGINALI sul video, cosa sia in effetti il CAFFE', DROGA-INSETTICIDA, riporta tra l'altro di avviso:
"Gli alberi, ovviamente, non hanno nè volontà nè sensibilità, e originariamente hanno sviluppato la caffeina
a proprio beneficio. La caffeina è un insetticida che paralizza o uccide in modo efficace gli insetti
che masticano la pianta del caffè.
Non è noto se gli insetti escano di scena per un'overdose di caffeina, ...e con l'HOMO SAPIENS come si comporterà? pare che neanche questo sia noto.
Sapendolo ora ti chiedo: vale la pena rischiare per una tazzina di caffè al giorno?
Perchè mentre voi siete occupati
a ingerire caffè, il vostro corpo lavora per espellerlo in un modo o nell'altro.
Sebbene l'avvelenamento da caffeina esista, bisogna prima diventare dipendenti. Ed è una vera
e propria dipendenza fisiologica non una pseudo-dipendenza psicologica,
come quella che la gente manifesta per i videogame e internet."
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... evideo.htm
Ecco che allora devo riportare le scoperte affossate di nomi come il dottor Kervran e molti altri che cita l'articolo che vi sottopongo ma di cui il prodotto principe è l'ACIDO ASCORBICO AUTOPRODOTTO DA OGNI SPECIE escluso l'Homo Sapiens come già specificato sopra.
Per prima cosa devo riportare quanto scrive sulle publicazioni di Andromeda (n°6/1991) al riguardo:
"Nel nostro organismo, normalmente avvengono fenomeni di natura elettrica e di natura atomica, sia negli interscambi fra cellula e cellula che all'interno della cellula stessa.
Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio.
Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio.
L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità
- un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio
- un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'ACIDO ASCORBICO.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nzione.htm
Su questo fatto inizio a riportare appunto cosa si scrive di Kervran:
"Quando Kervran era bambino lo colpì, nella fattoria in cui viveva, il comportamento delle galline. Queste becchettavano in terra argillosa, di schisti e graniti, dove mancava del tutto il calcare. Pure facevano un bell'uovo normale, col suo guscio calcareo.Spesso il ragazzo le vedeva inghiottire avidamente delle pagliuzze di mica: "Ma quando la mamma", racconta "apriva le galline, mi colpiva di non vedere mai nei loro intestini la più piccola traccia di mica". Da dove veniva il calcio? Dove andava la silice?
Divenuto adulto (Kervran si laureò in ingegneria elettronica, e poi si spostò man mano verso studi di biologia), viene mandato nel Sahara dal Ministero francese per cui lavora. Vede uomini che resistono a livelli di calore incredibile.
Ne analizza sudore, urina e feci: trova molto potassio, e invece non trova il cloruro di sodio che essi ingerivano in grandi dosi. Da dove viene il potassio ? Dove è andato il sodio ?
Nel 1955 Kervran è chiamato a risolvere, dal Ministero per l'Igiene industriale, un «giallo» che si ripete nelle lavorazioni di saldatura elettrogena: molti operai muoiono per intossicazione da ossido di carbonio (l'autopsia rivela il CO in quantitativi altissimi), e non vi è CO nell'aria dell'ambiente delle fornaci. Da dove è venuto il mortale ossido di carbonio? [I - continua]
Tra il 1959 e il 1961 Louis Kervran conduce varie ricerche e esperimenti sui comportamenti apparentemente anomali (ved il post precedente) che si osservavano negli organismi viventi e giunge alla conclusione che in quei casi avveniva una trasmutazione atomica, cioè il passaggio da un elemento ad un altro.
-
Nelle fratture si somministra calcio, eppure spesso la decalcificazione perdura. Apportando invece silicio, secondo le esperienze di Kervran, la ricalcificazione avviene nella metà del tempo.
Ciò spiega perché nella fitopratica tradizionale si consigliavano empiricamente tisane di equiseto, vegetale ricco di silicio, nelle carenze di calcio.
Con Kervran si apre per la scienza un mondo nuovo, quello della bio-fisica nucleare. Come mai allora, ci chiediamo, a tutt'oggi le sue scoperte non ricevono ancora il riconoscimento e la considerazione che meritano.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ementi.htm
...quindi ha scoperto che il corpo della gallina TRASMUTA ASCORBATI DI ..... in CALCIO per fare le uova. Ma quello che ho scoperto personalmente senza dover fare delle PROVE SCIENTIFICHE perchè fatta da Madre Natura e la EVOLUZIONE per le varie specie, è che:
So per certo che l'ACIDO CITRICO è nel latte MATERNO DI OGNI SPECIE CHE ALLATTA:
"Acido citrico
CITRICO, ACIDO (tedesco Citronensäure). - In piccole quantità si ritrova libero o salificato in molte piante. In maggiore quantità si ritrova nei frutti delle piante del genere Citrus, specialmente nei limoni, dai quali fu ricavato per la prima volta dallo Scheele nel 1784. E contenuto anche nel latte (1-2‰). In pratica l'acido citrico si ottiene dai limoni, e anche per azione di certe muffe sul glucosio, sulla mannite e sulla glicerina (v. sotto)."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... itrico.htm
...ed avendo anche certezza che questo ACIDO CITRICO è contenuto da:
"In natura il succo di limone ne contiene il 5-7%, quell d’arancia l'1% circa, ma si trova anche nel resto della frutta in percentuali diverse e nel regno vegetale anche nei funghi, nel legno, nel vino e nel latte. L’acido citrico ha una grande importanza a livello del metabolismo di tutti noi, infatti a livello biochimico rientra nel famoso ed essenziale ciclo di Krebs. Dal punto di vista nutrizionale, l'acido citrico è importante perché favorisce l'assorbimento del FERRO ed ostacola la formazione di CALCOLI RENALI, ecco perché si usa spremere il succo del limone sopra la carne o il pesce, si abbina bene per il palato, ma è anche utile."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... tricob.htm
...quindi posso capire che la femmina umana quando allatta, ingoiando AGRUMI in generale, come il limone, il suo corpo metta l'ACIDO ASCORBICO ingoiato, nel suo LATTE, ma NON CAPISCO COME FACCIA A METTERLO NEL SUO LATTE UNA BALENA, che vive nel mare tutta la sua vita.
...ma non basta, COME POSSA METTERLO UN LEONESSA che ingoia SOLO CARNE tutta la sua vita. Anche perchè questo ACIDO CITRICO è stato l'ANTIDOLORIFICO consigliato da Pantellini alla moglie del suo cliente malato e terminale di cancro allo stomaco, per attenuare i suoi dolori indicibili, dato che nel 1948 la medicina non aveva ancora gli antidolorifici di adesso.
....quindi questa donna mettendo il succo di un limone, un cucchiaino di BICARBONATO DI POTASSIO (errore del farmacista) anzichè il BOCARBONATO DI SODIO, un cucchiaino di zucchero ogni volta che il marito aveva male, con costanza notte e giorno, ecco che ne giro di pochi messi questa donna lo ha guarito.
..ed è da questo fatto che Pantellini ha poi scoperta la sua cura contro il cancro. Ma ora chiedete in farmacia se trovate ancora il BICARBONATO DI POTASSIO, perchè è stato tolto di mezzo, poichè un caso è passabile, DUE E' DA PAZZI, QUINDI NO.
...ed ora è anche comprensibile perchè Madre Natura ha messo questo ACIDO CITRICO nel latte di TUTTE le mamme animali al mondo, come ANTIDOLORIFICO. Ma se lo ha usato lei vuol proprio dire che è IL MIGLIOR ANTIDOLORIFICO AL MONDO. Ma chi ve ne dà informazione se è proprio dai vostri dolori che ne traggono LAUTI GUADAGNI? da non dimenticare che è anche nel liquido seminale maschile
