Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 29 nov 2020, 08:48


Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
 Il secondo cervello e diabete, nuovi interessanti studi 
Autore Messaggio
utente
utente
Avatar utente

Iscritto il: 29 dic 2008, 16:05
Messaggi: 1506
Località: Saluzzo
Messaggio Il secondo cervello e diabete, nuovi interessanti studi
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... iabete.htm
la fonte
https://www.webmagazine24.it/il-secondo ... 9sGsnSrY0k
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Devo premettere che l'articolo citato è soggetto al COPYRIGHT, quindi per leggerlo completamente è necessario cliccare sulla barra del fondopagina.
Userò alcuni passaggi per la necessità della citazione nella parte nel discorso.
Per capire questo articolo, bisogna partire da un punto fermo, ed è che da sempre il corpo ANIMALE, ma sopratutto quello VEGETALE si AUTOPRODUCONO un "ALIMENTO ESSENZIALE" SCONOSCIUTO per la normale popolazione, molto conosciuto invece dai ricercatori, di nome
ACIDO ABSCISSICO.
E' un ORMONE, come ORMONE è la vitamina D3 anche'essa AUTOPRODOTTA.
Questi due "ALIMENTI ESSENZIALI" sono quindi AUTOPRODOTTI da ogni essere vivente
Questa AUTOPRODUZIONE determina senza ombra di dubbio che sono ORMONI IMPORTANTISSIMI PER MANTENERE IN SALUTE L'INDIVIDUO DI OGNI SPECIE.
Fissato questo, ora, come è comprensibile,dobbiamo capire e stabilire la funzione di questo ACIDO ABSCISSICO nei due REGNI, in quanto la loro funzione è stata cambiata nel tempo dalla EVOLUZIONE delle specie data la diversa conformazione, e quindi ha fissato certi compiti nel REGNO VEGETALE ed altri compiti nel REGNO ANIMALE, data questa diversità.

E per noi "terrestri", la pagina recita:
"Ma non si ricorda che nella quarta o quinta elementare, informandoci della EVOLUZIONE, i maestri ci hanno detto che ad un certo punto di questa, molto tempo fà, avvenne la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE e REGNO VEGETALE?
Cosa vuol dire questo?
Che prima della GRANDE SEPARAZIONE TUTTI GLI ESSERI VIVENTI ERANO UNA COSA UNICA, non può essere diverso, vero?
Altrimenti non avrebbe potuto avvenire la GRANDE SEPARAZIONE.
Allora vuol anche dire che TUTTE le SPECIE ANIMALI o VEGETALI, provenendo da una unica fonte, hanno bisogno degli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che le medicina chiama "integratori", che in primis, circolando nel SANGUE degli ANIMALI ma circolano anche nella LINFA dei VEGETALI. Sono poi nel liquido seminale maschile chiamato SPERMA per gli ANIMALE, e nel GERME per i VEGETALI, che è da questi ultimi che parte la VITA di entrambi i REGNI, quindi LA CONTINUAZIONE DELLE SPECIE. Però ci hanno anche detto che li unisce un fatto IMPORTANTISSIMO: LA CATENA ALIMENTARE, per cui l'ANIMALE ingoia il VEGETALE e viceversa. Quindi questo fatto dimostra chiaramente che per CIBARCI abbiamo bisogno di OGNI ESSERE VIVENTE, NESSUNO ESCLUSO.
MOTIVO FINALE per il quale ogni individuo di qualsiasi specie esso sia, compreso per l'Homo Sapiens, è venuto al mondo.
Di questo SEMPLICISSIMO motivo, ho certezza che gli individui della SPECIE UMANA, non ne sono informati, ma SOLO LO STUPIDO CERVELLO NON LO SA', in quanto i corpi di entrambi i sessi lo sanno benissimo, ed è alla MATURAZIONE che ogni corpo inizia a GENERARE l'uno ed a PRODURRE l'altra, lo SPERMATOZOO il primo e l'OVULO la seconda, per l'UNICO VERO MOTIVO per cui è nato.
Naturalmente per il maschio, prima il suo corpo PRODUCE quel liquido seminale nel quale poi può GENERARE quello spermatozoo che è l'inizio della vita ANIMALE.
A questo punto, chiedo scusa, ma voglio premettere che non sono maschilista, anzi mi vergogno che esista questa parola, in quanto profittare dell'altro sesso per i propri porci comodi è INQUALIFICABILE SEMPRE E COMUNQUE, anche perchè questo sesso è quello che in pratica dà al maschio la possibilità di compiere quell'UNICO scopo per il quale è venuto alla vita.
Per essere preciso, personalmente mi paragono ad un FUCO, che nelle api, dopo aver fecondato la regina, diventa inutile mantenerlo in vita, poichè l'anno successivo, di maschi ne nascono altri che saranno pronti a compiere lo stesso dovere di questi, anzi più giovani e più forti di questi se rimanessero in vita, mentre no, la EVOLUZIONE di questa specie, vuole che dopo aver compiuto il loro dovere, i FUCHI MUOIANO, perchè per la maggior parte di loro, non sono in grado di ritornare all'alveare, oppure uccisi dalle api al ritorno. Solo qualcuno ha la fortuna di vivere ancora.
Incontestabile, fino a quì. vero?"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rvello.htm

