Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 18 ott 2019, 15:16


Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
 Le funzioni della Vitamina C -By Naturopata Angela Gimelli 8 
Autore Messaggio
utente
utente
Avatar utente

Iscritto il: 29 dic 2008, 16:05
Messaggi: 1305
Località: Saluzzo
Messaggio Le funzioni della Vitamina C -By Naturopata Angela Gimelli 8
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nzioni.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Dato che l'articolo è molto recente, in data 08/02/2019, ritengo che l'autore è disinformato in materia, quindi seguire i suoi scritti siamo fermi, come si dice, all'età della pietra.
Mi permetto di dirlo in quanto all'autore manca la informazione più importante al riguardo dell'ACIDO ASCORBICO.
Quindi lo informo con questa mia pagina, facendogli presente che, dato che anche lui come me è venuto al mondo "per la continuazione della specie" come è per ogni essere vivente, lui non è informato che la base del liquido seminale maschile nella quale il corpo poi GENERA quello spermatozoo per l'inizio della sua discendenza, LA BASE DI QUEL LIQUIDO E' ACIDO ASCORBICO, del quale restandone eventualmente CARENTE, non potrà mai compiere il suo compito stabilito da >Madre >Natura.
Detto questo mi permetto quindi di correggere quanto è errato riportando delle verità inconfutabili e questa è la prima parte che intendo citare:
"Da allora furono fatte molte altre ricerche le quali hanno ottenuto risultati simili; ma la difficoltà di ottenere risultati definitivi nell’uso di questi integratori sta nel fatto che ogni persona è diversa dall’altra , quindi la dose è determinante e può variare da persona a persona."
Prima di tutto denominare "integratori" la vitamina A e la vitamina C (ACIDO ASCORBICO) è come ammettere che il corpo di mio padre per potermi GENERARE, nel suo liquido seminale vi ha messo degli "integratori", e questo da parte mia è INACCETTABILE, ma è ancora meno ACCETTABILE che questi "integratori" circolino nel mio sangue, E VOI?
Quindi posso dichiarare senza ombra di dubbio che se questi che mi sono permesso di denominare "ALIMENTI ESSENZIALI" proprio per la vergogna che ho provato nel sentirli chiamare "integratori", conoscendo il significato di tale parola, ebbene SONO SICURAMENTE SCRITTI A LETTERE DI FUOCO NEL MIO DNA.
Quindi come tali, sono certo che il mio corpo è perfettamente in grado di gestirli a suo piacimento, senza correre il rischio di causarsi danni con questi, neppure ad altissime dosi.
Mentre sul fatto che la dose cambi da un individuo all'altro è FALSA, in quanto non penso che la quantità industriale sia pericolosa, quanto invece la ritengo determinante per combattere le malattie.
Infatti Irwin Stone scrive:
"pagina 4/7------meccanismo biochimico ereditario FEEDBAK
I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico ereditario feedback, che aumenta la sintesi di ACIDO ASCORBICO da parte del fegato in risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un'importante fattore nell'assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Alcuni miei studi indicano come alcuni grandi gruppi di mammiferi si estinsero durante questo periodo, in quanto incapaci di produrre una dose giornaliera sufficiente di ACIDO ASCORBICO che avrebbe garantito loro la sopravvivenza. L'Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l'Homo Sapiens come mammifero più a rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell'inquinamento da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino evolutivo e si trasformi nella sua robusta, l'Homo Sapiens Ascorbicus.
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf

ed i dottor Cathcart riporta una tabella sul suo libro:
"TAVOLA I – DOSI USUALI TOLLERATE DALL’INTESTINO
CONDIZIONE------------GRAMMI NELLE 24 ORE-----------NUMERO DI DOSI NELLE 24 ORE
normale---------------------------------------4-15-------------------------------------------------- 4-6
lieve raffreddore--------------------------30-60------------------------------------------------- 6-10
raffreddore forte------------------------ 60-100+-----------------------------------------------8 - 15
influenza ----------------------------------100 - 150----------------------------------------------8 - 20
ECHO, coxsackievirus----------------100 - 150----------------------------------------------8 - 20
mononucleosi----------------------------150 - 200+--------------------------------------------12 - 25
polmonite virale------------------------100 - 200+---------------------------------------------12 - 25
febbre da fieno, asma-------------------15-50-------------------------------------------------- 4 - 8
allergia ambientale ed ai cibi---------0.5-50-------------------------------------------------- 4-8
ustioni, ferite, chirurgia--------------25 - 150+----------------------------------------------- 6 - 20
ansietà, esercizio ed altri stress lievi--15-25------------------------------------------------4- 6
cancro-------------------------------------15 - 100-------------------------------------------------4 - 15
spondilite anchilosante---------------15 - 100-------------------------------------------------4 - 15
sindrome di Reiter----------------------15-60---------------------------------------------------4 - 10
uveite acuta anteriore----------------30 - 100-------------------------------------------------4 - 15
artrite reumatoide--------------------15 - 100--------------------------------------------------4 - 15
infezioni batteriche-------------------30 - 200+-----------------------------------------------10 - 25
epatite infettiva-----------------------30 - 100--------------------------------------------------6 - 15
candidiasi------------------------------15 - 200+-------------------------------------------------6 - 25
FIGURA 1. DOSI RAPPRESENTATIVE PER TRATTARE I SINTOMI ACUTI DELLA
MALATTIA IN PAZIENTI MOLTO TOLLERANTI VERSO L’ACIDO ASCORBICO

GRAMMI DI ASCORBATO NELLE 24 ORE
1) Notare che le curve dei sintomi della malattia indicano un effetto molto piccolo sui
sintomi acuti finché le dosi non raggiungono l’80-90% del livello di tolleranza
intestinale. Forse è solo in prossimità delle dosi di tolleranza che l’ascorbato è spinto
dentro i siti primari della malattia.
2) La soppressione dei sintomi in alcuni casi potrebbe non essere totale, ma
usualmente è lto significativa e spesso il miglioramento è completo e rapido.
3) L’epatite può richiedere da 30 a 100 grammi.
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... _C_ITA.pdf

mentre Premio Nobel Linus Pauling scrive sul suo libro:
"pagina 98/340------assunzione deve essere elevata
Si pensa comunemente che un farmaco, che pretenda di curare molte malattie diverse, in realtà non abbia efficacia contro nessuna di esse. Tuttavia è stato accertato, come si riassume in questo libro, che un'elevata assunzione di ACIDO ASCORBICO aiuta a controllare molte malattie: non solo il comune raffreddore, ma anche altre, virali e batteriche, come l'epatite, e altre ancora, assolutamente non correlate fra loro, come schizofrenia, i disturbi cardiovascolari ed il cancro.
C'è una ragione che spiega la differenza fra la vitamina C e i farmaci comuni (BREVETTI). I farmaci sono per lo più sostanze potenti che interagiscono in modo specifico con un genere di molecola o di, un tessuto o con l'agente che è causa della malattia nel corpo, così da controllare la patologia specifica. Queste sostanze, tuttavia possono interagire in modo dannoso con le altre parti del corpo, producendo così quegli effetti collaterali che rendono i farmaci pericolosi.
L'ACIDO ASCORBICO, invece, è un normale costituente dell'organismo, necessario per vivere. Esso è coinvolto in quasi tutte le nostre reazioni biochimiche e in tutti i meccanismi di difesa del corpo. Con un'assunzione comune, queste reazioni e questi meccanismi non funzionano con la sufficiente efficacia: la persona che ingerisce 60 mg consigliati nelle RGR, vive in uno stato che può definirsi di comune CATTIVA SALUTE (stato che i medici e i dietologi chiamano invece "comune bassa salute"). L'assunzione ottimale ci ACIDO ASCORBICO, unitamente ad altre misure salutari, può assicurare uno stato di reale buona salute e di protezione dalle malattie. L'aumento di questa protezione è assicurato, come vedremo al capitolo 12 dal rafforzamento del sistema immunitario, in un processo in cui l'ACIDO ASCORBICO gioca un ruolo chiave.
L'assunzione deve essere necessariamente ELEVATA.
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... nalelp.pdf

