Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 09 lug 2020, 02:47


Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
 Guido Granara e la sofferenza nelle specie animali 
Autore Messaggio
utente
utente
Avatar utente

Iscritto il: 29 dic 2008, 16:05
Messaggi: 1434
Località: Saluzzo
Messaggio Guido Granara e la sofferenza nelle specie animali
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... erenza.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Mi permetto di riportare di Guido Granara, la chiara dimostrazione che la SOFFERENZA è uguale per ogni essere vivente, data la stessa PROVATA provenienza dalla stessa fonte, per fortuna però non solo la sofferenza, ma ogni altro sentimento che il genere umano dichiara di sua unica prerogativa, mentre le foto allegate dimostrano senza ombra di dubbio che TUTTE le specie animali provano gli stessi SENTIMENTI, con l'unica differenza: la CATTIVERIA e la FALSITA' che purtroppo l'uomo conosce molto bene, tanto che di queste ne abbiamo prova ogni giorno.

Guido Granara
25 maggio alle ore 19:36 ·
L'immagine può contenere: 1 persona
Aurore Claude
Segui
17 maggio alle ore 00:15

Cosa ti fa pensare che il tuo dolore sia diverso?
Smettetela di disprezzare la loro vita e ignorare la loro sofferenza.
· Vedi l'originale ·
Valuta questa traduzione
3Tu e altri 2
Commenti: 1
Love
Commenta
Condividi
Commenti