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... areora.htm

Quindi ora possiamo concludere che il REGNO ANIMALE ed il REGNO VEGETALE SONO FRATELLI.

L'articolo in oggetto recita:
"L'interazione del secondo cervello, l'intestino, con il diabete
L'intestino è il nostro secondo cervello, è un dato di fatto. Partendo da questo presupposto l'intestino è essenziale per capire e curare alcune patologie neurologiche (come il morbo di Parkinson) e disturbi alimentari.
Per quanto riguarda il diabete, recenti studi di alcuni ricercatori dell'istituto Nazionale della Salute Digestiva (IRSD) di Tolosa (Francia) hanno trovato una possibile cura definitiva al diabete agendo sull0intestino. Perchè? Il motivo è semplice, molti studi hanno evidenziato che un'eccessiva contrazione dell'intestino a provocare il diabete.
Questi spasmi intestinali sono utilizzati per la digestione dei cibi e il successivo assorbimento, da parte del sistema circolatorio, dei nutrienti (da utilizzare per nutrire le cellule, per essere immagazzinati o per altre funzioni) e il rilascio tramite le feci dei "materiali di scarto".
In soggetti diabetici è l'eccessiva contrazione dell'intestino a provocare una sorta di "corto circuito" delle cellule intestinali che non comunicano correttamente al cervello la presenza degli zuccheri.
Successivamente il cervello, ignaro della presenza degli zuccheri non invia gli stimoli giusti in grado di regolare la glicemia e far agire l'insulina. Si ha letteralmente, in quel frangente, un blackout confusionario. Si è dimostrato in passato che è anche l'asse intestino-cervello (ovvero il collegamento tra intestino e cervello) a svolgere un ruolo importantissimo nella regolazione glicemica.
A sua volta la non funzionalità delle cellule intestinali è dovuta dall'assenza del lipice bioattivo chiamato acido 12-idrossieicosatetraenoico, in grado di ripristinare queste cellule.
Auesto lipide è prodotto da alcuni microrganismi che fanno parte del microbioma umano (o microbiota). Tale microbioma è un insieme di microrganismi utili al copro umano e sono situati maggiormente nell'intestino. Il microbioma può essere la chiave di volta per risolvere il problema del diabete."

