Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 20 ago 2019, 04:46


Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
 Chi ama il formaggio vive più a lungo, lo conferma uno studi 
Autore Messaggio
utente
utente
Avatar utente

Iscritto il: 29 dic 2008, 16:05
Messaggi: 1282
Località: Saluzzo
Messaggio Chi ama il formaggio vive più a lungo, lo conferma uno studi
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... elatte.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Dell'articolo devo far presente un fatto molto importante:
NON SI PARLA DI "RICERCA SCIENTIFICA" fatta SOLO su PRODOTTI CHIMICI "VELENOSI" come: CONSERVANTI, COLORANTI, AGGREGANTI, "AROMI" o "AROMI NATURALI" (che non sono quelli della via delle indie di Marco Polo, ma sono ricavati dal PETROLIO) e DOLCIFICANTI come l'ASPARTAME che ti rifilano nei prodotti cosidetti "dietetici" adducendo allo zucchero i vari problemi umani come la OBESITA' o la CARIE (che lo zucchero sia un veleno, lo si sà in quanto SONO VELENO TUTTI I PRODOTTI DELLE INDUSTRIE "raffinati", ma si parla di STUDI SCIENTIFICI fatti su CIBI NATURALI.

La pagina dice:
"Sono basito perchè letto l'articolo in oggetto, mi chiedo fino a che punto il SISTEMA possa calpestare la SALUTE dei loro simili per il LUCRO senza che nessuno si ribelli a questo scempio.
Ma la cosa peggiore è che chi si deve interessare di questa SALUTE, possa permettere che si causi indifferentemente la MALATTIA ad ogni età, come abbiamo constatato anche ai bambini appena nati.
Si nascondono dietro ai vaccini che non sono altro che ILLUSIONI, come ILLUSIONI sono stati i "principi attivi" consigliati in ogni momento a miliardi di persone malate, illudendole che le così dette RICERCHE SCIENTIFICHE potranno un giorno guarire le loro malattie.
Un esempio chiaro?
Nella nostra più vicina farmacia in quel di Bra (Cn), la proprietaria, una dottoressa, soffre di SCLEROSI MULTIPLA da molti anni, ma non solo di questo, e la vediamo peggiorare sempre di più, poichè questa malattia fà parte di quelle dichiarate "DEGENERATIVE".
La sua età è sui circa 50 anni. Il marito dottore anche lui, gestisce altra farmacia il Liguria e precisamente in San Bartolomeo, ed entrambi hanno dei dipendenti.
Non sono quì per fare il conteggio del loro guadagno, in quanto non mi interessa minimamente, ma per fare un ragionamento ed una domanda logica per capire quante ILLUSIONI giornaliere essi spacciano per MEDICINE.
Ora mettiamo che il sottoscritto soffra di una certa malattia cui un giorno si scopra un "principio attivo" che possa, se non guarirmi, almeno farmi vivere decentemente, ma non sapendo di questa scoperta egli non me la prescrive.
A differenza mia, questa dottoressa con suo marito dottore, gestendo delle farmacie, queste hanno tutti i tipi di "principi attivi" scoperti, anche di altre medicine, quindi se vi fosse un "principio attivo" idoneo a guarire i loro problemi di SALUTE, senza neppure recarsi dal loro medico lei li avrebbe sicuramente ingoiati.
MA ALLORA SE I MEDICINALI, "principi attivi" CHE FORNISCONO AI LORO CLIENTI MALATI, NON GUARISCONO LEI DALLE SUE MALATTIE, QUALI MALATTIE POTRANNO MAI CURARE QUESTI DA LORO TRATTATI "principi attivi"?
Sono certo che questo non è l'unico caso nel mondo.
Spero di essere stato chiaro.
Avendo certezza che a dare la VERA SALUTE agli esseri viventi, quindi anche all'Homo Sapiens non possono essere altro che i CIBI NATURALI. Questo non è una novità, in quanto già nel passato molte persone lo hanno capito, difatti Ippocrate di Kos ci lascia scritto:
"Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo"; MA I PRODOTTI CHIMICI NON FANNO PARTE DI QUESTI.
E dopo la mia personale esperienza che è ormai di tante persone come me, abbiamo certezza però che questi CIBI NATURALI DEVONO CONTENERE GLI "ALIMENTI ESSENZIALI" che già stanno nel sangue di ogni animale e di cui il corpo dell'individuo ne ha bisogno GIORNALMENTE, anche solo per AUTOPRODURSI le DIFESE IMMUNITARIE necessarie a combattere ciò che può causare la sua malattia.
Ora tornando all'articolo che riporta:
"Dare il via libera anche in Italia al formaggio prodotto senza latte: a chiederlo è l’Europa. La Commissione europea ha infatti inviato a Roma una diffida in cui definisce troppo stringenti le leggi italiane in materia e auspica che la Penisola metta fine al divieto di utilizzo di latte in polvere concentrato e ricostituito per la fabbricazione del formaggio. La normativa italiana, che proibisce l’uso di surrogati, è considerata un ostacolo alla “libera circolazione delle merci”, dato che nel resto dell’Unione europea i “latticini senza latte” (formaggio ma anche yogurt) sono di uso comune."
Avendo certezza che trattare il latte INDUSTRIALMENTE, si perdono sicuramente questi NECESSARI "ALIMENTI ESSENZIALI", i quali, come abbiamo visto sopra, SONO INDISPENSABILI ALLA SALUTE UMANA, pena la malattia certa, solo per produrre merce per il BUSINESS, quindi per il LUCRO.
Il corpo umano
Ma quanta acqua c’è nel nostro corpo?