Difatti tutta la storia di Pantellini che scopre per caso che l'ACIDO ASCORBICO + il BICARBONATO DI POTASSIO insieme formano il famoso ASCORBATO DI POTASSIO formato dal mio corpo E NON DA UN LABORATORIO CHIMICO e neppure da me, ma dal mio corpo, la trovate su questi link:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... tassio.htm
ed il video originale:
https://www.youtube.com/watch?v=lMI7ODyTgyE
ECCO CHE COSI' ABBIAMO ANCHE SCOPERTO QUANTO SIA IMPORTANTE INGOIARE DELL'ACIDO CITRICO OGNI GIORNO ANCHE SENZA DOVER INGOIARE DEGLI AGRUMI, CHE ALLA FINE HANNO UN COSTO MAGGIORE DELL'ACIDO CITRICO A KG.
MA NON SOLO, MA ABBIAMO SCOPERTO ALTRESI' CHE LA TRASMUTAZIONE DEGLI ELEMENTI NEL CORPO DEGLI ESSERI VIVENTI E' UN DATO DI FATTO NON AMMESSO DALLA MEDICINA ORTODOSSA, MA CHE MADRE NATURA E LA EVOLUZIONE CI METTE SOTTO GLI OCCHI OGNI GIORNO.
Ed ora ecco cosa dichiara l'articolo in parte:
"Sono passati circa venti anni, e attualmente la Fisica sta cambiando il suo paradigma, ossia la sua stessa impostazione filosofica, orientandosi sempre più verso modelli teorici capaci di inglobare e spiegare anche cose come lo spazio multidimensionale, la fusione fredda, ecc., comprese le trasmutazioni a debole energia di cui qui ci occupiamo. Vediamo di capire di cosa si tratta.
uovo Tutti sappiamo che i gusci delle normali uova degli uccelli contengono molto Calcio. Kervran isolò alcune galline ovaiole in un'area senza alcuna fonte di Calcio, e le sottopose ad una dieta senza contenuto di Calcio. uova senza guscio Dopo alcuni giorni nei quali le uova erano normali, queste iniziarono ad essere prodotte senza guscio, molli, con la sola membrana. Nell'area furono rovesciati dei sacchi contenenti pezzi di mica (la mica comune, detta anche mica muscovite o mica bianca, è un silicato di Potassio e Alluminio). galline che razzolano sulla mica Ed ecco cosa accadde: le galline saltarono eccitate sulla mica, beccandola, raspandola con le zampe e rotolandovicisi sopra. Le uova del giorno dopo e di quelli successivi furono deposte con un normalissimo guscio. Quindi, le galline avevano trasformato qualche elemento della mica, trasformandolo in Calcio! gallina che cova Un esperimento simile, sempre con la stessa mica, fu ripetuto con altri uccelli, per un periodo di 40 giorni, durante i quali la somministrazione della mica venne sospesa tre volte, ed ogni volta le uova tornarono ad essere deposte molli.
Una possibile obiezione potrebbe essere che, nella necessità di deporre uova, le galline attingano il Calcio da tutte le loro riserve mobilizzabili, ossia dalle loro stesse ossa. Ma se questo fosse vero, perchè vennero deposte uova molli senza la mica, e le uova tornarono normali con la mica? Per non essere obbligati ad ammettere la trasmutazione di qualche elemento in Calcio, si potrebbe ipotizzare che la mica in qualche modo stimoli un meccanismo metabolico tale che permetta di utilizzare il Calcio delle ossa per produrre i gusci. L'unico modo per rimuovere ogni dubbio sarebbe quello di somministrare la mica alle galline, assieme ad una dieta priva di Calcio, così a lungo che tutto il Calcio delle ossa venga esaurito. Se continuassero nonostante tutto a deporre uova col guscio, si dovrebbe definitivamente ammettere che, ebbene sì, le galline sono capaci di trasmutare un elemento fra quelli disponibili, in Calcio! ...in ogni caso alcuni degli esperimenti sono stati portati avanti anche per periodi piuttosto lunghi, con gli stessi risultati.
La formula della mica muscovite è:
KAl2 [(OH,F)2 | AlSi3O10]
e quindi possiamo ipotizzare che la produzione di Calcio possa derivare dalla trasmutazione biologica
del Potassio: K39 + H1 > Ca40
o del Silicio: Si28 + C12 > Ca40
oppure derivare da un più complesso "giro" di trasmutazioni fra elementi diversi...
Gente, quello che ho descritto accade per davvero! Un gran numero di chimici riferiscono nei loro studi che gli organismi biologici trasformano normalmente elementi chimici in altri, nel loro metabolismo. Ma secondo le teorie classiche della fisica questo è impossibile, perchè energia e condizioni necessarie per tali trasmutazioni sarebbero assolutamente incompatibili con quelle disponibili negli organismi viventi, punto e basta.
-----------------
Anche qui, se qualcuno vorrà sperimentare, pubblicherò i risultati qui sul sito, quali che siano. Scrivere a XmX
È tutto, o quasi. Mi piace concludere con qualche spigolatura:
alga Laminaria Nel 1946 Henri Spindler, Direttore del Laboratoire Maritime de Dinard, in Francia, indagando sull'origine dello Iodio nelle alghe marine, scoprì che la comune alga Laminaria (quella che sembra lattuga) si «fabbrica» tutto lo Iodio che le occorre, anche se viene posta a crescere in un'acqua che non ne contiene.
Spindler, Henri: Bull. Lab. Maritime Dinard (15 Giugno 1948 e Dicembre 1946)
Il Prof. Perrault, dell'Università di Parigi, ha scoperto che l'ormone aldosterone (secreto dalle ghiandole surrenali e noto per la sua azione favorente la ritenzione di acqua e di Sodio, ed escrezione del Potassio), provoca una trasmutazione di Sodio in Potassio, la qual cosa potrebbe in certi casi essere fatale ad un paziente: incidenti cardiaci avvengono quando il livello di Potassio nel sangue raggiunge circa i 350 mg per litro.
Tinca Nel 1959 il Dr. Julien, dell'Università di Besancon, ha provato che se le tinche (pesci d'acqua dolce) sono messe in acqua contenente il 14% di NaCl (cloruro di Sodio), la loro produzione di KCl (cloruro di Potassio) aumenta del 36% entro 4 ore.
Julien: Annales Scientifiques de l'Universite de Besancon, Series 2 (1959)
Infine, il Prof. Barranger:
Negli anni '50 Pierre Baranger, professore e il direttore del Laboratorio di Chimica Organica all'Ecole Polytechnique a Parigi, fece un gran numero di accurati esperimenti di germinazione, indipendentemente da Kervran, e concluse che le piante normalmente trasmutano elementi.
Baranger disse:
"I miei risultati sembrano impossibili, ma sono qui. Ho preso ogni precauzione. Ho ripetuto gli esperimenti molte volte. Ho fatto migliaia di analisi per anni. Ho fatto verificare i miei risultati da terze parti che non sapevano su cosa stessi investigando. Ho usato diversi metodi. Ho cambiato i miei esperimenti. Ma non c'è via d'uscita. Dobbiamo rassegnarci all'evidenza: le piante trasmutano gli elementi".
Michel, A. "Un savant francais bouleverse la scienza atomique". Scienza Gareggiano, Parigi, 1959, pag. 82."
ALLORA DOBBIAMO DEDURRE E NON DIMENTICARE MAI, CHE PER MANTENERCI LA SALUTE NON CI VOGLIONO I FARMACI O QUANT'ALTRO DI INVENZIONI UMANE, MA AIUTARE LA AUTOGUARIGIONE DANDO AL NOSTRO CORPO CIO' CHE DI NATURALE HA BISOGNO OGNI SECONDO DELLA SUA VITA, CHE FANNO PARTE DI QUEGLI "ALIMENTI ESSENZIALI" NEI QUALI SIAMO STATI GENERATI. EVITANDO INOLTRE QUELLE DROGHE E PRODOTTI CHIMICI CHE NELLA NOSTRA TRADIZIONE NON POTRANNO MAI ENTRARE. Quindi GRAZIE all'ACIDO ASCORBICO ed alla TRASMUTAZIONE, l'Homo Sapiens potrà avere una vita di SALUTE, ma dovrà dare al suo corpo quei CIBI a lui INDISPENSABILI onde poter coniugare la parola AUTOGUARIGIONE come è per TUTTI GLI ESSERI VIVENTI