Altra parte da correggere:
"La vitamina C , per esempio, va assunta in quantità appena inferiore a quella che determinerebbe fenomeni diarroici, successivamente si assume gradualmente la dose individuale fino a che non si presentano appunto fenomeni diarroici, si diminuisce così l’assunzione di un grammo o due e si mantiene questo dosaggio."
Non è possibile che con l'AUTOPRODUZIONE possa succedere un fatto così limitante in quanto non credibile.
Però data la CARENZA in tutta la popolazione umana, quando la dose causa la diarrea è un beneficio provato da tantissime persone, me compreso, in quanto la dose più alta elimina le TOSSINE trasmutandole in acqua che in qualche modo devono uscire.

Altro pezzo recita:
"2. Grazie alle ricerche effettuate in laboratorio si è visto che la vitamina C uccide i virus ed è richiesta dal sistema immunitario per produrre i strumenti adatti contro i virus. Una consistente assunzione di vitamina C può risultare protettiva contro tutti i virus, inclusi quelli che possono causare il cancro."
Al riguardo Linus Pauling, due volte Prermio Nobel, come detto sopra, sul suo librp scrive citando Irwin Stone:
"pagina 107/340------dice Irwin: 1) battericida, 2) disintossica, 3) controlla, 4) è innocuo
Irwin Stone (1972) ha descritto l'ACIDO ACORBICO in relazione alle malattie batteriche nel modo seguente:
1) E' battericida o batteriostatico e uccide o previene la crescita di organismi patogeni.
2) Disintossica e rende innocui le tossine batteriche ed i veleni.
3) controlla e mantiene efficace la fagocitosi.
4) E' innocuo ed atossico, senza danno per il paziente, gli effetti sopramenzionati.
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... nalelp.pdf

E scrive ancora:
"3. I linfociti hanno bisogno di vitamina C per muoversi contro un invasore e fagocitarlo e produrre le sostanze chimiche per digerirlo. Anche l’interferone ha bisogno della vitamina C."
Correggo quindi dichiarando senza ombra di dubbio che le "DIFESE IMMUNITARIE" sono AUTOPRODOTTE dal corpo, grazie agli "ALIMENTI ESSENZIALI" e più sono le quantità e più forte saranno queste difese.
Quindi questo dimostra che SOLO le dosi elevate come scrive Linus Pauling possono difendere il corpo dalle malattie, di conseguenza è SOLO LA CARENZA a subire danni alla SALUTE.

La parte recita:
"6. La vitamina C assunta prima di coricarsi, puo” essere una misura preventiva contro il cancro alla vescica, dal momento che l’eccesso di vitamina C rimane nella vescica per tutta la notte."
al che mi permetto di confermare riportando che questo ACIDO ASCORBICO coadiuvato dalla LISINA, aminoacido AUTOPRODOTTO che con l'età cala la autoproduzioni formano nel primo sonno, il più pesante, chiamato sonno REM, grazie a loro il corpo si AUTOPRODUCE il COLLAGENE di cui la CARTILAGINE è uno di questi.
A conferma la pagina recita:
"Vorrei ora comunicarvi quanto ho scoperto sul COLLAGENE in relazione all'ACIDO ASCORBICO. Abbiamo capito che l'assunzione di ACIDO ASCORBICO è ESSENZIALE per il nostro corpo, ottenendone dei risultati a dir poco STUPEFACENTI, però se è ESSENZIALE assumere, è senz'altro INDISPENSABILE aggiungere una assunzione prima del giusto riposo. Questo l'ho rilevato da diversi siti ed eccovene la motivazione:
"Con l'avanzare degli anni, i tessuti dei muscoli si degradano perché la quantità di collagene inizia ad essere inadeguata.
La pelle diminuisce notevolmente la quantità di collagene che potrebbe generare e le conseguenze si possono constatare con il mostrarsi delle prime grinzosità ed abbandonando la lucentezza caratteristica della giovinezza.
Spesso si producono segni, raggrinzamenti, striature e voglie scure.
La cute si secca ed i capelli si stressano e perdono la loro “vivacità”.
Il corpo umano pratica la maggior parte dell’attività termica sul collagene durante le ore notturne mentre dormiamo e per fare questo gli serve l’energia che, se non può essere ottenuta dai carboidrati o dagli zuccheri, viene attinta dai grassi.
E’ durante la fase REM del sonno che il corpo trasforma le sostanze nutrizionali in nuovi tessuti.
Per compiere questa funzione gli necessita una rilevante disponibilità di energia.
La conversione del collagene ha il compito di riparare tessuti epidermici, tendini, cartilagine ed organi vitali e di rafforzare il comparto muscolare ed osseo."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... anagen.htm