L’acqua presente nell’essere umano mostra differenze notevoli secondo l’età, la costituzione, il tipo di alimentazione. Inoltre gli organi e i tessuti sono idratati in modo diverso uno dall’altro. Da giovani siamo decisamente più ricchi d’acqua, soprattutto nei tessuti molli, nella pelle e nei tessuti connettivi e sottocutanei. Crescendo il tenore d’acqua si riduce progressivamente da una media del 75% del bambino piccolo a circa il 50% nella terza età.
Del resto lo si vede bene: negli adulti e negli anziani la pelle si presenta più secca e meno elastica, i tessuti sono meno lisci e tesi, il segno di una pressione esercitata dal pollice sulla pelle rimane più visibile a lungo. L’età biologica della pelle di tutto l’organismo si determina facilmente dal suo stato di idratazione. Anche le ossa contengono acqua anche se in misura molto minore rispetto ai tessuti molli. Dal 40% al 50% della nostra acqua corporea è contenuta all’interno delle cellule e costituisce il cosidetto liquido intracellulare. Il 20% restante si trova negli interstizi tra le cellule: è il liquido extracellulare.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... riente.htm
Sinteticamente voglio dimostrare che i CIBI NATURALI e FRESCHI sono importanti per la mia salute, ma lo sono ancora di più gli "ALIMENTI ESSENZIALI" nei quali sono stato GENERATO, quindi dimostrare che la CARENZA di questi per mio PADRE che mi ha GENERATO, e la CARENZA di mia MADRE che mi ha dato la vita, se poi è stata CARENTE anche quando mi ha allattato non posso che crescere in SOFFERENZA, quindi in malattia se supero una certa età. Voglio dimostrare appunto che mio PADRE, mia MADRE, il LATTE e l'ACIDO ASCORBICO ed il dimenticato MOVIMENTO sono un tutt'uno per la mia BUONA SALUTE di bambino.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... alatte.htm
In sintesi voglio dimostrare che per la BUONA SALUTE, la frase "Mangia sano, mangia variato" deve essere sostituita dalla frase "Mangia NATURALE e FRESCO"
Il CIBO
Da ogni parte ed anche dai dottori alimentaristi si sente la solita frase.
"Mangia sano, mangia variato"
Bella e semplice frase, vero?
Questa frase potrà adattarsi a TUTTI gli animali di questo regno?
Non mi risulta poichè il leone mangia SOLO CARNE, la zebra SOLO ERBA e così via. Quindi animali che vivono BENE con un SOLO CIBO e senza VARIETA' ve ne sono parecchi. E come potranno ottenere tutto quanto richiesto dal loro corpo per mantenersi una OTTIMA SALUTE come dimostrano ogni giorno di avere?
Ci sarà pur un motivo plausibile, vero?
Premesso questo, proviamo ora ad analizzare il significato vero di questa frase?
Inizio soffermandomi sulla prima parte della frase: "mangia sano". Cosa starà a significare questa parte?
Si intende forse che si possa mangiare CIBO MALATO, oppure si intende CIBO NON AVARIATO?
Ho certezza che TUTTI gli animali si cibano sicuramente di CIBI FRESCHI e NATURALI, non CONSERVATI, anche perchè non dispongono nè di un frigorifero e neppure di CONSERVANTI CHIMICI, prerogativa del solo Homo Sapiens.
E' vero che molti animali si cibano anche di cibo SECCO durante il periodo invernale, ma questo non pregiudica che il CIBO sia NATURALE.
Analizzato e stabilito questo direi che la parola "sano" lascia addito a molte interpretazioni e quindi fuorviante nel risultato della SALUTE, pertanto dovrebbe essere sostituita dalla parola "NATURALE", molto più significativa e chiara con l'aggiunta della parola "FRESCO" per evitare i CONSERVANTI CHIMICI che nessun animale ingoia.
Quindi fisso questa prima parte in:
"Mangia NATURALE e FRESCO, .........."
Ed ora vediamo di interpretare il significato della seconda parte: "mangia variato".
Cosa starà mai a significare la parola "VARIATO"?
Starà a significare che posso mangiare di TUTTO? e quale TUTTO? TUTTO quel CIBO che trovo nei negozi e magazzini preposti?
Dato che di CIBO a portata di mano dell'Homo Sapiens ve ne è parecchio, quale sarà quello giusto?
Come abitante di Milano, domiciliato al 4 piano di uno stabile di 10 piani del centro città, quali CIBI potrò avere a disposizione per mangiare VARIATO onde mantenermi una OTTIMA SALUTE come lo è per ogni animale al mondo?
Nel secolo scorso potevo recarmi nei vari negozi alimentari con la scelta di un certo tipo di prodotti NATURALI, in quanto avevo la possibilità di trovare per la maggior parte di questi, quelli prodotti a km 0, ma con l'avvento dei supermercati (PRODOTTI DEGLI SCAFFALI) la maggior parte dei loro prodotti sono delle INDUSTRIE ALIMENTARI, e la varietà di CIBO si è praticamente più che centuplicata perdendo la produzione a km 0..
Ci si trova di tutto e di più, ma sopratutto CIBI CONSERVATI nei modi più diversi, inscatolati, impachettati nei cellofan, nei vasetti, surgelati ed altri già pronti all'uso.
Bevande, dall'acqua in bottiglie di vetro, di plastica, nelle lattine contenenti dalle bibite gassate, dolcificate, amare ecc., del vino, della birra di ogni marca possibile.