Una pagina recita:
"Già molti anni fa, i fisici asserivano di essere vicini alla scoperta definitiva dell'ultimo mattoncino della materia, e preannunciavano l'imminente avvento della fusione controllata per la tunnel del LEP, enorme anello acceleratore di particelle, lungo 27 Km, a Ginevra produzione di energia illimitata. "Fusione e fissione dei nuclei degli elementi possono avvenire in natura solo nel nucleo delle stelle, con temperature di milioni di gradi e pressioni inimmaginabili, oppure in appositi grandi macchinari concepiti dall'Uomo", e di conseguenza essi chiedevano di intraprendere la costruzione di acceleratori di particelle, sempre più potenti e sofisticati, con investimenti da
Nota importante:
questo scritto nasce da mie traduzioni e sintesi di varia documentazione, sia libraria che su Internet, ed ha il solo scopo di divulgare l'argomento, senza pretesa di rigore scientifico. Per la documentazione vedere a fine paragrafi o a fondo pagina.
XmX
capogiro, per studiare l'organizzazione della materia. Anche se allora - come oggi! - la fusione controllata "calda" era ancora lontana dall'essere convenientemente realizzabile, tuttavia c'era un'euforia generale per la continua scoperta di nuove particelle e nuove prospettive. In un clima del genere, praticamente nessuno nella comunità scientifica intendeva concedere il seppur minimo credito alla possibilità delle trasmutazioni a debole energia, che pure venivano segnalate da molti ricercatori, spesso solo come anomalie sperimentali. E Pons e Fleischmann, con il loro annuncio della fusione fredda erano ancora lontani...