Intanto l'altra pagina recita:
"La pagina che a noi fà fede, quindi ne è la partenza, recita:
"ELEMENTI DI ALIMENTAZIONE. Rielaborazione D. Gianluca Calanchi
DIGESTIONE ED ASSORBIMENTO DEL CIBO
Il tratto gastrointestinale inizia dalla bocca con l'istmo delle fauci e finisce dopo circa 4,5 metri con l'orifizio anale.
Durante questo percorso il tratto si allarga e si restringe dando origine ad organi di diversa forma e funzione. Dopo la bocca troviamo l'esofago, che si allarga nella cavità dello stomaco situata nella parte superiore sinistra della cavità addominale, dove grazie ad un ambiente particolarmente acido molti alimenti vengono "digeriti" cioè spezzati nei loro componenti fondamentali. Dopo lo stomaco troviamo l'intestino tenue che inizia con un breve tratto a forma di anello, il duodeno per poi continuare con il digiuno.
Globalmente l'intestino tenue occupa parte della cavità addominale raccogliendosi a formare numerose anse, per poi sfociare nell'intestino crasso che inizia nella cavità iliaca destra con il colon (sotto il passaggio da ileo a colon c'è un breve segmento a emisfera: il cieco). Il colon prosegue verso l'alto con il colon ascendente, poi con il colon trasverso e quindi con il colon discendente che, nella fossa iliaca sinistra prosegue con il sigma del colon e quindi con l'intestino retto che, attraverso l'orifizio anale, comunica con l esterno.
Ognuno dei tratti dell'apparato digerente presenta a livello di composizione tissutale particolarità che ne definiscono anche la funzione.
La digestione è un processo chimico e motorio finalizzato alla scomposizione degli alimenti (macroalimenti) in parti più semplici e quindi assorbibili. Il processo inizia nella bocca con la masticazione, l'insalivazione (la saliva, contenete un enzima: ptialina, comincia la digestione dei carboidrati) e quindi la deglutizione. Il bolo alimentare così formato arriva allo stomaco dove altri enzimi specifici elaborano le proteine ed i grassi mentre la presenza di acido cloridrico (HCl) attiva alcuni enzimi mantenendo al contempo sterile l'ambiente; a questo punto gli alimenti così trattati vengono denominati chimo.
Entrando nel duodeno il chimo si trasforma in chilo grazie all'azione dei secreti pancreatici ed epatici; i processi digestivi continuano con altri elementi secreti anche dalle pareti intestinali. A mano a mano che le sostanze alimentari complesse si trasformano in semplici vengono assorbite a partire dal duodeno per tutto il digiuno e l'ileo attraverso particolari strutture che aumentano la superficie di assorbimento intestinale: i villi intestinali. I residui della digestione, che non vengono assorbiti, percorrono il colon (che assorbe solo acqua e poco altro) passano nel retto per venire espulsi.
DEGRADAZIONE DEGLI ALIMENTI
Glicidi > Polisaccaridi > Trisaccaridi > Disaccaridi > Monosaccaridi
Protidi > Peptoni > Peptidi > Aminoacidi
Lipidi > Trigliceridi > Acidi grassi.
ALIMENTAZIONE
Una corretta alimentazione, è fondamentale per la conservazione di un buon stato di salute generale. L istruttore deve essere in grado di fornire almeno le indicazioni orientative agli allievi su questo delicato argomento evitando che l'approssimazione e l'improvvisazione possa provocare danni. Una dieta corretta, tranne alcune eccezioni particolari e trattate dal medico, è una dieta equilibrata, cioè una dieta in cui la quota dei macronutrienti sia in un rapporto corretto tra loro. Trattando della digestione abbiamo accennato ai macroalimenti o macronutrienti, ora vedremo di cosa si tratta. Nei macronutrienti annoveriamo 4 elementi: proteine (protidi), "zuccheri" (carboidrati), grassi (lipidi) ed acqua. I primi 3 apportano calorie mentre il quarto no.
Gli alimenti che noi introduciamo rappresentano una forma di energia potenziale, di natura chimica, che l'organismo trasforma in energia meccanica e calore."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... inizio.pdf

