Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 20 set 2018, 09:32


Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
 Contrordine salute: troppe vitamine fanno male. "Rischio can 
Autore Messaggio
utente
utente
Avatar utente

Iscritto il: 29 dic 2008, 16:05
Messaggi: 1122
Località: Saluzzo
Messaggio Contrordine salute: troppe vitamine fanno male. "Rischio can
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... annose.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Dell'articolo in oggetto riporto e sottolineo con grande dispiacere la parte che recita:
"Duro colpo per la vitamina C, ma anche per sua "sorella", la vitamina E. La rivista "The Atlantic" ha pubblicato un articolo di un pediatra americano specializzato in malattie infettive, Paul Offit, che giudica inutile o addirittura dannosa l'assunzione di vitamine diverse da quelle naturalmente presenti negli alimenti."
Come detto, lo riporto con dispiacere, poichè questo articolo dichiara senza ombra di dubbia LA INCOMPETENZA E LA DISINFORMAZIONE di cui vivono questa CLASSE MEDICA di cui il dottor Paul Offit che posso ritenere sia un rappresentante.
IN CHE MANI SIAMO MAI FINITI SE, COME DICHIARANO, hanno fatto molti studi sul corpo umano!!!
Ma quali studi?
La riprova è semplicissima, dato che sia l'ACIDO ASCORBICO che la vitamina E sono nel sangue di ogni animale e scritti a LETTERE DI FUOCO NEL DNA, mi chiedo come sia possibile che questi possano causare il CANCRO come dichiarato dall'articolo.
Mi premetto di dirlo in quanto in contrapposizione alle dichiarazioni dell'articolo riporto la pagina che ne dimostra la falsità, e che quindi recita:
"Questo post lo voglio dedicare alla vitamina E, l'"ALIMENTO ESSENZIALE" AUTOPRODOTTO dai vegetali, quindi più importante per la loro continuazione della specie:
I SEMI
Mentre per gli animali l'"ALIMENTO ESSENZIALE" più importante è l'AUTOPRODOTTO ACIDO ASCORBICO, in quanto questo è solubile SOLO nell'acqua, nei SEMI questo non è possibile..
Non per nulla gli animali sono fatti dal 70 al 90% di acqua, quindi ecco che l'ACIDO ASCORBICO idrosolubile, appena AUTOPRODOTTO è in grado di raggiungere senza problemi ogni cellula in pochissimi secondi facendo le sue funzioni a cui è preposto senza alcun problema.
La prima sua funzione è quella di ANTIOSSIDANTE e CONSERVANTE.
Lo conferma il fatto che egli, denominato E300 è usato dalle industri come CONSERVANTE in parecchi cibi, primo fra tutti la birra, seguita dal vino e via via molti altri prodotti conservati.
------------------------------------
Mentre >Madre >Natura e la EVOLUZIONE nei SEMI di TUTTI i vegetali al mondo, dato che questi non contengono acqua ma OLIO, che se così non fosse non avrebbero la possibilità di vivere, ecco che loro hanno pensato bene di scegliere un "ALIMENTO ESSENZIALE" che fosse liposolubile, cioè che si sciogliesse nell'OLIO che circola incessantemente in loro, dando modo a questo "ALIMENTO ESSENZIALE" di espletare le sue funzioni di ANTIOSSIDANTE e CONSERVANTE sostituendo così le funzioni dell'ACIDO ASCORBICO, l'unico "ALIMENTO ESSENZIALE" grande assente in questi semi, data la mancanza di acqua.
Questo "ALIMENTO ESSENZIALE" scelto è la;
vitamina E.
Difatti nel SEME, la vitamina E la troviamo prima di tutto nel GERME, dal quale ha inizio la vita vegetale, come lo è nello SPERMA per l'inizio della vita animale, e poi come ANTIOSSIDANTE e CONSERVANTE, circolante nell'olio contenuto in ogni seme.
Difatti se si spremono i SEMI si ottiene da loro un olio con nomi diversi, ma pur sempre solo olio.
A conferma la pagina recita:
"Dell'articolo sotto, devo fare presente che:
"Il germe di grano contiene agenti fitoattivi, calcio, potassio, fosforo, zolfo, zinco, rame, ferro, magnesio, manganese, molibdeno, selenio, silicio, lecitina, vitamina del complesso B, vitamine A e D, inoltre contiene anche una grande quantità di vitamina E. Quest’ultima rallenta in modo naturale lo sviluppo delle malattie degenerative causate dall’inquinamento dell’aria, inoltre rinforza il sistema immunitario. La vitamina E ha un ruolo importante anche nel trattamento del cancro: Impedisce la riproduzione delle cellule cancerose, previene il danneggiamento del DNA, si utilizza con molta efficacia contro il cancro della prostata. Aiuta a prevenire il morbo di Alzheimer, le malattie del cuore, dei polmoni e del sistema circolatorio. Un altro principio attivo importante del germe di grano è l’OCTACOSANOLO, che è un alcool saturo composto da 28 atomi di carbonio. Per il fatto che il germe di grano contribuisce al miglioramento della nostra lucidità mentale e resistenza fisica, è particolarmente raccomandato a sportivi e studenti. L’OCTACOSANOLO rinforza la capacità riproduttiva degli uomini, rilassa la muscolatura spesso contratta a causa dello stress, ravviva gli organi dei sensi ed accelera i riflessi. Il germe di grano con i suoi principi attivi diminuisce il livello del colesterolo nel sangue e mantiene in equilibrio il funzionamento dell’organismo."
quindi ritengo che questo sia il LIQUIDO SEMINALI del grano dove è contenuto il DNA della pianta.
MA NON CONTIENE ACIDO ASCORBICO, al contrario di quello animale che ne è la base."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sperma.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cancro.htm
Una esperienza personale fatta con Franca e tre amici.
Mi dispiace deludere qualcuno, ma il COLESTEROLO NON ESISTE. Mi permetto di dire questo in quanto senza COLESTEROLO NON ESISTE LA VITA, persino nei vegetali. Su questo la ricerca scientifica ha molto poco da fare, in quanto TUTTO QUANTO CI DICONO E' FALSO.
Quello che NON ci dicono è che il nostro COLESTEROLO è prodotto per MINIMO l'80% dal nostro FEGATO e che per farlo impiega delle ENERGIE di cui il nostro corpo DEVE AVERE a disposizione per produrlo.
Bisogna sapere che ogni animale, per LA SUA VITA DEVE produrre GIORNALMENTE 4 "ALIMENTI ESSENZIALI" che per produrli ha bisogno di ENERGIE.
Il primo, il più importante, cui l'Homo Sapiens ha perso la facoltà di AUTO PRODURSELO per il 100%, mentre per il resto degli animali è un METABOLITA prodotto al bisogno, senza limiti nè di quantità, nè di tempo, si chiama ACIDO ASCORBICO.
La seconda produzione AUTONOMA e quella del COLESTEROLO, ma per risparmiare ENERGIE Madre Natura NON ne fà produrre la totalità come fà con l'ACIDO ASCORBICO, ma lascia che il corpo ne recuperi una parte dai CIBI, risparmiando quelle ENERGIE che sono molto importanti per la eventuale difesa dai nemici o per l'impiego del recupero del cibo. Per l'alimentazione, vedi per esempio il leone.
La terza produzione AUTONOMA che ritengo altrettanto importante della seconda è quella della vitamina D, da produrre per il 100%.
Per questa vitamina D, Madre Natura ha impostato la produzione usufruendo dei raggi UV del SOLE ed approfittando del COLESTEROLO già AUTO PRODOTTO risparmiando così ENERGIE già impiegate per questa produzione e quella dell'ACIDO ASCORBICO (questa purtroppo non è più per l'Homo Sapiens).
Questo è fatto per il RISPARMIO ENERGETICO, lasciando all'individuo quelle ENERGIE RISPARMIATE per la difesa o l'alimentazione, come già detto.
Sappiamo tutti che i bambini che crescono senza il sole CRESCONO RACHITICI, ma la causa VERA è la CARENZA DI vitamina D.
La quarta produzione INDISPENSABILE E BASILARE per la vita dell'individuo è il COLLAGENE.
Già la parola stessa determina la sua "ESSENZIALITA", oltre che trovarsi anche nel liquido seminale maschile di tutti i maschi del mondo chiamato SPERMA, le due parola "COLLA" e "GENE" pare che abbiano un significato molto particolare.
Difatti senza questo COLLAGENE tutto ciò che fà parte di noi sarebbe NULLA a cominciare dalla pelle, alla carne e via via organo per organo di cui anche la CARTILAGINE che è UN TIPO DI COLLAGENE.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... getico.htm

