Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 06 ago 2020, 14:22


Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
 Effetti collaterali da vitamina C 
Autore Messaggio
utente
utente
Avatar utente

Iscritto il: 29 dic 2008, 16:05
Messaggi: 1448
Località: Saluzzo
Messaggio Effetti collaterali da vitamina C
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... avismo.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Solo alcuni giorni fà abbiamo dimostrato, senza ombra di dubbio, ciò che è VERO IN NATURA, e che non basta fregiarsi delle parola "scientifico" per scrivere la VERITA' sugli "ALIMENTI ESSENZIALI", che nel caso specifico si tratta del CLORURO DI MAGNESIO, un "ALIMENTO ESSENZIALE" descrivendolo UNA BUFALA, quindi DEMONIZZANDOLO.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... bufala.htm

Oggi invece mi tocca di dimostrare la stessa cosa sull'ACIDO ASCORBICO, un altro "ALIMENTO ESSENZIALE" che ritengo LA BASE DELLA VITA su questo pianeta, cui l'autore dell'articolo lo chiama vitamina C, in oggetto nel fondopagina, DEMONIZZANDOLO.
E lo ripeto: l'ACIDO ASCORBICO detto vitamina C è LA BASE DELLA VITA SULLA TERRA, in quanto è la BASE del liquido seminale maschile di ogni specie ANIMALE insieme agli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" come il MAGNESIO, il SODIO, il POTASSIO, il CALCIO, la vitamina A, la vitamina D, il gruppo delle vitamine B ecc., nel quale poi il suo corpo GENERA quello spermatozoo per l'inizio della vita. L'UNICO compito dato al maschio nel mondo. Quindi si nasce NUDI, ci si fà ognuno il proprio compito nella CONTINUAZIONE DELLA SPECIE e poi NUDI si ritorna da dove si è venuti. Qualcuno me lo può contestare?
E questo per il REGNO ANIMALE, mentre per il REGNO VEGETALE è il GERME che è uguale al liquido seminale maschile con una differenza, che nel seme non vi è ACIDO ASCORBICO, ma la maggior parte è di vitamina E in quanto i semi non sono nell'acqua e nel loro interno vi è l'olio, nel quale circola questa vitamina E come ANTIOSSIDANTE.
Ce lo dichiara sui suoi libri lo SCIENZIATO del secolo scorso, un certo Irwin Stone, un chimico che studiano nelle università gli studenti che vogliono diventare chimici, il quale questo ACIDO ASCORBICO lo ha ingoiato e studiato per più di 50 anni, e fino alla morte, e lo fà lasciandoci un disegno molto esplicativo al riguardo:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... omanca.htm