Ora, dopo questa illuminante descrizione, devo far presente che nella mia chiacchierata telefonica con le persone che mi contattano e vogliono informazioni, arrivo alla conclusione che per mantenere la VERA SALUTE sono indispensabili 3 (tre) fattori:
1- il CIBO NATURALE, che contenga gli
2- "ALIMENTI ESSENZIALI" che la medicina nomina "integratori" ed il
3- MOVIMENTO
i quali insieme evitano la OBESITA'. la STITICHEZZA e le conseguenti EMORROIDI, mentre ora prendiamo una direzione diversa, onde capire uno dei perchè della AUTOPRODUZIONE dell'ORMONE ACIDO ABSCISSICO.
Faccio anche presente che se si ha il dubbio che i CIBI NATURALI NON contengano gli "ALIMENTI ESSENZIALI" denominati "integratori" dalla medicina, ecco che è bene ingoiarli a cucchiaini, capsule, perle o pastiglie come Franca e me da 28 anni, ora nel 2020, quindi dal 1992..
Tornando ora allo scritto del dottor Gianluca Calanchi e sottolineando la parte che per noi è BASILARE:
"Nei macronutrienti annoveriamo 4 elementi: proteine (protidi), "zuccheri" (carboidrati), grassi (lipidi) ed acqua. I primi 3 apportano calorie mentre il quarto no. "
ripetendo:
1) "PROTEINE" (protidi)
2) "ZUCCHERI" (carboidrati)
3) "GRASSI" (lipidi)
1) "ACQUA"
dobbiamo rilevare che le
PROTEINE (protidi) non causano danni rilevabili, neppure i
GRASSI (lipidi), tanto meno la
ACQUA, quanto invece il MACRONUTRIENTE più colpevolizzato di causare danni alla salute sono gli
"ZUCCHERI" (carboidrati)
i quali sono quelli incriminati dalla informazione della medicina, di tanti danni all'organismo umano, danni che ne soffre il SOLO GENERE UMANO, quindi a questa nostra sola specie.
Questo ci viene detto da chi si interessa della nostra salute, il quale ci informa che non dobbiamo ingerire "zuccheri" nei cibi, poichè a questi, come abbiamo visto prima, attribuiscono la causa di questi problemi.
Ma non solo, vogliono darci ad intendere che con la quantità del MACRONUTRIENTE "ZUCCHERI" (carboidrati) che circolano nel corpo umano, in quanto quarto MACRONUTRIENTE trasformati nello stomaco come sopra descritto, basta qualche grammo di "zucchero" in più ingoiato con i CIBI che possa causare tutto quello scompenso che tutti ormai conosciamo molto bene iniziando dal DIABETE?
Mi sento molto preso per i fondelli e voi?
Non riesco proprio ad ammettere che una sola specie animale, dopo la lunga EVOLUZIONE nel tempo, non si sia accorta che, da circa 100 anni stà perdendo il controllo di una intera specie riguardo a questo MACRONUTRIENTE "ZUCCHERI" (carboidrati).
Ammetto che lo "zucchero bianco" sia VELENO PURO, in quanto è trattato con PRODOTTI CHIMICI VELENOSI che ingoiati non possono che causare danni, ma alla fine dobbiamo ammettere che siano solo questi ultimi il peggiore tra i due, ma non lo "zucchero" in se.
Quindi è facile dedurre che i personaggi che ci informano che la OBESITA' è causata dagli "zuccheri" ci stanno fornendo una INFORMAZIONE FALSA, come FALSE sono la maggior parte di quelle date dai CERVELLONI dalla medicina,
Oh, ma allora la VERA CAUSA di questi problemi NON possono essere gli "ZUCCHERI" (carboidrati), in quanto quarto MACRONUTRIENTE, quindi abbondati nel corpo dell'individuo, ma qualcos'altro che noi non ne conosciamo la esistenza.
A questo punto ho il forte dubbio che i CERVELLINI della medicina questo lo conoscano molto bene."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... silare.htm

