Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 13 ago 2020, 19:58


Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
 Il Fluoruro è stato ufficialmente classificato....secondo 
Autore Messaggio
utente
utente
Avatar utente

Iscritto il: 29 dic 2008, 16:05
Messaggi: 1452
Località: Saluzzo
Messaggio Il Fluoruro è stato ufficialmente classificato....secondo
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ossina.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Come già detto in un articolo precedente, devo informare che su facebook ho aperto il gruppo:
Il DENTIFRICIO, il FLUORO, la CARIE ed il MAL DI TESTA
https://www.facebook.com/groups/282987529388748/

l'ho fatto con l'intenzione di informare più persone possibile che la prima insidia alla nostra salute subito dopo i vaccini sono i VELENI CANCEROGENI aggiunti ai nostri dentifrici, dando modo di alzare le nostre difese nella scelta, non del dentifricio, ma EVITANDOLI COME LA PESTE, in quanto questi VELENI CANCEROGENI, sciolti dalla saliva vengono assorbiti dalle mucose giornalmente e con costanza, causando danni infiniti con la grande gioia dei personaggi che dichiarano di dedicarsi alla nostra SALUTE. Ma non solo, infilandosi nei due buchi del palato si dirigono verso il naso, le orecchie e gli occhi causando i danni che tutti conosciamo, i problemi con la vista con la grande gioia degli oculisti. Difatti la medicina non ha mai detto che la perdita della vista sia un fatto ereditario, ma come mai succede? Nessun animale porta gli occhiali! vi sarà pure una ragione, dato che questo inizia dalla giovane età e normalmente dopo che si è iniziato a lavarsi di denti con i DENTIFRICI.
Anche in questo articolo che considero di un certo spessore, involontariamente si passa dal FLUORO che ho nel mio sangue al FLUORURO DI SODIO, usato come veleno per i topi, come se fossero lo stesso prodotto.
Per fortuna la chimica mi viene in aiuto e smentisce chiaramente che questi due prodotti, l'uno il FLUORURO DI SODIO veleno per i topi, possa essere il FLUORO,
I due simboli chimici sono:
per il FLUORO F
mentre per il FLUORURO DI SODIO è NaF
quindi come si può confondere l'uno con l'altro?
Mi stupisce che il "piccolo" chimico, nel tempo, non abbia avuto il coraggio di correggere questi che considero MADORNALI ED INGANNEVOLI ERRORI che posso considerare anche VOLUTAMENTE DISINFORMATIVI.
Infatti come si potrà leggere sull'articolo in oggetto che si dedica al FLUORURO DI SODIO che scrive:
"Il fluoruro cominciò a fare la sua comparsa durante la seconda guerra mondiale dove fu usato per scopi bellici, come la produzione della bomba atomica e del gas nervino. Il fluoruro è un rifiuto speciale dell’industria dell’alluminio e dell’industria bellica le quali hanno trovato il modo non solo di risparmiare soldi evitandone lo smaltimento ma addirittura stanno guadagnando enormemente facendolo mettere nell’acqua, nei pesticidi e in tutti i prodotti per l’igiene orale. I governi e gli istituti di medicina sono finanziati e controllati da queste grandi aziende che fatturano più di intere nazioni, non aspettare che lo dicano in televisione, puoi smettere adesso di assumere fluoruro e sentirne tu stesso l’effetto nel corpo. Sono circa 5 anni che non lo assumo e posso dire di averne notato in pochi giorni la differenza."
mentre il FLUORO è nei cibi che ingoio giornalmente in quanto un "ALIMENTO ESSENZIALE".
Me lo conferma la R.G.R. (Razione giornaliera raccomandata) del Ministero della Salute che gli "ALIMENTI ESSENZIALI", i quali sono nel mio e nel tuo sangue, ma anche nella LINFA dei vegetali, e di conseguenza nel liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali al mondo e non solo ma anche nel GERME di TUTTI i semi vegetali al mondo, ed è proprio da questi vegetali che il mio corpo se li fornisce.
La pagina recita:
"Con questo post vorrei chiarire un fatto molto importante, in quanto su questa ERRATA INFORMAZIONE, molte persone da questo INGANNO ne traggono immensi profitti causando danni incalcolabili alla nostra SALUTE.
Incriminati sono il FLUORO ed il FLORURO DI SODIO.
Inizio dichiarando senza ombra di dubbio che il FLUORO, parrà strano, ma è un "ALIMENTO ESSENZIALE" che stà nel sangue di tutti gli animali, ma è anche nella linfa di tutti i vegetali, data la fratellanza.
E si, SPERMA=GERME.
E quindi l'ACIDO ASCORBICO, diventa ora la base della vita di questa pianta.
Ma sarà solo per il grano questo?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sperma.htm