Egli scrive:
"pagina 1/10------sostanza fondamentale
L'ACIDO ASCORBICO è una sostanza ubiquitaria fondamentale nel processo vitale. Tutti gli organismi viventi o la producono o la prendono dal nutrimento oppure periscono. I sistemi enzimatici per la produzione dell'ACIDO ASCORBICO sono di antica origine e si sono formati molto presto nello sviluppo del processo vitale su questo pianeta, probabilmente mentre le forme più altamente sviluppate erano ancora forme primitive unicellulari.
pagina 1/10------solo embrione ma produce molto ACIDO ASCORBICO
L'evidenza della embriologia sia delle piante che degli animali corrobora questo punto di vista dal momento che il seme dormiente della pianta e l'uovo dell'animale sono privi di ACIDO ASCORBICO. C'è una produzione immediata di ACIDO ASCORBICO nel seme che germina o nell'uovo in sviluppo, perfino quando l'embrione non è niente più che un grumo di alcune cellule.
pagina 1/10------alta produzione sia in piante che animali
Anche la sua diffusa presenza in tutti gli odierni organismi pluricellulari, sia piante che animali, lo testimonia. Possiamo anche dedurre che la produzione di ACIDO ASCORBICO era ben sviluppata prima che gli organismi viventi divergessero nelle forme di piante e di animali.
pagina 2/10------RENI E FEGATO
Il luogo degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico nei vertebrati a sangue freddo, i pesci, gli anfibi ed i rettili, è nei reni. I più altamente attivi mammiferi a sangue caldo tutti sintetizzano il loro acido ascorbico nel fegato. Una delle principali
funzioni dell’acido ascorbico nella fisiologia animale è il mantenimento della omeostasi biochimica sotto stress. Più grande è lo stress a cui è sottoposto l’animale, più acido ascorbico produce.
Circa 165 milioni di anni fa, quando la natura aveva in vista l’evoluzione dei più attivi e stressanti mammiferi, doveva essere presa una importante decisione morfologica e fisiologica. I reni, pure adeguati come sito di sintesi dell’acido ascorbico per i lenti vertebrati a sangue freddo, erano inadeguati per le aumentate richieste di acido ascorbico per i più altamente stressati mammiferi. La soluzione vincente di questo problema fu il trasferimento degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico dai
relativamente piccoli e biochimicamente affollati reni al più spazioso fegato, che è il più grande organo del corpo. Tutti gli odierni mammiferi capaci di sintetizzare acido ascorbico lo producono nel fegato perché ogni antica forma che non effettuò tale
passaggio era così handicappata biochimicamnte che fu eliminata dalle forze della evoluzione.
...racconta l'EVOLUZIONE DEGLI ESSERI VIVENTI E L'ACIDO ASCORBICO
e spiega la perdita di produrcelo autonomamente
pagina 6/10------l'ACIDO ASCORBICO è un metabolita per tutti gli animali e non una VITAMINA
Stone 20. Negli ultimi 60anni, l'ACIDO ASCORBICO è stato visto come"vitamina C" quando in realtà è un metabolita del fegato e certamente non una "vitamina" per la miriade di mammiferi che hanno intatto il gene per lo L-gulonolactone ossidase. Tali mammiferi non prendono lo scorbuto, anche se hanno una dieta completamente priva di vitamina C.
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... turale.pdf

Difatti nessun essere vivente si reca dal suo simile per la salute, ma se non si AUTOGUARISSERO, nel mondo non ci sarebbe più la vita, poichè ogni specie si sarebbe ESTINTA.
Ma questa AUTOGUARIGIONE è anche per l'Homo Sapiens, difatti è quella che sfruttano i medici rifilandoti PERICOLOSI "principi attivi" pur di fare quattrini.
Mi sono spiegato?

E' quindi facile dedurre che chi scrive fà parte di quella medicina ortodossa che attualmente, FALSAMENTE dice di dedicarsi alla SALUTE UMANA, dichiarando di voler curare le persone con dei PRODOTTI CHIMICI VELENOSI denominati "principi attivi".

La prima cosa che devo sottolineare è il fatto che l'autore dell'articolo cita come fonte una pagina che probabilmente vuole confermare quanto asserisce l'articolo stesso, mentre noi come citazione riportiamo LA NATURA.

Ora l'autore, il dottor Liborio Quinto, inizia il suo articolo scrivendo:
"La maggior parte delle persone è carente di vitamina c,"
che mi permetto purtroppo di ammettere, ma dubito che lui sappia il vero perchè. E continua:
"perchè non mangia abbastanza frutta e verdura cruda. Le verdure cotte ed i cibi industriali, sono quasi completamente privi di vitamina C."
A proposito di questo, lui con i suoi colleghi sapranno mai che proprio nelle strutture che dovrebbero dedicarsi alla SALUTE umana, gli ospedali, (lo dico per esperienza personale vissuta), come frutta per i degenti è di FRUTTA COTTA? Certo per loro l'ACIDO ASCORBICO ( vitamina C) non ha alcuna importanza, ma NON E' COSI'.
E questo sarebbe un modo per CURARE LE PERSONE?
Altro che vitamina C!
Mi pare proprio che si predichi bene e si razzoli male.