In quel periodo la rivista "Scienza e Vita" pubblicò un articolo dal curioso titolo "Le galline con la bomba in pancia". gallina Nel testo si portava all'attenzione del grosso pubblico un notissimo esperimento dello scienziato francese Louis Kervran, a proposito dello strano metabolismo delle ...galline! Kervran sosteneva che le galline (ma anche altri esseri viventi) avessero un metabolismo capace di trasmutare alcuni elementi in altri, e gli scienziati ortodossi ne sostenevano l'assoluta impossibilità dovuta alla terrificante quantità di energia altrimenti necessaria, simile ad una bomba atomica: da cui il titolo scherzoso dell'articolo. Il pezzo suscitò un vespaio di polemiche destinato a durare a lungo, e nonostante l'interesse comunque mostrato dai lettori, scattò una sorta di censura sull'argomento, basata anche sul discredito di chi se ne occupava. Per molto tempo non se ne parlò quasi più, tranne che in ristrette cerchie di fisici e biologi eretici.

Sono passati circa venti anni, e attualmente la Fisica sta cambiando il suo paradigma, ossia la sua stessa impostazione filosofica, orientandosi sempre più verso modelli teorici capaci di inglobare e spiegare anche cose come lo spazio multidimensionale, la fusione fredda, ecc., comprese le trasmutazioni a debole energia di cui qui ci occupiamo. Vediamo di capire di cosa si tratta.