Ce lo conferma la RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) scritta dal Ministero Della Salute
Questa tabella riporta TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" conosciuti, che stanno nel corpo di tutti gli esseri viventi, stabilendo ad ognuno un valore massimo giornaliero ammesso nelle confezioni proposte dalle ditte o industrie farmaceutiche che le propongono sul mercato:
vitamina A mcg 1200
vitamina D mcg 25
vitamina E mg 36
vitamina K mcg 105
vitamina C mg 1000
tiamina (vitamina B1) mg 25
...............
potassio non definito
CLORO non definito
calcio mg 1200
fosforo mg 1200
magnesio mg 450
..............
FLUORO mg 4
selenio mcg 83
...............
BORO mg 1.5
sodio non definito
SILICIO NON DEFINITO
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagi ... 5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm

Come abbiamo avuto modo di rilevare però vi sono alcuni con valore massimo NON DEFINITO.
Per il FLUORO invece il valore è mg 4, ma sopratutto abbiamo certezza che è anche nel sangue umano.
Da wikipedia:
"Il fluoro è l'elemento chimico della tavola periodica degli elementi che ha come simbolo F, numero atomico 9 e peso atomico pari a 18,99840. Appartiene al gruppo degli alogeni ed è l'elemento più elettronegativo della tavola periodica; è l'unico elemento in grado di ossidare l'ossigeno.
Il termine "fluoro" venne coniato da André-Marie Ampère e Sir Humphry Davy nel 1812 e deriva dai primi usi della fluorite come agente fondente (dalla parola latina fluere).
https://it.wikipedia.org/wiki/Fluoro

Non solo, ma in oggetto la pagina che riporta la quantità di FLUORO nei CIBI NATURALI, quindi è comprensibile che egli partecipa alla AUTOPRODUZIONE delle DIFESE IMMUNITARIE e sicuramente avrà anche altri compiti ben precisi stabiliti da >Madre >Natura e dalla EVOLUZIONE.
Senza contare che come vedremo sotto, data la sua presenza in molti CIBI NATURALI, è comprensibile che se questo FLUORO fosse NOCIVO alla salute degli esseri viventi, sulla terra non ci sarebbe più la vita.
Inoltre, come farebbero le altre specie viventi ad evitare la sua ingestione data la loro inconsapevolezza in merito, in quanto la consapevolezza è sola prerogativa del genere umano?
Detto questo posso concludere che questo FLUORO, data la sua permanenza nel corpo dell'individuo vivente NON PUO' ESSERE NOCIVO allo stesso, quindi neppure a me ed a TE.
Non sò quindi quali compiti abbia questo FLUORO nel nostro corpo data la DISINFORMAZIONE, ma ho certezza che lo ha per i denti ed il suo SMALTO, ma sopratutto per evitare la CARIE è anche indispensabile non avere la CARENZA di vitamina K2 e di SILICIO (SILICIO ORGANICO).
Quindi questa confusione sul FLUORO, "ALIMENTO ESSENZIALE", ed il FLUORURO DI SODIO, VELENO PER I TOPI, e VELENO anche per gli altri esseri viventi, è volontariamente preparata a tavolino da chi ha interesse a che non si conoscano le verità sia sul FLUORO, sulla vitamina K2 che sul SILICIO (SILICIO ORGANICO), altri due "ALIMENTI ESSENZIALI", la cui CARENZA non può che essere NOCIVA, come è NOCIVA la CARENZA di FLUORO..
Ho un grosso dubbio e ve ne faccio parte.
Molti articoli scrivono che nelle acque degli acquedotti ci mettono il FLUORO intendendo FLUORURO DI SODIO VELENO PER I TOPI, dichiarando quindi dal FLUORO danni incalcolabili a chi la beve, ma come abbiamo visto è PURA FALSITA' e capiamo che questo è dichiarato dalle industrie delle acque approfittando da questa VOLUTA CONFUSIONE.
-------
Ed ancora in parte dall'articolo citato:
Fabbisogno: non esistendo una specifica, fisiologica richiesta di fluoro, non vengono fatte raccomandazioni sui livelli di assunzione. Apporti adeguati e sicuri di fluoro per gli adulti vanno da 1,5 a 4 mg/die con la dieta e con l'acqua ingerita.