Con questo probabilmente il dottore non sà che NON SOLO I VEGETALI SI AUTOPRODUCONO l'ACIDO ASCORBICO (vitamina C), ma TUTTI gli esseri viventi escluso la nostra specie umana.
Ce lo dichiara sui suoi libri lo SCIENZIATO del secolo scorso, un certo Irwin Stone, un chimico che studiano nelle università gli studenti che vogliono diventare chimici, il quale questo ACIDO ASCORBICO lo ha ingoiato e studiato per più di 50 anni, e fino alla morte, e lo fà lasciandoci un disegno molto esplicativo al riguardo:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... omanca.htm

Lo dimostra il fatto che l'ACIDO ASCORBICO (vitamina C) lo ingoiano anche i nordici che ingoiano poca frutta e verdura, dato l'ambiente, ma ingoiano tanto pesce, i quali ho certezza che sono meno carenti del resto del popolo mondiale, mantenendosi in perfetta salute.
Ma questo dubito che l'autore dell'articolo lo sappia.
E proprio in questi giorni poi, in proposito vi è un'altra riprova che è proposta dai fratelli Panzironi che consigliano di ingoiare tante proteine e poca verdura, ma la frutta proprio no.
Eppure vi sono moltissime testimonianze di persone che ne hanno avuto molti benefici., dimostrando che non è indispensabile ingoiare frutta e verdura per ingoiare ACIDO ASCORBICO (vitamina C).
Personalmente però non condivido la loro proposta.
Continuando nell'analisi dell'articolo che recita:
"Un modo alternativo "o complementare", di assumere vitamina C, sono gli Integratori alimentari.
Ma con gli integratori di vitamina , bisogna fare molta attenzione.
Per integrarla, bisogna rispettare le dosi "indicate nella scheda tecnica dei prodotti".
Alcuni fanatici dell'ACIDO ASCORBICO, però, abusano con le dosi.
C'è gente che integra 4 - 12 grammi di vitamina C. come fosse zucchero!"
Con questa frase mi sento personalmente citato e quindi ecco il perchè di questa mia pagina sulla quale riporto le prove della sua FALSITA' E DEMONIZZAZIONE.
E' vero che grazie alla AUTOPRODUZIONE dell'ACIDO ASCORBICO da parte delle altre specie ANIMALI, nessuna di loro ha bisogno del loro simile per la VERA SALUTE, possibile che questo sia solo per il GENERE UMANO?
Un qualcosa non mi torna, però sappiamo che data la MANCATA AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO da parte di questa nostra specie, avendo a che fare con persone come l'autore dell'articolo citato che si dichiarano di dedicarsi alla nostra SALUTE è chiaro che se noi la SALUTE non l'abbiamo è perchè il loro comportano è per la nostra MALATIIA e non per la nostra SALUTE.
Un esempio eclatante è appunto questo suo consiglio, che cercando di creare la paura, di cuoi mai come oggi per il coronavirus ne è uno dei tanti esempi, pur di mantenere questa nostra specie in MALATTIA. Anche perchè questi personaggi sono IN CONFLITTO DI INTERESSI, il che lo ritengo GRAVISSIMO.
Ed abbiamo prove inconfutabili che la classe medica vive solo sulle paure create, non avendo altro modo per ottenere quei risultati da loro preventivati.
E quì mi fermo, in quanto dubito che l'autore sia informato che, data la AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO (vitamina C), di ogni altra specie vivente, sia ANIMALE che VEGETALE, l'ACIDO ASCORBICO se la AUTOPRODUCE dal concepimento alla morte, e sono certo che il corpo dell'individuo lo fà aumentando la AUTOPRODUZIONE a seconda del SUO FABBISOGNO senza limiti nè di tempo nè di quantità.
Al riguardo cito la parte di un libro del sopradetto Irwin Stone che recita
"pagina 4/7------meccanismo biochimico ereditario FEEDBAK
I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico ereditario feedback, che aumenta la sintesi di ACIDO ASCORBICO da parte del fegato in risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un'importante fattore nell'assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Alcuni miei studi indicano come alcuni grandi gruppi di mammiferi si estinsero durante questo periodo, in quanto incapaci di produrre una dose giornaliera sufficiente di ACIDO ASCORBICO che avrebbe garantito loro la sopravvivenza. L'Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l'Homo Sapiens come mammifero più a rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell'inquinamento da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino evolutivo e si trasformi nella sua robusta, l'Homo Sapiens Ascorbicus."
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf

e l'autore dell'articolo, il dottore Liborio Quinto continua:
"Questa gente sbaglia ad usare queste dosi massicce, perchè rischia di compromettere la salute."
Solo il medico "può valutare e prescrivere" ad un paziente dosi superiori ad 1 - 2 grammi al giorno. Chi invece decide di integrarla per il proprio benessere, deve "acquistare prodotti di farmacia" rispettando la posologia scritta sull'etichetta."
E daje, possibile che questo dottore nella sua visuale non veda altro che i suoi colleghi?
Questo fatto la dice lunga, vero?

A questo invito mi permetto di giudicare questo dottore molto ingenuo, in quanto è palese che il suo comportamento è MOLTO INTERESSATO su tutti i fronti.
Ma sopratutto con questa mia pagina voglio dimostrare senza ombra di dubbio la incompetenza di questo dottore, il quale scrive ancora ed in grossetto:
"Chi assume dosi di vitamina C, lo può fare sotto la sorveglianza medica, perchè si possono avere effetti collaterali anche gravi."

Ed è a questa sua dichiarazione che mi appello, ricordandogli che TUTTI i PRODOTTI CHIMICI che dichiaro VELENOSI, consigliati dalla sorveglianza medica, viene dichiarata la loro VELENOSITA' da quel "foglio illustrativo", detto anche bugiardino, allegato ad ogni prodotto di farmacia, mentre la confezione di ACIDO ASCORBICO (vitamina C) di foglio illustrativo non ne ha.
Quindi al riguardo posso solo concludere che ogni prescrizione medica è una prescrizione VELENOSA, proprio per quegli avvisi dichiarati su quel "foglio illustrativo" allegato.
Infatti il dottor Abram Hoffer in una sua intervista, alla domanda risponde:
"AWS: Le vitamine sono state accusate di essere in qualche modo realmente pericolose.

AH: Sono veramente impressionato della preoccupazione di alcuni scienziati rispetto a queste "pericolose" vitamine. Vorrei che fossero più preoccupati per quei pericolosi veleni chiamati farmaci. Ogni flacone di pillole dovrebbero avere una etichetta veleno con teschio e ossa, e "veleno" scritto a grandi lettere.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... hoffer.htm

Quindi parlando con persone sensate, come ci si potrà mai fidare di un personaggio che si dichiara medico, se non sà fare altro che DEMONIZZARE ciò che già il mio corpo ha in ogni sua cellula e che addirittura circola nel suo sangue?

Ma non solo, riguardo alle dosi da lui citate di 4 - 12 grammi, mi permetto ora di riportare quanto scrive il sopracitano SCIENZIATO Irwin Stone su un suo libro:
"I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico ereditario di feedback, che aumenta la sintesi di acido ascorbico da parte del fegato in risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un’importante fattore nell’assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Alcuni miei recenti studi indicano come alcuni grandi gruppi di mammiferi si estinsero durante questo periodo, in quanto incapaci di produrre una dose giornaliera sufficiente di acido ascorbico che avrebbe garantito loro la sopravvivenza. L’Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l’”Homo” come il mammifero più a rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell’inquinamento da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino evolutivo e si trasformi nella sua robusta sottospecie, l’Homo Sapiens Ascorbicus. Leggete i miei documenti sull’”Homo Sapiens Ascorbicus”; ne ho pubblicati diversi sin dal 1979.
Vorrei mostrarvi a questo punto un campione di tre provette. La prima contiene la quantità di acido ascorbico che un essere umano di 70 kg produce giornalmente nel suo fegato. La provetta è vuota. La seconda è piena per più della metà di acido ascorbico, ovvero contiene 13.000 milligrammi ( 13 grammi ) che una capra di 70 kg, in condizioni normali, produce giornalmente nel suo fegato. In condizioni di stress la provetta non sarebbe abbastanza capiente da contenere tutto l’acido ascorbico prodotto. La terza piccola provetta contiene l’attuale RDA di acido ascorbico, 60 milligrammi appena sufficiente per coprire la base della provetta. Questa è l'assunzione giornaliera per adulti umani del peso di 70 kg raccomandato dai nutrizionisti, dai fisici e dal Consiglio per l’ Alimentazione e la Nutrizione dell’Accademia Nazionale delle Scienze di Washington. La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer.
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf

Queste dosi di 20 grammi giornalieri le confermo anche da parte mia da anni.
Ora ancora dall'articolo:
"Tra gli effetti collaterali da eccesso vitamina C, abbiamo:
1. Crisi emolitiche che si manifestan in soggetti che hanno il il favismo (carenza di enzima G6PD).
2. Formazione ci Calcoli Renali di Ossalato di calcio.
3. stress ossidatiuvo.

Mi permetto oa di citare LA NATURA, quella che vive intorno a noi e che ha la mia medesima provenienza, ma sopratutto, riguardo a questa sua ultima dichiarazione sugli effetti dell'ACIDO ASCORBICO (vitamina C), se fosse vera, e dato che le altre SPECIE ANIMALI, il cui corpo è UGUALE AL MIO, cambiano solo la forma estetica, l'interno invece è UGUALE al mio ed ha le stesse funzioni di vita, se fossero vere queste sue dichiarazioni, sono certo che anche loro avrebbero gli stessi problemi da lui dichiarati, ma non mi risulta, ed a voi?
Sempre riguardo a queste dosi, cito ancora il libro del dottor Cathcart, che considero uno SCIENZIATO che ha dedicato la sua vita, nel secolo scorso, che ha curato e guarito con queste sue dosi e che personalmente, avendo subito l'asportazione di un tumore al colon il 25 marzo 2017, dopo la dismissione dall'ospedale, giornalmente e per mesi ho ingoiato con costanza le dosi da lui consigliate, Naturalmente non con la sua posologia.
Sul suo libro scrive:
"TAVOLA I – DOSI USUALI TOLLERATE DALL’INTESTINO
CONDIZIONE------------GRAMMI NELLE 24 ORE-----------NUMERO DI DOSI NELLE 24 ORE
normale---------------------------------------4-15-------------------------------------------------- 4-6
lieve raffreddore--------------------------30-60------------------------------------------------- 6-10
raffreddore forte------------------------ 60-100+-----------------------------------------------8 - 15
influenza ----------------------------------100 - 150----------------------------------------------8 - 20
ECHO, coxsackievirus----------------100 - 150----------------------------------------------8 - 20
mononucleosi----------------------------150 - 200+--------------------------------------------12 - 25
polmonite virale------------------------100 - 200+---------------------------------------------12 - 25
febbre da fieno, asma-------------------15-50-------------------------------------------------- 4 - 8
allergia ambientale ed ai cibi---------0.5-50-------------------------------------------------- 4-8
ustioni, ferite, chirurgia--------------25 - 150+----------------------------------------------- 6 - 20
ansietà, esercizio ed altri stress lievi--15-25------------------------------------------------4- 6
cancro-------------------------------------15 - 100-------------------------------------------------4 - 15
spondilite anchilosante---------------15 - 100-------------------------------------------------4 - 15
sindrome di Reiter----------------------15-60---------------------------------------------------4 - 10
uveite acuta anteriore----------------30 - 100-------------------------------------------------4 - 15
artrite reumatoide--------------------15 - 100--------------------------------------------------4 - 15
infezioni batteriche-------------------30 - 200+-----------------------------------------------10 - 25
epatite infettiva-----------------------30 - 100--------------------------------------------------6 - 15
candidiasi------------------------------15 - 200+-------------------------------------------------6 - 25
FIGURA 1. DOSI RAPPRESENTATIVE PER TRATTARE I SINTOMI ACUTI DELLA
MALATTIA IN PAZIENTI MOLTO TOLLERANTI VERSO L’ACIDO ASCORBICO