uovo Tutti sappiamo che i gusci delle normali uova degli uccelli contengono molto Calcio. Kervran isolò alcune galline ovaiole in un'area senza alcuna fonte di Calcio, e le sottopose ad una dieta senza contenuto di Calcio. uova senza guscio Dopo alcuni giorni nei quali le uova erano normali, queste iniziarono ad essere prodotte senza guscio, molli, con la sola membrana. Nell'area furono rovesciati dei sacchi contenenti pezzi di mica (la mica comune, detta anche mica muscovite o mica bianca, è un silicato di Potassio e Alluminio). galline che razzolano sulla mica Ed ecco cosa accadde: le galline saltarono eccitate sulla mica, beccandola, raspandola con le zampe e rotolandovicisi sopra. Le uova del giorno dopo e di quelli successivi furono deposte con un normalissimo guscio. Quindi, le galline avevano trasformato qualche elemento della mica, trasformandolo in Calcio! gallina che cova Un esperimento simile, sempre con la stessa mica, fu ripetuto con altri uccelli, per un periodo di 40 giorni, durante i quali la somministrazione della mica venne sospesa tre volte, ed ogni volta le uova tornarono ad essere deposte molli.

Una possibile obiezione potrebbe essere che, nella necessità di deporre uova, le galline attingano il Calcio da tutte le loro riserve mobilizzabili, ossia dalle loro stesse ossa. Ma se questo fosse vero, perchè vennero deposte uova molli senza la mica, e le uova tornarono normali con la mica? Per non essere obbligati ad ammettere la trasmutazione di qualche elemento in Calcio, si potrebbe ipotizzare che la mica in qualche modo stimoli un meccanismo metabolico tale che permetta di utilizzare il Calcio delle ossa per produrre i gusci. L'unico modo per rimuovere ogni dubbio sarebbe quello di somministrare la mica alle galline, assieme ad una dieta priva di Calcio, così a lungo che tutto il Calcio delle ossa venga esaurito. Se continuassero nonostante tutto a deporre uova col guscio, si dovrebbe definitivamente ammettere che, ebbene sì, le galline sono capaci di trasmutare un elemento fra quelli disponibili, in Calcio! ...in ogni caso alcuni degli esperimenti sono stati portati avanti anche per periodi piuttosto lunghi, con gli stessi risultati.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ervran.htm

Corentin Louis Kervran (3 marzo 1901 - 2 febbraio 1983). È il primo scienziato e ricercatore di cui vogliamo parlare, perché è ripugnante osservare come il “preconfezionato” giudizio negativo su Kervran giunga proprio da un'Enciclopedia online che si dichiara apertamente neutrale: «Come si può evincere da alcuni suoi principi fondamentali, Wikipedia si pone come obiettivo il raggiungimento di un punto di vista neutrale» 1) Nella descrizione, infatti, subito dopo i dati anagrafici sentenzia che «è stato uno pseudoscienziato francese… noto per la formulazione di pseudoscientifiche teorie di natura alchemica». 2)

Almeno l'Alchimia qualcosa di buono lo ha tratto, mentre la Chimica, che ancora brancola nel buio sui legami atomici e non sa nemmeno nulla dell'elettrone, 3) ha direttamente e pesantemente contribuito a sconvolgere tutto ciò che è naturale.