Ma questi CIBI DEGLI SCAFFALI e queste BEVANDE prodotti delle INDUSTRIE ALIMENTARI saranno adeguati alla SALUTE UMANA, visto e siamo certi, che sono CIBI e BEVANDE SOLO per l'Homo Sapiens?
Gli unici animali che ingoiano come l'Homo Sapiens questi CIBI DEGLI SCAFFALI sono i suoi amici e compagni di vita.
Oh, ma allora ha un nesso che sia l'Homo Sapiens che i Cani ed i Gatti soffrano delle medesime malattie, vero?
Certo, hanno in comune i medesimi CIBI DEGLI SCAFFALI, quindi delle INDUSTRIE ALIMENTARI.
Per i Cani ed i Gatti è peggio ancora, in quanto fatti di carne come l'Homo Sapiens, non vale il consiglio dei dottori alimentaristi
"Mangia sano, mangia variato", ma consigliato dai veterinari SOLO i CIBI DEGLI SCAFFALI delle INDUSTRIE ALIMENTARI.
Sono certo che a questo punto molte persone avranno potuto trarre delle loro semplici conclusioni, vero?
Tornando al nostro discorso sui CIBI VARIATI invece, i CIBI DEGLI SCAFFALI, faranno parte TUTTI di quei CIBI VARIATI come intende la parola?
Se stò alla lettera sicuramente si, ma sarà giusto questo per la mia SALUTE?
Sicuramente per le INDUSTRIE ALIMENTARI questa parola è IMPORTANTE poichè il loro fine è SOLO quello di VENDERE. Vendere, vendere qualsiasi cosa, come sappiamo anche AVARIATO, purchè si venda.
Per darti la sensazione della SERIETA' hanno persino scritto sulle confezioni una DATA DI SCADENZA che quando vai a comprare ti porti gli occhiali o una lente per vederci chiaro, vederci meglio. A volte però giri e rigiri la confezione perchè è introvabile, un bel giochetto sai? sì perchè così ti imprimi bene bene nella mente la marca (pubblicità indotta, lavaggio del cervello dello STUPIDO cervello umano) che così la prossima volta la riprendi.
Oh, ho trovato la scadenza, è a posto ed ho comprato anche in OFFERTA con un bel risparmio, inoltre ho comprato quello che mi piace, che è in scadenza, ma sopratutto MANGIO "VARIATO".
Tutto ben organizzato, vero? TUTTO PERFETTO, ma che dico, TROPPO PERFETTO, QUALE PRESA PER I FONDELLI!
Senza rendermene conto e seguendo la parola "VARIATO" del consiglio di chi preposto ed il TUTTO PERFETTO delle industrie, sono cascato come una pera matura nel gioco del marketing preparato a tavolino fin nei minimi particolari e se alla cassa prendo dall'ultimo espositore per impulso, anche le solite caramelle tic-tac, ho proprio fatto il PIENO ed il gestore del supermercato non può che ridere.
MA LA MIA SALUTE?
Mi chiedo ora: saranno cibi "NATURALI e FRESCHI"? e quindi posso considerali nella prima parte della frase fissata prima? Ma sopratutto li mangerebbero gli animali LIBERI questi cibi?
Certamente NO! ma perchè NO?
Perchè questi FINTI CIBI sono fatti con prodotti RAFFINATI, quindi PRODOTTI CHIMICI e senza quella sostanza NATURALE (ALIMENTI ESSENZIALI) necessaria al mio corpo, che per fornirmeli in ogni giorno dell'anno devono mischiarli con CONSERVANTI CHIMICI che per il mio corpo sono solo TOSSINE, quindi SONO da EVITARE come la PESTE.
Per queste ragioni se voglio mantenermi la SALUTE, devo dimenticarmi il detto "Mangia sano, mangia variato" anche se detto dal mio dottore, poichè questo è un personaggio in pieno conflitto di interessi e seguire la frase:
"MANGIA NATURALE E FRESCO"
anche se mangio pochi CIBI come fanno la maggior parte degli animali.
Ecco perchè molte persone che cambiano il modo di cibarsi evitando di fornirsi come sopra, ingoiando CIBI NATURALI E FRESCHI, non possono che ottenerne una OTTIMA SALUTE E MANTENERE UNA LINEA PERFETTA perdendo i GRASSI SUPERFLUI.
Naturalmente è INDISPENSABILE il necessario MOVIMENTO giornaliero, e lo dimostrano tutte le altre specie animali che non hanno nè il letto nè il sofà e neppure le sedie.
La pagina recita:
"Che il MOVIMENTO sia importante per TUTTI gli animali, è ormai ampiamente dimostrato . A conferma quest'altro articolo del fondo pagina che riporta.
"La sola attività fisica è in grado di modificare il microbiota intestinale dell’uomo in termini di composizione e funzionalità. È quanto hanno osservato Jacob M. Allen e il suo gruppo di ricerca, soprattutto in soggetti normopeso e in relazione all’esercizio continuato nel tempo, attraverso uno studio recentemente pubblicato in Medicine & Science in Sports & Exercise.
Nonostante infatti l’attività fisica fosse stata più volte associata ad alterazioni nella composizione batterica dell’intestino, non era stato ancora approfondito, almeno fino a questo studio, il suo contributo nel tempo oltre che il suo effetto in soggetti normopeso vs obesi.
A questo proposito, i ricercatori hanno voluto determinare l’impatto che l’esercizio fisico continuativo ha riportato sulla composizione, sulle capacità funzionali e sulla produzione di particolari metaboliti del microbiota intestinale di 32 individui sedentari, dei quali 18 normopeso (gruppo 1) e 14 obesi (gruppo 2).
Dai 30 ai 60 minuti di attività fisica tre volte alla settimana"
Quindi mi permetto di insistere nell'informazione che sono certo aiuterà molte persone che di questo MOVIMENTO non ne hanno mai sentito parlare.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... estini.htm