dalla stessa pagina ancora:
"Allora posso dedurre ancora che proprio questo ACIDO ASCORBICO sia il gestore del mio corpo, quindi da lui dipendono AUTOPRODUZIONI e la gestione delle eventuali CARENZE e di quanto altro serve per mantenere il mio corpo in PERFETTA SALUTE.
Ora, riguardo a questo quarto MACRONUTRIENE: gli "ZUCCHERI" che per non causare danni devono essere gestiti da un qualcosa, la CARENZA di questo nell'individuo umano comporta quei danni visibili da tutti, che la medicina attribuisce agli "zuccheri", denominato: diabete.
Per rendere più chiara e comprensibile la spiegazione, mi riferisco ad un gregge ("ZUCCHERI") e ad un "cane pastore" che lo gestisce, ma che senza questo non può essere che il caos.
Quindi noi ora dobbiamo scoprire quale "cane pastore" hanno stabilito <Madre <Natura e la EVOLUZIONE, che fosse il gestore di questi "ZUCCHERI", ed ecco che a questo punto spunta un ORMONE AUTOPRODOTTO che si chiama ACIDO ABSCISSICO, il quale negli ANIMALI, uno dei suoi compiti è appunto quello di REGOLARE e GOVERNARE questi "ZUCCHERI" (carboidrati) per gli individui del REGNO ANIMALE, mentre per quelli VEGETALI, data la diversa EVOLUZIONE ha dato a questo ORMONE compiti molto diversi.
Questo non è inventato da me, ma riportato da ricerche che lo confermano.
Ricercando su questo ORMONE, la prima cosa che ho capito è che fà parte di quegli "ALIMENTI ESSENZIALI" che per svolgere il suo lavoro circolano sia nel SANGUE degli ANIMALI, che nella LINFA dei VEGETALI.
Mi permetto di dirlo in quanto è AUTOPRODOTTO da entrambi i REGNI, sia quello ANIMALE che quello VEGETALE.
AUTOPRODOTTO in maggior quantità, quindi sopratutto dal REGNO VEGETALE, ed è per questo che è molto conosciuto dagli agronomi, quindi dai ricercatori che si dedicano alla BIOLOGIA VEGETALE, ma alla fine si è capito che anche il REGNO ANIMALE questo ORMONE se lo AUTOPRODUCE, dedicandolo appunto alla gestione del quarto "ZUCCHERI" (carboidrati) MACRONUTRIENTE affinchè non possano causare danni al corpo dell'individuo ANIMALE.
Naturalmente non è il suo unico compito, ma come vedremo andando avanti con il discorso che i suoi compiti sono diversi.
Mentre per i VEGETALI, questo ormone ha il compito di gestire gli eventi come la perdita delle foglie, il blocco della germogliazione quando avviene nel tempo sbagliato, ecc. mentre nel REGNO ANIMALE è conosciuto dai ricercatori per la regolazione degli "ZUCCHERI" (carboidrati) nel corpo dell''individuo, e non solo.
Quindi questo ORMONE ACIDO ABSCISSICO è per la regolazione degli "ZUCCHERI" (carboidrati) nel REGNO ANIMALE, un fatto molto importante per il genere umano.
Ora dato la ENORME IMPORTANZA di questo ORMONE ACIDO ABSCISSICO, vi rimando ad altre pagine. dandovi modo di capire bene quello che ho intenzione di comunicarvi.
Come buon ultimo però devo far notare che il D. Gianluca Calanchi descrive con dovizia di particolari cosa succede al corpo umano quando ingoia del CIBO, ma si limita a parlare dei MACRONUTRIENTI e null'altro, quindi escludendo dal suo discorso gli "ALIMENTI ESSENZIALI" denominati dalla medicina "integratori" e "micronutrienti" dalla UNICEF, importantissimi per la VERA SALUTE:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rienti.htm

Questo chiarisce senza ombra di dubbio che i CERVELLONI della medicina hanno inventato gli SPECIALISTI, NON per la salute umana, ma per fare sì che LA MANO DESTRA NON SAPPIA COSA FA LA MANO SINISTRA isolando così, ogni collegamento l'uno all'altro.
Solo così è riuscita a tenere lontano dai curiosi una conoscenza globale che potrebbe essere scoperta, ma sopratutto scomoda.
Infatti abbiamo delle riprove che se un addetto ai lavori sconfina viene espulso dalla congregazione e non solo.

Al riguardo degli "zuccheri" vi presento il buon sostituto, PRODOTTO CHIMICO (VELENOSO) della scienza, figlio delle "ricerche scientifiche" di nome altosonante: ASPARTAME, spacciato per "zucchero" aggiunto sopratutto ai cibi cosi detti: prodotti dietetici, quindi destinati sopratutto alle persone OBESE, le quali mi permetto di chiamarle, senza offendere nessuno: povere persone."

Quindi, detto questo, penso di non essere fuori di cervello se mi permetto di dissentire da questo articolo molto fantasioso, poco credibile e senza alcuna attinenza con la "scienza", che quindi non ha nulla a che vedere con le "prove scientifiche".
Infatti l'ACIDO ABSCISSICO un "ALIMENTO ESSENZIALE" NON lo si trova in commercio in quanto dichiarato un VELENO, ma perchè? chi gestisce questi "integratori? anche se su questo "ALIMENTO ESSENZIALE" moltissimi studi.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... LENOSI.htm
il link dell'originale è: https://www.webmagazine24.it/il-secondo ... 9sGsnSrY0k

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... iabete.htm
.
.


30 ott 2020, 18:43
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 1 messaggio ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)