Non contenti d'avere impunemente screditato l'uomo e il suo lavoro, tanto per continuare a essere “neutrali”, infieriscono ulteriormente esibendo un premio Ig Nobel 4) (assegnato postumo nel 1993) che sarebbe, a insindacabile giudizio di un citato “pseudo giornalista”, perditempo e illetterato, de “Il Giornale.it” tale Stefano Lorenzetto ”conosciuto in Italia anche come premio Ignobel“. 5)

Per continuare, poi, a sostenere questa ignobile linea denigratoria: «L'esistenza di queste reazioni non è mai stata dimostrata né è stato possibile replicare i risultati di Kervran… l'effetto Kervran è ritenuto stravagante e pseudoscientifico» si tirano in ballo, rispettivamente, una «Replica fallita dell'effetto Kervran (trasmutazione biologica degli elementi nei sistemi viventi)» 6) che risulta insulsa, se non tendenziosa, già in premessa, 7) non essendo stata replicata “in sistemi viventi” come dichiarato.

Sul secondo punto, si fa riferimento a un articolo pubblicato sulla ”Alma mater studiorum: rivista scientifica dell'Università di Bologna, Volume 2, Università degli studi di Bologna, 1989, pag. 149“ che, guarda caso, non è stato archiviato come la precedente ricerca e, guarda sempre il caso, a proposito dello ”stravagante e pseudoscientifico effetto Kervran“, «Giacomo Camician fu professore di chimica (1889 – 1922) presso la stessa Università di Bologna (che gli ha dedicato il dipartimento). Lo stesso professore, che s’interrogava sulla possibilità di riprodurre artificialmente i processi fotochimici (a tutti gli effetti parla della Fusione Fredda n.d.r), al convegno sulla fotochimica del futuro, tenutosi a New York nel 1912. Nell'occasione, così s’espresse: ”L’energia dei combustibili fossili non è l’unica in grado di soddisfare i bisogni della vita moderna nella nostra società. Tali combustibili sono un regalo unico fattoci dalla natura e racchiusi nella fotosintesi clorofilliana, la quale non richiede condizioni molto drastiche, come quelle spesso richieste dalle reazioni artificiali, perché usa l’energia luminosa proveniente dal sole“». 8)

Se volessimo proseguire sulla stessa linea che coinvolge direttamente la predetta Università, potremmo aggiungere: «La natura stessa ci sottopone un altro esempio, costante, della sua capacità di produrre reazioni, a tutti gli effetti nucleari, che non danneggiano alcun organismo vivente: “Il ciclo della clorofilla”, per esempio. Da questo spunto, sollecitato per anni da tanti ricercatori, è partita la ricerca (il lavoro era fra gli otto finalisti del Premio Cartesio 2004) di tre gruppi appartenenti alle Università di: Bologna, Amsterdam e Bonn, guidati dal Prof. Vincenzo Balzani di Forlimpopoli, docente di chimica presso l’Università di Bologna dal 1972. Nell’intervista apparsa su “Il Sole-24 Ore” del 3 novembre 2004, il Prof. Balzani riferisce: ”Il mio gruppo ha pubblicato nel 1975, sulla rivista “Sience” un articolo dal titolo: 'Solar energy conversion by water photodissociation' che esponeva alcune idee fondamentali sulla fotosintesi artificiale, un traguardo che possiamo ipotizzare di raggiungere tra uno o due decenni, a causa delle difficoltà di cui è lastricato il cammino“». 9)

Questo accanimento allora, tutto italiano, contro Kervran (la versione di Wikipedia in inglese 10) è molto più cauta a esprimere giudizi avventati) ha un solo denominatore comune: “Negare a tutti i costi la Fusione Fredda!” anche andando a scontrarsi contro le più schiaccianti evidenze che coinvolgerebbero pure la “Legge dell'invarianza della materia di Lavoiser” la quale è sempre in difetto in questo genere di esperimenti: il motivo è che tale legge è ovviamente valida solo nei contesti in cui era stata verificata, ma non in quello biologico.