Altro che CURE DIMAGRANTI!!!! che sperando nel detto "più costa più vale" viene INGANNATO spudoratamente, mentre MANGIANDO NATURALE E FRESCO, con poca spesa si ottiene TUTTO:
LINEA E SALUTE.
Ecco una lista di cibi che EVITO più della peste:
i SALUMI con le loro "nitrosammine"
la FARINA 00
lo ZUCCHERO BIANCO
il SALE RAFFINATO
perchè trattati chimicamente per ottenere la macinatura o la raffinazione togliendo ogni forma di nutrimento NATURALE contenuto.
Il CAFFE' e quindi tutti gli alimenti e le bevande che lo contengono in quanto DROGA INSETTICIDA.
Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA. Questo io titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
"Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?
https://youtu.be/OTVE5iPMKLg
in fotogrammi con la traduzione in ORIGINALE ma poi levate:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... evideo.htm

LA TRAPPOLA DEL CAFFE'
https://youtu.be/JS8IXyr6cww
che nel ragno causa un certo comportamento, ma nell'individuo umano cosa comporterà mai?
Causa certa di tutte le nostre MALATTIE.

in fotogrammi con la traduzione in ORIGINALE ma poi levate:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... videoa.htm
il TE' e quindi tutti gli alimenti e le bevande che lo contengono in quanto DROGA.
la COCA.COLA
e TUTTE LE BIBITE zuccherate sia con ZUCCHERO BIANCO che con i dolcificanti CHIMICI (ASPARTAME, ecc.).
poichè invenzioni umane e quindi bibite elaborate per niente NATURALI.
La MARGARINA prodotto CHIMICO COMPLETO, quindi di mangiare al suo posto il BURRO che ha accompagnato i nostri avi per miliardi di anni e che la FURBIZIA di certi personaggi ha voluto cambiare con questo prodotto PORTA MALATTIE ZEPPO DI TOSSINE
Naturalmente dovrà essere mangiato il CIBO PIU' NATURALE E COMPLETO AL MONDO per la stessa ragione detta sopra per il BURRO
IL LATTE, senza dare retta a tutte le FALSITA' che si possano trovare in ogni angolo dell'informazione SPAZZATURA.
la SOIA ed i suoi derivati, specialmente il LATTE DI SOIA che del latte ne ha SOLO IL COLORE, ma che nessun animale ingoia MAI perchè PRODOTTO CHIMICO.
In una parola mi devo cibare solo di CIBI NATURALI di cui si cibano ogni animale libero del mondo.
A tal proposito, ecco cosa scrive questa pagina:
"DISTRIBUITO DAL CENTRO ANTI-TUMORI DI AVIANO (PORDENONE)
(Centro specializzato contro i tumori)
NOTA BENE: L'ADDITIVO E300 (glutammato monosodico) E' IL PIU' PERICOLOSO.
ALIMENTI DI LARGO CONSUMO CONTENENTI ADDITIVI TOSSICI:"
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... spetti.pdf

Evito naturalmente come la peste ogni forma di CHIMICO, a cominciare dagli shampoo, i doccia schiuma e simili in quanto dichiaratamente cancerogeni.
Questo per me è dal lontano 1980, anno in cui ho ricevuto un libricino informativo redatto da un chimico torinese molto conosciuto.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... shampo.htm