Tutti i valori si riferiscono a 100 grammi di alimento
Alimenti Quantità di Fluoro
The 372.9 mcg
The istantaneo in polvere, preparato 335.4 mcg
The deteinato 269.2 mcg
Uva secca 233.9 mcg
Granchio, in barattolo 209.9 mcg
Vino bianco da tavola 202 mcg
Gamberetti, in barattolo 201 mcg
Gambero, impanato e fritto 166 mcg
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sangue.htm
Come abbiamo visto, il FLUORO è addirittura nei CIBI NATURALI mentre l'articolo in oggetto del fondo pagina riporta la provenienza del FLUORURO DI SODIO e scrive:
"Il fluoruro cominciò a fare la sua comparsa durante la seconda guerra mondiale dove fu usato per scopi bellici, come la produzione della bomba atomica e del gas nervino. Il fluoruro è un rifiuto speciale dell’industria dell’alluminio e dell’industria bellica le quali hanno trovato il modo non solo di risparmiare soldi evitandone lo smaltimento ma addirittura stanno guadagnando enormemente facendolo mettere nell’acqua, nei pesticidi e in tutti i prodotti per l’igiene orale. I governi e gli istituti di medicina sono finanziati e controllati da queste grandi aziende che fatturano più di intere nazioni, non aspettare che lo dicano in televisione, puoi smettere adesso di assumere fluoruro e sentirne tu stesso l’effetto nel corpo. Sono circa 5 anni che non lo assumo e posso dire di averne notato in pochi giorni la differenza."

Quindi una differenza incredibile per le persone che ritengo NORMALI.
Ho certezza di questo e SONO CONSAPEVOLE di non fare confusione nella informazione.