Genre Franco
Genre Franco Ciao Guido Granara, ti chiedo scusa se mi permetto, ma avendo la CERTEZZA che i sentimenti e la sofferenza è uguale per ogni essere vivente VEGETALI compresi, ti propongo una certezza la quale ci prova che siamo UGUALI IN TUTTO E PER TUTTO. La pagina recita: "
Chissà perchè quando si parla di vitamine ci viene presente subito la frutta e la verdura.
E' sbagliato, poichè anche gli animali si AUTOPRODUCONO come i vegetali le stesse vitamine.
La dimostrazione pratica è che gli animali carnivori vivono ricevendo le vitamine ed i sali minerali dalla carne che ingoiano.
Pensiamo un momento a tutti gli animali che vivono nelle acque, sia salate che dolci.
Parlando di carnivori, come farebbe a vivere uno squalo se non trovasse nei pesci delle altre specie dei quali si alimentano, oppure come farebbe un luccio che si alimenta delle altre specie delle acque dolci?
Riguardo alla frutta e la verdura presentata è perchè la medicina ha informato nel tempo erroneamente che se vuoi ingoiare vitamina C devi ingoiare questi vegetali, oppure vitamina A ecc.
Ho capito per esperienza che tutto quello che fà la medicina è fatto SOLO PER LUCRO e non per la GIUSTA INFORMAZIONE, anzi.
Nel tempo ho scoperto che lo fà per fare ingoiare al povero malcapitato la più piccola quantità possibile, poichè se ne ingoi una quantità maggiore potresti ottenere MAGGIORE SALUTE, ma questo non è lo scopo di questa organizzazione. In proposito è stata inventata la parola IPER che spaventa le persone ma raggiunge lo scopo.
La pagina recita:
"Vitamina A: quantità giornaliera raccomandata Il fabbisogno medio giornaliero raccomandato di vitamina A è di 500 µg per gli adulti maschi e di 400 µg per le femmine. Per raggiungere questi dosaggi occorre mangiare ogni giorno, ad esempio, 1,7 gr di olio di fegato di merluzzo per l’uomo e 1,3 gr per la donna oppure 48 gr di anguilla al giorno per l’uomo e 38,3 gr per la donna. Se vogliamo invece introdurre vitamina A indirettamente, possiamo mangiare 60 grammi di carote per l’uomo e 50 gr per la donna.
----
La vitamina A già formata, invece, si trova in alimenti di origine animale. Alcuni prodotti, come il burro, contengono sia l’una che l’altra forma. La vitamina A nell’organismo viene immagazzinata soprattutto nel fegato.
----
Vitamina A: quantità giornaliera raccomandata Il fabbisogno medio giornaliero raccomandato di vitamina A è di 500 µg per gli adulti maschi e di 400 µg per le femmine. Per raggiungere questi dosaggi occorre mangiare ogni giorno, ad esempio, 1,7 gr di olio di fegato di merluzzo per l’uomo e 1,3 gr per la donna oppure 48 gr di anguilla al giorno per l’uomo e 38,3 gr per la donna. Se vogliamo invece introdurre vitamina A indirettamente, possiamo mangiare 60 grammi di carote per l’uomo e 50 gr per la donna.
https://www.viversano.net/alimentazione ... -alimenti/
La pagina recita:
"Quindi possiamo dedurre senza ombra di dubbio che quanto dichiara la medicina è studiato a tavolino ed è FALSO.
Infatti sono certo che molti di voi non sanno se gli animali ed i vegetali sono FRATELLI, o almeno avendo una idea non ne avete la certezza e questo perchè TU NON DEVI SAPERE MAI, DEVI VIVERE SEMPRE NELLA INCERTEZZA.
Bene, se avete voglia chiariamo una volta per tutte questo dilemma, che è come il dilemma dell'uovo o della gallina chi è nato prima, del quale abbiamo definito che è nata prima la gallina, ma anche il gallo poichè senza i due non si continua la specie.
Dobbiamo partire dal dato che ci dicono che la vita sulla terra ferma è venuta dal mare come unicellulare, poi con la EVOLUZIONE nel tempo bicellulare, poi tricellulare e così via.
Nelle scuole elementari però, parlando della EVOLUZIONE, ci hanno detto che ad un certo punto di questa EVOLUZIONE vi fu la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE ed in REGNO VEGETALE.
Oh, ma allora questa è la prova chiara che entrambi i REGNI prima di questo passaggio erano una cosa unica, vero?
E non solo, ma sempre a scuola ci hanno detto che li unisce la CATENA ALIMENTARE, che vuol dire che gli animali si cibano dei vegetali ed i vegetali si cibano degli animali.
Non solo, ma hanno un'altra cosa UGUALE e si chiamano "ALIMENTI ESSENZIALI" o "integratori" come lo chiama erroneamente la medicina, che sono scritti a LETTERE DI FUOCO nel DNA di ogni essere vivente, sia animale che vegetale.
Quindi siamo proprio FRATELLI senza ombra di dubbio, e non solo ma abbiamo bisogno degli stessi SALI MINERALI e le stesse VITAMINE.
Oh. ma allora è anche chiaro che il SANGUE degli ANIMALI è uguale alla LINFA dei VEGETALI.
La riprova ci viene addirittura dalla medicina che ci dice che se vuoi ingoiare "vitamina C" devi ingoiare FRUTTA E VERDURA.
Quindi mi viene naturale una domanda:
"Ma come farà mai la pianta madre a fornire i suoi frutti, che sono la sua CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, di questa "vitamina C" AUTOPRODOTTA e degli altri SALI MINERALI e VITAMINE?"
Semplicissimo, è comprensibile che l'unico prodotto che può circolare nella pianta si chiama LINFA e che circolando porta il necessario per la sua vita fino alla punta più alta o in fondo ai tanti rami.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eABCDK.htm ciaooo Franco

Vitamina A: dove si trova? Ecco gli alimenti più ricchi di vitamina A
viversano.net
Vitamina A: dove si trova? Ecco gli alimenti più ricchi di vitamina A
Vitamina A: dove si trova? Ecco gli alimenti più ricchi di vitamina A
Mi piace
· Rispondi · Rimuovi anteprima · 29 maggio 2020 alle ore 13:24
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... erenza.htm
.
.


20 giu 2020, 11:15
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 1 messaggio ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)