Li ho sostituiti con del sapone neutro per bucato che uso tutt'oggi, ma di norma i capelli me li lavo con la sola acqua evitando ogni forma di impiastro.
E' assodato quindi che tutto ciò che è PUBBLICIZZATO e consigliato per gli acquisti è TUTTO DA EVITARE, poichè non si pubblicizza ciò che è NATURALE....MAI...a chi converrebbe dato che non si può brevettare?
Capiamo che non è una comunicazione come fanno le api per segnalare alle loro simili la posizione dove trovare del nettare, ma la segnalazione di una nuova invenzione ed il suo nome onde poterlo far consumare dagli ignari malcapitati. Abbiamo certezza che il controllo della innoquità è pressochè inesistente quindi tutta la pubblicità in qualsiasi modo sia fatta è TUTTO FALSO.
"Svelato il segreto più gelosamente custodito dalle multinazionali alimentari
Tutte le aziende alimentari custodiscono gelosamente UN PICCOLO SPORCO SEGRETO e oggi voglio rivelartelo mettendo a nudo tutta la questione!
Molte persone parlano degli additivi chimici utilizzati come ingredienti, questo però non è il solo problema: le aziende alimentari inseriscono qualcos'altro negli alimenti, qualcosa che sfugge alle regolamentazioni qualcosa di DAVVERO MESCHINO.
Il problema principale di ogni azienda alimentare è vendere di più spendendo di meno.
Per far ciò le aziende nell'ultimo secolo si sono sempre più modernizzate, implementando sistemi di produzione ad alta resa e bassa spesa.
Questi sistemi di produzione sono stati applicati all'agricoltura, agli allevamenti e tutta la produzione successiva.
Procedimenti altamente tecnologici producono enormi quantità di cibo in pochissimo tempo.
Tutto ciò però ha contribuito a far crescere un problema: il cibo industriale NON E' SAPORITO, PERDE TUTTO IL SUO SAPORE NATURALE le diverse fasi di lavorazione: la lavorazione è diventata iper-tecnologica, ma LA VERDURA, LA FRUTTA, LA CARNE, IL LATTE. I LATTICINI e le materie prime non sono risultate adatte per essere sottoposte a questo tipo di stress meccanico e chimico, risultato il cibo che esce dalla filiera ad alta tecnologia non ha più sapore, è cattivo, e nessun uomo lo accoglierebbe come cibo in quello stato.
Ma un momento! Il cibo che troviamo al supermercato è gustoso, pieno di sapore, eppure proviene da procedimenti industriali: come è possibile tutto ciò?
La risposta è semplice:
CHIMICA!
Questo è il segreto delle aziende alimentari, tutto il sapore dei loro cibi proviene da quell'unica piccola parolina sul fondo della lista degli ingredienti:
“AROMI”.
Dietro a questa semplice e onnipresente scritta si può celare di tutto.
E non farti ingannare dal termine “Aromi naturali”: la differenza con il semplice termine
“Aromi” è davvero minima e di naturale c'è ben poco (potremmo dire niente!).
Gli aromi costituiscono un mercato fiorente gestito da poche compagnie di punta in tutto il
mondo.
Si parla addirittura di servizi segreti del cibo.
I servigi di queste aziende produttrici di inganni, (Aromi), sono rilasciati sotto stretto riserbo, non sia mai che l'opinione pubblica venga a conoscenza che lo yogurt alla fragola presente in tutti i supermercati contiene:
amil-acetato, amil-butirato, amil-valerato, anetolo, anisil-formato, benzil-acetato, benzile-isobutirato, acido butirrico, cinnamil-isobutirato, cinnamil-valerato, olio essenziale di cognac, díacetíle, dipropil-chetone, etil-acetato, etil-amilchetone, etil-butirato, etil-cinnamato, etil-eptanoato, etil-eptilato, etil-Iactato, etil-metilfenilglucidato, etil-nitrato, etil-propionato, etil-valerato, eliotropina, idrossifreniP2-butanone (soluzione al dieci percento in alcol), alfa-ionone, isobutil-antranilato, isobutil-butirato, olio essenziale di limone, maltolo, 4metilacetofenone, metil-antranilato, metil-benzoato, metil-cinnamato, carbonato di metil-eptina, metil-naftil_chetone, metilsalicìlato, olio essenziale di menta, olio essenziale dì neroli, nerolina, neril-isobutirato, burro di giaggiolo, alcol fenetilico, etere di rum, gamma-undecalactone, vanillina e solvente.
Tutto questo elenco di ingredienti dietro la piccola scritta “Aromi”
Fra questi ingredienti troviamo un estere (anisil-formato) dell'acido formico, nonché esteri
(metil-antranilato, metil-benzoato, metil-cinnamato) dell'alcole metilico: nel corpo gli esteri in genere vengono "smontati" (non al 100%), ossia nel caso specifico si liberano appunto, a seconda della sostanza, alcole metilico ed acido formico che sono entrambi assai velenosi!
Senza gli aromi il cibo industriale risulterebbe pessimo e quindi invendibile.
Gli aromi sono un inganno colossale che ogni giorno ci portiamo a casa sulle nostre tavole. Esistono migliaia di aromi e nessuno sa che tipo di interazioni possono verificarsi all'interno del corpo umano:non esistono studi in tal senso, questo per due motivi:
1. Sarebbero davvero molto lunghi e costosi.
2. Le multinazionali alimentari non ne vogliono sapere di uno studio di questo tipo, un'eventuale bocciatura senza appello degli aromi farebbe crollare l'intera industria.
Buona parte del cibo che ti porti a casa ogni giorno contiene un inganno e mina la tua salute in modo che nemmeno immagini."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... aromia.htm
Ouesto ed altri studi determinano chiaramente che le informazioni sul LATTE VACCINO descritte sul web
SONO FALSE,
quindi DISINFORMATIVE E TENDENZIOSE, in quanto è FALSO che quanto descritto riguardo ai PRODOTTI CHIMICI imposti agli animali, questi animali grazie all'ACIDO ASCORBICO AUTOPRODOTTO, vengono da questo ACIDO ASCORBICO neutralizzati e quindi non più nocivi per l'individuo che ha subito questa pratica e quindi neppure per la razza umana.
Si dice che il latte và bene solo per i piccoli ma non per gli adulti.
E' facile provare la FALSITA' di questa tesi.
Le persone che dichiarano questo, lo fanno perchè si sono dimenticati che i loro avi provengono da un modo di lavorare che è durato fino all'avvento delle industrie e si chiamava:
MEZZADRIA
che esiste ancora oggi specialmente nel sud.
Ed in queste dette "masserie" al sud o "cascine" al nord, dove era richiesto il lavoro di molte persone, di solito di una famiglia completa, ma in caso si ingaggiavano persone sole a stagione, queste però vivevano sopratutto di LATTE e di LATTICINI, poichè da che l'uomo ha gli animali domestici ha imparato a ricavare dal LATTE i CIBI NATURALI più svariati, ottenendone molta salute. Ma anche di carne di ogni tipo di animale. Dato l'interscambio solo nel paese, in quanto a quei tempi era impossibile esportare i proventi in un'altra regione, ma l'interscambio avveniva tra paesani.
Naturalmente queste sopradette sono denominate ora "aziende" che sotto l'aia avevano cavalli, pecore, capre, asini, maiali, conigli, galline, e molti altri animali da cortile, ma sopratutto anche le mucche, il cui maschio della specie si chiama toro ed il piccolo vitello, il maschio castrato bue. Il bue è un castrato e quindi non può inseminare una mucca. ... Il maschio della mucca e' il toro, il bue e' il maschio castrato..28 mar 2007
Il bue veniva attaccato all'aratro per vangare il terreno e fare le semine.
Naturalmente così si coltivavano i cereali che NON CAUSAVANO la CELIACHIA, e dato che sono ancora CIBI NATURALI, diventano INNATURALI dopo il trattamento INDUSTRIALE e la raffinazione.
Un esempio?
La pagina recita:
"La carenza di magnesio, un problema attuale
Magnesio e cloruro di magnesio per la salute.
La carenza di magnesio, così come per altri preziosi minerali, è sempre più evidente in una società indirizzata verso un sempre più diffuso costume di seguire una dieta povera di nutrienti.
Questo diffuso "malcostume" è supportato dalla pubblicità che invita a consumare piatti già pronti, sempre più industrializzati e raffinati. Ci ritroviamo così sulla tavola alimenti sempre più colorati, saporiti, veloci e facili da consumare ma, per contro,sempre più poveri dal lato nutrizionale.
Può raccontare, in due parole, la sconvolgente esperienza del dott. Delbet nell’utilizzo del cloruro di magnesio nella cura di malattie importanti come la Difterite? E, soprattutto, l’incredibile risposta dal Consiglio dell’Accademia di Medicina quando il professor Delbet propose la terapia magnesiaca per la cura di questa malattia?
"Il dott. Neveu, nel 1932, utilizzò in un caso di difterite una soluzione di cloruro di magnesio nel tentativo di ridurre il rischio di reazione allergica al siero antidifterico che avrebbe poi somministrato, poiché Delbet aveva dimostrato che la soluzione poteva ridurre la risposta allergica. Quando il giorno dopo arrivarono dal laboratorio le risposte delle analisi che confermavano la difterite, e quindi prima di aver somministrato il siero, Neveu si accorse con grande stupore che la bimba era già perfettamente guarita. Dopo questo caso ne trattò altri 5 nei mesi successivi, e tutti guarirono perfettamente.
Negli anni seguenti tratta oltre 60 casi, tutti guariti senza dover mai utilizzare il siero antidifterico. Allora pubblica su una rivista medica un paio di articoli sul trattamento della difterite ed alcuni colleghi lo provano e ne confermano gli ottimi risultati.
Nel 1943 Neveu si accorge che oltre alla difterite il cloruro di magnesio era in grado di guarire anche l’altro grande flagello di quegli anni, la poliomielite. Allora cerca di ottenere una ufficializzazione del metodo, presentandolo all’Accademia di Medicina e si rivolge a Delbet che ne era membro.
Ma l’Accademia rifiuta a Delbet il permesso di effettuare la comunicazione a nome di Neveu in quanto questi non è membro dell’Accademia (cosa che in altre occasioni era stata fatta senza problemi).
Allora Delbet decide di presentarla a suo nome ma anche qui con mille scuse gli viene negato il permesso di parlare.
Dopo lunghe e accese discussioni gli viene concessa la parola ma la sua relazione non verrà mai pubblicata sul bollettino dell’Accademia. Alle proteste di Delbet viene risposto ufficialmente che ‘Facendo conoscere un nuovo trattamento contro la difterite verrebbero impedite le vaccinazioni, mentre l’interesse comune è di generalizzare le vaccinazioni stesse’
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... gnesio.htm