Vuoi aiutare questo ACIDO ASCORBICO nella produzione di COLLAGENE? aggiungi la LISINA, che oltre ad aiutare questo, serve a bloccare l'eventuale tumore:
https://www.youtube.com/watch?v=CM7PlBQ3a4U

"Lisina
La lisina è un amminoacido essenziale dotato di un radicale con gruppo amminico, che le conferisce un comportamento basico.
Nella sua forma idrossilata, grazie all'intervento della vitamina C, rientra nella composizione del collagene. Insieme alla metionina rappresenta l'amminoacido precursore della carnitina.
La lisina favorisce la formazione di anticorpi, ormoni (come quello della crescita) ed enzimi; è inoltre necessaria allo sviluppo e alla fissazione del calcio nella ossa.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lisina.htm

"In letteratura sono stati finora descritti 28 tipi di collagene. Tipo I: Rappresenta il 90% del collagene totale ed entra nella composizione dei principali tessuti connettivi, come pelle, tendini, ossa e cornea. Tipo II: Forma la cartilagine, i dischi intervertebrali ed il corpo vitreo. Tipo III: Grande importanza nel sistema cardiovascolare. È anche il collagene del tessuto di granulazione. Viene prodotto velocemente ed in grandi quantità prima del collagene di tipo I, più resistente, da cui è successivamente sostituito.....Tipo IX: Contenuto nella cartilagine, è associato a collagene di tipo II e XI. Tipo X: Contenuto nella cartilagine ipertrofica ed in mineralizzazione. Tipo XI: Contenuto nella cartilagine.....ecc. Con l'avanzare degli anni, i tessuti dei muscoli si degradano perché la quantità di COLLAGENE inizia ad essere inadeguata."
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... lagene.htm

"Il collagene è responsabile di:
stato della pelle e, indirettamente, di alcuni altri organi
protezione meccanica dell’organismo da parte della pelle
mantenimento della qualità strutturale della pelle – prevenzione della disidratazione, mantenimento dell’elasticità e della tonicità e riduzione al minimo delle rughe
funzione rinforzante del tessuto osseo dell’apparato scheletrico - la diminuzione della produzione di collagene dà inizio al processo di perdita della massa ossea, cioè all’osteoporosi
resistenza dei tendini"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eosteo.htm

"Diversi fattori possono nuocere ed allo stesso tempo ridurre la produzione di collagene nell’organismo, tra cui il tabagismo, il consumo importante e regolare di alcolici, il CAFFE', lo stress e l’intenso allenamento fisico. Inoltre, le infezioni, l’inquinamento, le avverse condizioni climatiche e l’assunzione di diversi farmaci debilitano ugualmente l’organismo.
Dovremmo considerare ogni tipo di complemento alimentare in grado di aumentare la ricostruzione e la cura del corpo."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ecaffe.htm

Il collagene inoltre è composto da grandi famiglie di molecole che includono anche i glicosaminoglicani, detti GAG quali la glucosamina, il solfato di condroitina e l'acido ialuronico i quali svolgono funzioni di sostegno e protezione della maggior parte dei tessuti. Sono quelli che consentono l'idratazione dei tessuti, il mantenimento e rigenerazione delle articolazioni, dei tendini e della pelle, insomma di tutti i tessuti connettivi.
Tra l' 800 e la prima metà del '900 le proprietà della gelatina e certe sue componenti sono soggetto di moltissimi studi sugli effetti benefici riscontrati. Nel libro "Gelatin in Nutrition and Medicine" (6), il dottor Nathan Ralph Gotthoffer autore del libro, dopo una ricerca di oltre 10 anni raccoglie tutti questi studi e li discute in dettaglio.
Negli studi che ho esaminato i principali benefici del brodo di ossa sono: miglior crescita, mantenimento e rigenerazione dei tessuti connettivi (ossa, pelle, tendini, etc...), miglior digestione e metabolizzazione dei nutrienti, cura contro ulcere, malattie intestinali e processi infiammatori, e miglior gestione dello stress. Vediamo ora più in dettaglio ogni passo.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... diossi.htm