La pagina recita:
"E' COMPRENSIBILE CHE SE TUTTE QUESTE SOSTANZE CHIMICHE "VELENOSE" ELENCATE SOTTO UNA PER UNA, SONO STATE MESSE INSIEME IN UN CONCENTRATO USATO DA ADULTI E BAMBINI PIU' VOLTE AL GIORNO PER MOLTI ANNI, QUESTO HA UNA RAGIONE BEN PRECISA DI ESSERE. E NON SOLO, MA USANDO COME COMPONENTE DI CONVINCIMENTO NELL'USO, LA PUBBLICITA' SPAZZATURA, QUESTO VUOL DIRE SENZA OMBRA DI DUBBIO CHE CHI LO HA FATTO HA UN FINE BEN PRECISO E CONSAPEVOLE!
E' INUTILE CHE MI SI DICA CHE I PRODOTTI CHIMICI "VELENOSI" POSSONO FARE BENE AI NOSTRI DENTI ED ALLA NOSTRA SALUTE!
Fin'ora abbiamo analizzato i danni, e neanche tutti in quanto NON SI CONOSCONO se non alcuni, causati da questo veleno per i topi che risponde al nome di FLUORURO DI SODIO, aggiunto così disinvoltamente nei dentifrici come ingrediente, dichiarando di farlo per fornire FLUORO per i denti, senza contare l'aggiunta degli altri prodotti CANCEROGENI:
un esempio, il
"Il Triclosan (5-chloro-2-(2,4-dichlorophenoxy)phenol) è’ in circolazione da oltre 30 anni e inizialmente era impiegato nelle strutture sanitarie come disinfettante, soprattutto in ambito chirurgico. Ha un’azione principalmente antibatterica, ma possiede anche un certo potere antimicotico e antivirale. L’EPA (Agenzia per la Protezione Ambientale americana) classifica il Triclosan come un pesticida e lo considera una sostanza tossica per l’uomo e inquinante per l’ambiente. Da un punto di vista molecolare, il Triclosan è molto simile alle sostanze tra le più tossiche sul Pianeta: diossine, PCB e Agente Arancio (potente erbicida e defoliante usato dagli americani nella guerra del Vietnam per stanare i vietgong dalle foreste). Lo stesso procedimento di produzione di questo agente microbico può generare diossine che si ritrovano poi come residui nel prodotto finale. Ulteriori quantità di diossina sono poi prodotte dopo l’esposizione alla luce solare dell’agente antisettico. Un altro pericolo deriva dal contatto di saponi e dentifrici al tricolosan con acqua di rubinetto, spesso pesantemente addizionata con cloro. Un recente studio ha infatti dimostrato che le molecole di cloro reagiscono con il Triclosan e generano cloroformio, sostanza molto tossica per il fegato, i reni e il sistema nervoso centrale. I produttori dichiarano con orgoglio che gli ingredienti antibatterici dei dentifrici continuano ad agire per oltre 12 dopo che vi siete lavati i denti. Un tempo più che sufficiente per essere assorbito dalle mucose. Attraverso l’uso di dentifrici e altri prodotti per l’igiene, il Triclosan e le diossine entrano quindi nel nostro corpo e si accumulano soprattutto nei tessuti adiposi, considerata la loro lipofilia (affinità per il grasso). A dimostrazione di questo, uno studio svedese del 2002 ha evidenziato la presenza di alti livelli di Triclosan in 3 campioni su 5 di latte materno. Inoltre, è noto che le diossine rappresentano un serio pericolo per la salute umana. Oltre che ritenute cancerogene, sono in grado di indebolire il sistema immunitario, ridurre la fertilità e causare difetti congeniti. Hanno un potente effetto ormonale (hormone disruptors), si accumulano nel corpo e possono per lungo tempo interferire con i normali ormoni del nostro organismo. In particolare, il Triclosan ha mostrato di possedere un effetto, seppur debole, di tipo androgenico. L’uso regolare di prodotti che contengono triclosan può portare alla formazione di ceppi batterici resistenti, così come succede con l’abuso di antibiotici. Studi di laboratori hanno già evidenziato diversi ceppi resistenti a questo agente antisettico. Alla fine, non solo il Triclosan nei detergenti è inutile per prevenire le malattie infettive, ma addirittura le può favorire. L’uso di creme e deodoranti al Triclosan è stato anche associato alla maggiore insorgenza di micosi cutanee. Infatti nonostante i facili e ingannevoli proclami della propaganda, apposite ricerche non hanno mai dimostrato un reale beneficio derivato dall’aggiunta di sostanze antimicrobiche nei prodotti per l’igiene personale e dell’ambiente. Una ricerca condotta in 200 case ha dimostrato che l’ uso regolare di saponi e detergenti antimicrobici non riduceva affatto il rischio di malattie infettive tra le persone che vi abitavano."
e tanti altri ancora, TUTTI CANCEROGENI.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... tadent.htm

La prestigiosa rivista medica “The Lancet” ha aggiunge alla lista delle tossine il fluoruro, in grado di danneggiare il cervello insieme a mercurio e piombo.

Il fluoruro, contenuta in tutti i dentifrici, collutori, chewing gum di uso comune e in molte acque potabili (leggere l’etichetta), crea seri danni cerebrali abbassando il quoziente intellettivo, favorendo la demenza ed altre malattie neurodegenerative.

Secondo quanto riportato dalla famosa rivista scientifica The Lancet in un articolo del 2014, che ha ottenuto un po’ di attenzione solo recentemente, il fluoro è una neurotossina della stessa categoria di piombo, mercurio e arsenico.

Questo non rappresenta una novità per la comunità medica, ma tali informazioni non sono diffuse in tutti i paesi. Ad esempio in America o in Pakistan dove si continua ad insistere nella fluorizzazione dell’acqua pubblica: ovvero il fluoruro viene aggiunto negli acquedotti, con risultati evidenti che mostrano abbassamento di quoziente intellettivo.

Nel rapporto del The Lancet, gli autori propongono una strategia di prevenzione globale, dicendo che “le sostanze chimiche non testate non dovrebbero essere presunte come sicure per lo sviluppo del cervello, e quindi i prodotti chimici in uso attualmente e tutte le nuove sostanze chimiche devono essere testati per neurotossicità.”