Per chiudere il discorso sulla Fusione Fredda e tornare a parlare di Kervran, è bene rammentare che le succitate evidenze contemplano un periodo ininterrotto di 220 anni. Non si parla quindi di storia della Fusione Fredda, ma di “preistoria”, come brevemente documentata da Luca Chiesi, 11) partendo dal 1799 con Louise Nicolas Vaquelin: «uno dei più grandi chimici del XVIII secolo, contemporaneo di Lavoiser, effettua una ricerca sulla produzione di uova in galline alimentate esclusivamente con avena. L'analisi dell'avena aveva portato a stabilire con precisione la sua composizione chimica, e lo stesso fu fatto con una serie di uova deposte per 90 giorni da una gallina, e con gli escrementi prodotti. In questi esperimenti si verifica un bilancio anomalo di calcio (che aumenta) e di silice e fosforo (che diminuiscono). Uno studio eseguito nel 1972-73 da Fausta Setti su migliaia di uova presso la facoltà di Scienze di Torino, ha confermato tutti i valori trovati da Vaquelin».

La sintesi di Chiesi termina con un breve accenno a Fleischmann e Pons, ma noi la continuiamo con altri approfondimenti. «Il 23 marzo 1989, due scienziati chimici americani, Stanley Pons e Martin Fleischmann (quest’ultimo considerato uno dei migliori elettrochimici al mondo) dell’Università dello Utah, annunciarono di avere ottenuto energia facendo reagire elettrodi di platino (palladio) in una soluzione di acqua pesante (deuterio). Come ben si sa, tuttavia, quando ci sono in gioco enormi interessi di tutt’altro tipo (petrolio), non solo i due scienziati rimasero isolati e la scoperta fu passata come un fiasco, ma furono anche ampiamente screditati come ricercatori e, da alcuni ben pensanti, considerati pazzi («Chi il pensier non sa attaccare, attacca il pensatore (Paul Valéry [1871-1945])».
Intanto in Italia, il nostro Giuliano Preparata, professore di Teoria delle Interazioni Subnucleari all’Università di Milano, (scomparso nel 2000), cominciava a nutrire dubbi sulle contestazioni della comunità scientifica così, assieme ai colleghi Emilio Del Giudice e Tullio Bressani, si mise al lavoro per individuare gli eventuali punti deboli della teoria Pons-Fleischmann. Dopo un vano tentativo che riaccese per qualche anno le speranze della coppia Pons-Fleischmann con un progetto giapponese di ricerca, del 1993, chiamato “New Hydrogen Energy” e altre peripezie in Italia che vedevano impegnata l’equipe di Preparata, finalmente nel 2002, nei laboratori ENEA-LEDA di Frascati, i nostri connazionali giunsero a dimostrare gli effetti della reazione, che consistevano nella produzione di calore, unitamente alla creazione di nuclei di elio. Questo successo si ebbe per l’intuizione di Preparata che riuscì a brevettare un nuovo metodo di caricamento del deuterio nel palladio, denominato effetto Cöhn-Aharonov. Le basi per ottenere energia sicura e pulita dalle reazioni nucleari erano state gettate ma, come ben si sa, i franchi tiratori della comunità scientifica internazionale hanno nuovamente messo i bastoni tra le ruote al progresso e al buon senso». 12)

Che cosa ha dimostrato Kervran di tanto diverso da Vaquelin, confermato dalla ricercatrice Fausta Setti, o da tanti altri che lo hanno preceduto, o seguito in ordine temporale, per essere denigrato a tal punto? NULLA! ASSOLUTAMENTE NULLA! E c'è di più e di peggio. Vediamolo in un altro articolo del 15 settembre 2018 dal titolo: ”Louis Kervran: storie di ordinaria… rimozione“. 13)

«Corentin Louis Kervran, chimico di valore ed esperto in Medicina del Lavoro, in Igiene, Agricoltura, docente universitario, è vissuto a Parigi dove ha svolto la sua attività di ricercatore ed estensore di numerosi testi scientifici. Per vent'anni è stato direttore dei servizi nazionali francesi per lo studio delle nuove questioni scientifiche e in particolare delle misure di prevenzione degli effetti dannosi prodotti dalle radiazioni atomiche sull'organismo umano. Il suo nome è comparso, più volte, a partire dal 1975, fra i candidati dal Premio Nobel di fisiologia e medicina.