Ora approfondendo sulle varie qualità di LATTE proposte in commercio, devo fare una domanda logica:
"Quale è la differenza tra il LATTE ANIMALE ed il LATTE VEGETALE?"
La differenza stà semplicemente nel contenuto in "ALIMENTI ESSENZIALI". Il file riporta una analisi del contenuto in vitamine nel latte animale, di mucca, ma non in SALI MINERALI, "ALIMENTI ESSENZIALI" altrettanto importanti in quanto nel sangue di TUTTI gli animali al mondo e nella linfa dei vegetali:
"Contenuto di vitamine nel latte animale
Latte di mucca
A (retinolo) 10-90
Carotene 5-40
D (calciferolo) 0,01-0,2
E (Tocoferolo) 20-200
K tracce-17
B1 (Tiamina) 20-80
B2 (Riboflavina) 80-260
B6 (Piridossina) 17-190
B12 (Cobalamina) 0,2-0,7
Acido Folico 1-10
Acido Panto-tenico 260-490
C (Acido Ascorbico) 500-3.000
Colina 5.000-45.000
H (Biotina) 1-7
PP (Acido nicotinico) 30-200
* Livelli di assunzioni giornaliere raccomandate (uomo di riferimento, 30-59 anni)
f. p.c. = peso corporeo
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... tamine.pdf