GRAMMI DI ASCORBATO NELLE 24 ORE
1) Notare che le curve dei sintomi della malattia indicano un effetto molto piccolo sui
sintomi acuti finché le dosi non raggiungono l’80-90% del livello di tolleranza
intestinale. Forse è solo in prossimità delle dosi di tolleranza che l’ascorbato è spinto
dentro i siti primari della malattia.
2) La soppressione dei sintomi in alcuni casi potrebbe non essere totale, ma
usualmente è lto significativa e spesso il miglioramento è completo e rapido.
3) L’epatite può richiedere da 30 a 100 grammi.
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... _C_ITA.pdf

Ora mi permetto di dimostrare a questo dottore in caso gli capiti sottomano questo mio articolo, il modo di RILEVARE la mia SALUTE, dato che la sua lui deve ancora dimostrare quale sia:
"Certi siti non favorevoli all'assunzione insistono nell'informare che l'ACIDO ASCORBICO non viene assorbito totalmente ma viene espulso con le urine. Sicuramente è vero, ma questo (essendo un conservante) gioca un ruolo molto importante nelle mie vie urinarie e genitali, visto che NON soffro e NON ho mai sofferto di alcuna patologia in questo senso. Alla mia età il 90% e forse anche più dei miei coetanei soffre di "prostatite". Quindi ben venga questa espulsione, perchè il costo di questo vale bene la mia salute in tale senso. E cosa ancora più importante NON ho mai dovuto usare il famoso graavia pur mantenendo (come sopra descritto) una buona attività sessuale. Allego esame PSA
del 2010 con valore 0.300
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... e10PSA.htm
e del 2011con valore 0.347
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... e11PSA.htm
e del 2012 con valore 0.340
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... e12PSA.htm
e del 2013 con valore 0.320
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... e13PSA.htm
e del 2014 con valore 0.41
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... same14.htm
e del 2015 con valore 0.48
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... same15.htm
e del 2015 con valore 0.60
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cist15.htm
e del 2016 con valore 0.529
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... osto16.htm
e del 2017 con valore 0.246
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... naio17.htm
e del 2018 con valore 0.361
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... febb18.htm
e del 2020 con valore 0.598
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... naio20.htm

E questo come puoi notare per 7 anni di fila, quindi non è una eccezione. Ti ricordo che la mia età è di 76 anni suonati. Penso di averti detto tutto e che dopo 23 anni che ingoio ACIDO ASCORBICO sena smettere mai un giorno, il mio corpo si comporta come il corpo di un qualsiasi maschio del mondo che procrea fino al suo ultimo giorno di vita.
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... ettura.htm
con i valori di tutti gli esami nel tempo dal 1994:
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... samisu.htm

Concludo sicuramente che se le sue "interessate" infomrazioni fossero giuste, non sè quante specie ANIMALI dovrebbero essesi estinte e quante invece in via di ESTINZIONE.
Inoltre aggiungo che SOLO LA MEDICINA riesce a DEMONIZZARE la AUTOPRODUZIONE di un qualcosa di vitale come il
COLESTEROLO
pur di ottenere dei BENEFICI per la classe medica.
In quanto al favismo ed ai calcoli renali o quant'altro, non riesco ad immaginare che vi sia una qualche altra specie animale che di questi problemi ne soffrano, come potrebbero vivere ancora? Se fosse vero ecco la ESTINZIONE dietro l'angolo.
Lascio che ognuno tiri ora le sue personali conclusioni.

Non riporto altri scritti dell'articolo, primo: in quanto non ho il tempo di copiarli, e secondo perchè non ne vale la pena perdere del tempo per farlo.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... avismo.htm
.
.


21 mag 2020, 12:45
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 1 messaggio ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)