Dobbiamo ringraziare la lungimirante intelligenza e la caparbietà dell'editore Giannone, perché diversamente oggi, in Italia, non si conoscerebbe l'opera di Kervran, la cui enorme importanza, così come ha dimostrato il dibattito aperto in seguito all'affaire fusione nucleare “fredda”, è ancora ben lontano dall'essere “compresa”, perlomeno negli ambienti cosiddetti “scientifìci”. Diciamo “compresa”, ma, in realtà, la “comprensione” ci fu, eccome! Ovviamente, dapprincipio, le conclusioni raggiunte da Kervran (già negli anni sessanta!) affrontarono il vaglio della “Comunità scientifica” che pose immediatamente il “veto” a quella che sarebbe equivalsa a una “dichiarazione di invalidità totale” del principio di Einstein e Langevin dell'equivalenza tra energia e massa nel rapporto c2. Nel corso degli anni, purtroppo, proprio di fronte alla impressionante mole di dati e “conferme” sperimentali, l'aut-aut posto dai fisici “ufficiali” dovette “ammorbidirsi” e ammettere una “terza via”: nacque così l’ipotesi dei neutrini, che troverà conferma proprio da parte della comunità scientifica.

Insomma, Kervran, le sue teorie, le sue osservazioni, il suo “effetto Kervran”, furono prima rifiutati, poi riconosciuti – perché sperimentati dalla Scienza ufficiale – e infine semplicemente RIMOSSI dalla stessa Scienza Ufficiale che li aveva sperimentati”»

Vediamo a questo proposito alcuni dichiarazioni rilasciate dallo stesso Kervran alla rivista scientifica “Scienza e Vita” nel gennaio 1980: «Devo dire che le mie scoperte sulla trasmutazione del potassio in calcio come avviene nello stomaco delle galline non sono né una novità né un fatto incredibile. Studi in tal senso furono fatti addirittura dal francese Vauquelin nel 1799 e sono ampiamente illustrati nei suoi testi. A quel tempo Vauquelin constatò come le galline producessero - tra feci e guscio d'uovo - almeno quattro volte la quantità di calcio che esse ingurgitavano nel corso della loro alimentazione. Per portare avanti la sua esperienza scientifica egli prese varie galline, le pose in un ambiente privo di calcio e le nutrì di sola avena che, com’è noto, è un “calcifugo” cioè un cereale praticamente privo di calcio tra i suoi componenti.
Ebbene, il buon Vauquelin si accorse con grande sorpresa che le sue galline pur mangiando solo avena producevano calcio in quantità enorme, sia nei gusci delle loro uova, sia nelle feci espulse.
In quel momento - cioè con la Rivoluzione Francese imperante - per Vauquelin non era di buon tono parlare di “trasmutazione degli elementi” mettendo cioè in dubbio le teorie elementari dell'iperpositivista Lavoisier. L'errore basilare di Lavoisier, portato avanti per anni, diciamo fino a Einstein, col suo “nulla si crea e nulla si distrugge” era stato quello di lavorare, per le sue esperienze, soltanto su materiale morto. Vauquelin invece lavorava sul materiale vivo e costatando che dal silicio e dal potassio dell'avena mangiata dalle galline veniva fuori il calcio, adombrò per primo il sospetto di una trasmutazione dell'elemento. Ma con una prudenza tale, diciamo così per ragioni politiche, da passare praticamente inosservato.
Personalmente ho iniziato e portato a termine le mie ricerche tra il 1959 e il 1961, vale a dire vent'anní or sono e con, bisogna sottolinearlo, grande scetticismo da parte dei fisici, i quali hanno avuto bisogno di altri quindici anni per giungere alle stesse costatazioni oggi ormai assorbite e incontestate.
Questa prima costatazione (la ripetizione dell'esperimento di Vauquelin n.d.r.) mi impose ricerche più approfondite che furono effettuate al Centro Nazionale delle Ricerche Scientifiche di Parigi e all'Istituto Nazionale di Ricerche Agronomiche sempre in Francia, ampliate alle piante e su vari tipi di animali come i topi.
Ciò ci permise di costatare che effettivamente sia gli organismi animali sia quelli vegetali, pur nutriti senza calcio, producono calcio. Il fatto non è valido solo per il calcio ma anche per molti altri minerali tra cui citerò il magnesio. Detto ciò non c’era ormai nulla da dimostrare.
Il fatto esisteva e io, nel 1961, ne avevo ormai tutte le prove scientifiche. Quel che mi interessava capire e che rimaneva un mistero era il “perché” e il “come” tale trasmutazione degli elementi potesse avvenire.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nature.htm
.
.


21 feb 2021, 12:48
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 1 messaggio ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)