Naturalmente non sono stati rilevati i SALI MINERALI, altri "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono indispensabili all'individuo vivente che negli animali è nel loro sangue.
Ecco il motivo per cui i nascituri hanno bisogno del LATTE MATERNO, che in caso di impossibilità della madre, và bene anche il latte di altra specie e non del latte vegetale.
Sicuramente però non può essere sostituito da latte VEGETALE, in quanto questo latte oltre tutto se industriale hanno l'aggiunta di PRODOTTI CHIMICI VELENOSI come conservati, coloranti e come buon ultimo gli "AROMI" o "AROMI NATURALI" per dare il gusto al prodotto, che sono ricavati dal petrolio, ma infine non contengono che in parte gli "ALIMENTI ESSENZIALI" indispensabili al neonato per crescere.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... aromia.htm

Come latte vegetale, il peggiore di tutti è quello di soia, in quanto oltre che contenere gli "AROMI" o "AROMI NATURALI" è sicuramente nocivo alla salute umana.
La pagina recita:
"Sugli inganni perpetrati da sempre, mi spiego meglio:
Dato che con la DISINFORMAZIONE ci guadagnano un sacco di categorie, come elencato sopra, da questa alimentazione, oltre queste però dobbiamo aggiungere anche le INDUSTRIE ALIMENTARI.
Certo, per esempio quelle della SOIA, cui da questi personaggi è consigliato il LATTE DI SOIA.
Al riguardo dobbiamo tenere presente che sui benefici della soia vi sono delle divergenze a livello mondiale sull'uso di questa, escluso le nazioni nelle quali la soia è un prodotto da sempre.
Sì perchè il "natto" è un formaggio ricavato da questa soia, ed abbiamo visto che è un ottimo apportatore di vitamina K2, PERO' E' RICAVATO DALLA SOIA "FERMENTATA", che quindi durante la fermentazione i prodotti controindicati alla salute umana se ne sono andati.
Al contrario del latte di soia e di tutti quei prodotti ricavati e venduti dalle nostre industrie, senza aspettare la "FERMENTAZIONE", in quanto questa è una perdita in denaro.
Dell'articolo sottolineo la parola "FERMENTATA" della frase: "assumendo grandi quantità di fagioli di soia fermentati (natto)".
Mi permetto di farlo in quanto le industrie alimentari usano per produrre i prodotti che propongono sugli scaffali, la soia NON FERMENTATA:
"Il latte di soia: la verità
"Anche in questo caso in letteratura sono presenti studi con risultati contrastanti. Tra i tanti, senza creare inutili allarmismi ma solo per dare un'idea di quanto delicata sia la questione, ve ne sono alcuni che sottolineano la capacità degli isoflavoni di favorire la crescita e la proliferazione delle cellule tumorali mammarie. In base ai risultati di questi studi, la soia ed i suoi derivati sarebbero controindicati alle donne con storia presente o passata di cancro al seno."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... alatte.htm