Questo coincide con il nostro punto di vista, che è quello invece di essere considerato “sicuro fino a prova contraria”, una nuova sostanza chimica deve essere ritenuta sicura prima di essere scaricato sull’ambiente o nel nostro corpo! Infatti, come è successo per l’amianto, il fluoruro è stato messo nel mercato senza studi che ne provassero la sicurezza.

I ricercatori sono convinti del collegamento tra queste neurotossine e l’aumento continuo di disabilità nello sviluppo neurologico tra cui autismo, disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD), dislessia e altri disturbi cognitivi definendo la situazione una “pandemia da sviluppo neurotossico”.

I ricercatori hanno fortemente criticato le normative americane sulle sostanze tossiche aggiungendo che ogni nuovo prodotto andrebbe testato per verificarne la neurotossicità. Gli studiosi auspicano una collaborazione globale per contrastare queste neurotossine e coordinare gli sforzi verso la prevenzione.
Il fluoruro abbassa l’intelligenza e danneggia la tiroide

Le preoccupazioni aumentano se si pensa a quanto sia diffusa, in alcuni stati, la pratica di aggiungere fluoro all’acqua pubblica (per fortuna in Europa è ancora vietato). Ricercatori dell’Harvard University hanno condotto uno studio su alcuni bambini residenti in zone in cui l’acqua presenta grandi concentrazioni di fluoro (grazie alla fluorizzazione dell’acqua pubblica). I risultati dimostrano come questi bambini abbiano un livello di Q.I. (quoziente intellettivo) inferiore a quello di altri coetanei.

La neurotossicità non è l’unico problema dell’esposizione al fluoro, l’ingestione di piccole quantità possono risultare dannose per la salute, basta leggere le avvertenze su qualunque tubetto di dentifricio al fluoro.

L’esposizione ad acqua addizionata a fluoro favorisce l’insorgere di patologie come la fluorosi dentale che provoca una colorazione anomala ai denti.

È dimostrato inoltre come il fluoro danneggi la tiroide e questo spiega anche come negli ultimi decenni da quando si trovano questi dentifrici con il fluoro i casi di problemi alla tiroide sono aumentati esponenzialmente. Ne ho approfondito in dettaglio nell’articolo Acqua, dentifricio e chewingum danneggiano tiroide e pineale!

Tutti questo studi e questi dati mettono in discussione i vantaggi per la salute dentale derivanti dall’uso del fluoruro. Hardy Limeback, dell’università di Toronto a capo del programma di prevenzione odontoiatrica, afferma: “ la fluorizzazione non è più efficace”. Limeback nel 2010 aveva preso parte ad uno studio che sottolineava alcuni benefici del fluoro. Ma considerando anche i lati negativi è arrivato alla conclusione che il fluoro faccia “più male che bene”! Per approfondire vedi IL FLUORO rallenta il cervello e fa sviluppare il tumore.
Come togliere il fluoro dalla propria vita

Acquista prodotti per l’igiene orale dove è specificato chiaramente che sono “SENZA FLUORO”. Puoi trovarli nei negozi di prodotti naturali oppure online
Controlla l’etichetta delle acque in bottiglia acquistando quelle che non hanno fluoro all’interno
Evita di bere tè verde che non sia biologico, infatti il tè tende ad accumulare il fluoro contenuto nell’ambiente

Il fluoro cominciò a fare la sua comparsa durante la seconda guerra mondiale dove fu usato per scopi bellici, come la produzione della bomba atomica e del gas nervino. Il fluoruro è un rifiuto speciale dell’industria dell’alluminio e dell’industria bellica le quali hanno trovato il modo non solo di risparmiare soldi evitandone lo smaltimento ma addirittura stanno guadagnando enormemente facendolo mettere nell’acqua, nei pesticidi e in tutti i prodotti per l’igiene orale. I governi e gli istituti di medicina sono finanziati e controllati da queste grandi aziende che fatturano più di intere nazioni, non aspettare che lo dicano in televisione, puoi smettere adesso di assumere fluoro e sentirne tu stesso l’effetto nel corpo. Sono circa 5 anni che non lo assumo e posso dire di averne notato in pochi giorni la differenza.
I pericoli del fluoro
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ossina.htm
.
.


29 apr 2020, 15:46
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 1 messaggio ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)