A conferma lo SCIENZIATO Irwin Stone che l'ACIDO ASCORBICO lo ha studia ed ingoiato per più di 50 anni su un suo libro scrive:
"La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando
ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer.
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf

E’ interessante sapere che la maggior parte degli animali può creare da sola la propria vitamina C e produrla in grande quantità in caso di malattia.
L’uomo ha, invece, perso la capacità di sintetizzare la vitamina C ed ha bisogno di ricavarla dall’alimentazione.

Durante uno studio tedesco nel 1954, si fece assumere a dieci pazienti terminali di cancro alte dosi di vitamina A e C e si evidenzio’ che i loro tumori andarono regredendo. Questo studio fu poi esteso a 100 pazienti e i risultati furono confermati.

Da all’ora furono fatte molte altre ricerche le quali hanno ottenuto risultati simili; ma la difficoltà di ottenete risultati definitivi nell’uso di questi integratori sta nel fatto che ogni persona è diversa dall’altra , quindi la dose è determinante e può variare da persona a persona.

La vitamina C , per esempio , va assunta in quantità appena inferiore a quella che determinerebbe fenomeni diarroici, successivamente si assume gradualmente la dose individuale fino a che non si presentano appunto fenomeni diarroici, si diminuisce così l’assunzione di un grammo o due e si mantiene questo dosaggio.
Vediamo qui di seguito le funzioni della vitamina C:

Una delle principali funzioni della vitamina C è la formazione del collagene duro. Esistono dei studi che affermano che alcuni tumori della pelle si schiariscono con un’applicazione locale o con un’assunzione orale di vitamina C (sarebbe utile provare con tumori benigni della pelle come per esempio le verruche, specialmente se continuano a riapparire dopo essere state bruciate o rimosse chirurgicamente).
Grazie alle ricerche effettuate in laboratorio si è visto che la vitamina C uccide i virus ed è richiesta dal sistema immunitario per produrre i strumenti adatti contro i virus. Una consistente assunzione di vitamina C può risultare protettiva contro tutti i virus, inclusi quelli che possono causare il cancro.
I linfociti hanno bisogno di vitamina C per muoversi contro un invasore e fagocitarlo e produrre le sostanze chimiche per digerirlo. Anche l’interferone ha bisogno della vitamina C.
I nitriti, purtroppo molto comuni nella nostra alimentazione ma anche elemento costituente di molti farmaci, nel corpo possono essere trasformati in nitrosamine. Queste sono cancerogene. La vitamina C evita questa modificazione.
La vitamina C o acido ascorbico è acida e può aiutare a neutralizzare un eccesso di alcalinita’ spesso causato da un’assunzione esagerata di sale.
La vitamina C assunta prima di coricarsi, puo” essere una misura preventiva contro il cancro alla vescica, dal momento che l’eccesso di vitamina C rimane nella vescica per tutta la notte.
In laboratorio si è visto che la vitamina C blocca la trasformazione delle cellule normali in cancerose persino in presenza di sostanze che sono causa di cancro e inibisce la divisione delle cellule cancerogene, senza attaccare quelle normali.
Uno studio effettuato su 169 soggetti femminili ha dimostrato che le donne che assumevano giornalmente vitamina C in quantità inferiore a quella raccomandata risultavano essere dieci volte più soggette ad anomalie cervicali rispetto a quelle che assumevano una quantità giusta o superiore a quella consigliata.

Naturopata Angela Gimelli
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nzioni.htm
.
.


08 ott 2019, 11:49
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 1 messaggio ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)