La soia: la verità
Il progresso tecnologico rende possibile la produzione di proteine di soia isolate da ciò che in passato era considerato un sottoprodotto — l’elevata proteina della soia priva di grassi — e di trasformare qualcosa che sembra orribile e puzza terribilmente in prodotti che possono essere consumati da esseri umani. Gli aromi, i conservanti, i dolcificanti, gli emulsionanti e le sostanze nutritive sintetiche hanno trasformato quello che era il brutto anatroccolo dei cibi lavorati, la proteina della soia, in uno dei cibi miracolosi della New Age.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... verita.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ecchia.htm
Tornando all'indagato principale, il LATTE, ecco che per sconfiggere "il contrario di tutto" ci vengono in aiuto degli studi i quali ci danno delle prove concrete addirittura contro i tumori.
Per altri studi:
"Attività antitumorale di latte di mucca, pecora, capra, cavalla, asino e cammello e loro caseine e proteine ??del siero di latte e confronto in silico delle caseine.
Shariatikia M, et al. Mol Biol Res Commun. 2017.
Mostra la citazione completa"
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... studio.htm
Una pagina dice:
"L'esecutivo europeo chiede alla Penisola di adeguarsi alla normativa degli altri Paesi, dove l'industria casearia ricorre normalmente a succedanei come il latte in polvere. Coldiretti: "Siamo di fronte all'ultimo diktat dell'Europa, pronta ad assecondare le lobby che vogliono costringerci ad abbassare gli standard qualitativi"
Più informazioni su: Bruxelles, Coldiretti, Commissione Europea, Procedura d'infrazione, Unione Europea
Dare il via libera anche in Italia al formaggio prodotto senza latte: a chiederlo è l’Europa. La Commissione europea ha infatti inviato a Roma una diffida in cui definisce troppo stringenti le leggi italiane in materia e auspica che la Penisola metta fine al divieto di utilizzo di latte in polvere concentrato e ricostituito per la fabbricazione del formaggio. La normativa italiana, che proibisce l’uso di surrogati, è considerata un ostacolo alla “libera circolazione delle merci”, dato che nel resto dell’Unione europea i “latticini senza latte” (formaggio ma anche yogurt) sono di uso comune.
Se passasse l’adeguamento al ribasso è evidente il rischio di conseguenze per l’intera filiera dell’industria casearia italiana. “Siamo di fronte all’ultimo diktat di un’Europa che tentenna su emergenze storiche come l’emigrazione, ma che è pronta ad assecondare le lobby che vogliono costringerci ad abbassare gli standard qualitativi dei nostri prodotti alimentari difesi da generazioni di produttori”, ha commentato Roberto Moncalvo, presidente della Coldiretti.
Secondo il numero uno dei coltivatori diretti occorre “salvaguardare le aspettative dei consumatori per quanto concerne l’autenticità e la qualità delle materie prime adoperate”. Si tratta, aggiunge Moncalvo, “di una scelta che ha garantito fino ad ora il primato della produzione lattiero casearia italiana, che riscuote un apprezzamento crescente in tutto il mondo dove le esportazioni di formaggi e latticini sono aumentate del 9,3 per cento nel primo trimestre del 2015?"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... alatte.htm

Il segreto per una vita lunga e felice? Più formaggio.Si, stiamo parlando proprio del famoso formaggio DOP, e in verità di tutti gli altri prodotti caseari, specialmente quelli stagionati. Secondo una ricerca pubblicata dalla rivista Nature Medicine, sarebbero proprio questi derivati della lavorazione del latte il vero elisir della longevità. Buone notizie quindi per gli amanti della buona tavola, che ora hanno una ragione in più.

Stando allo studio in questione la fonte del benessere sarebbe una sostanza contenuta nei formaggi che appartiene al gruppo delle poliammine, composto che riduce l’incidenza delle patologie cardiovascolari e funge da fattore di protezione.

La prima fase dell’analisi ha visto come soggetti di osservazione alcuni topi di laboratorio, a cui sono stati fatti mangiare diversi tipi di formaggi, controllando il loro stato di salute a lungo termine e il modo in cui questo regime alimentare influiva sulla loro aspettativa di vita.

La seconda fase ha riguardato invece l’uomo, usando come terreno d’indagine uno dei principali paesi consumatori di formaggi, vale a dire l’Italia. Il campione di 800 persone ha fatto emergere una rilevante connessione tra il consumo di cibi lattiero-caseari e la minor probabilità di soffrire di malattie circolatorie o cardiache.

L’incidenza di queste affezioni in alcuni casi si riduceva addirittura del 40% rispetto ad individui che non erano soliti mangiare abitualmente questi prodotti. Le poliammine agiscono non solo come antiossidanti e naturali detox, ma anche come riparatori dei tessuti danneggiati, ritardando l’invecchiamento cellulare.
Advertisement

L’entusiasmante scoperta non deve essere però una ragione per consumare chili di parmigiano o di altri omologhi culinari, anche perché non si può trascurare la presenza di una buona quantità di proteine e grassi. Lo studio, come altri precedenti, ha solo confermato che l’inserimento di moderate quantità di formaggi nella propria dieta può essere un toccasana per il benessere.

La ricerca sottolinea infatti come la cosa sia particolarmente circoscritta ai generi non proprio freschi e morbidi come ricotta o mozzarella, anche se pure questi contengono la loro percentuale di poliammine. Tanto per cambiare la chiave è mangiare di tutto un po’, senza esagerare e soprattutto scegliendo cibo di qualità!
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... elatte.htm
.
.


26 lug 2019, 10:02
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 1 messaggio ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)