Duro colpo per la vitamina C, ma anche per sua "sorella", la vitamina E. La rivista "The Atlantic" ha pubblicato un articolo di un pediatra americano specializzato in malattie infettive, Paul Offit, che giudica inutile o addirittura dannosa l'assunzione di vitamine diverse da quelle naturalmente presenti negli alimenti.

Pochi sanno che il fascino che queste sostanze esercitano su di noi è dovuto a Linus Pauling, che si è aggiudicato sia il Premio Nobel per la Chimica (1954) e il Premio Nobel per la Pace (1962). Per Offit è "il più grande ciarlatano del mondo". Intorno all'età di 65 anni scopre il concetto di cure con dosi elevate di vitamina C e comincia a inghiottire diversi grammi al giorno per la prevenzione del raffreddore. Convinto che il trattamento sia efficace, scrive un libro dal titolo "La vitamina C contro il raffreddore" (1970). Il libro è un successo e gli americani si affrettano a ingurgitare vitamina C.

Da allora, vari studi hanno dimostrato l'inefficacia della vitamina C nel prevenire raffreddori. Paolo Offit ricorda che presso l'Università di ricercatori del Maryland sono stati somministrati 3.000 milligrammi di vitamina al giorno a undici volontari e una pillola di zucchero ad altri dieci volontari per tre settimane. Poi hanno iniettato a tutti il virus del raffreddore e tutti sono stati infettati allo stesso modo. Studi simili condotti a Toronto e nei Paesi Bassi, dando gli stessi risultati. Secondo Paul Offit, "almeno quindici studi hanno dimostrato che la vitamina C non cura il raffreddore comune. Di conseguenza, né la FDA né l'American Academy of Pediatrics né l'American Medical Association consigliano un supplemento di vitamina C nella prevenzione o nel trattamento del raffreddore.

E non è tutto. Linus Pauling pensava anche che la vitamina C, in combinazione con dosi massicce di vitamina A ed E, selenio e beta-carotene, potrebbe curare la maggior parte delle malattie conosciute (come le malattie cardiache e la malattia mentale, l'epatite, il diabete, l'artrite). Non senza ironia, Paul Offit osserva che quando il virus dell'AIDS si è diffuso negli Stati Uniti nel 1970, il premio Nobel si è affrettato a dire che la vitamina C avrebbe potuto combattere anche questo.

Per Linus Pauling tutto ruotava intorno alla parola "antiossidante". Ma Paolo Offit dice: "Se frutta e verdura contengono antiossidanti e se le persone che mangiano un sacco di frutta e verdura sono più sane, chi prende integratori di antiossidanti dovrebbe avere una salute ancora migliore. In realtà, essi sono meno sani". Già nel 2011, uno studio americano era andato nella stessa direzione rivelando "un aumento del 17% del rischio di cancro alla prostata negli uomini che assumevano la vitamina E ad alte dosi". Lo stesso anno uno studio condotto sule donne ha mostrato che i multivitaminici non hanno avuto alcun effetto benefico sul corpo e anzi hanno aumentato leggermente il rischio di morte.

Offit conclude il suo articolo ricordando le circostanze della morte di Pauling e sua moglie. "Nel maggio del 1980, durante un'intervista con la Oregon State University, a Linus Pauling è stato chiesto: la vitamina C non ha alcun effetto collaterale a lungo termine dire? La risposta di Pauling fu veloce e decisa: no''. Sette mesi più tardi la moglie moriva di cancro allo stomaco. Nel 1994, Linus Pauling è morto di cancro alla prostata.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... annose.htm
.
.


15 ago 2018, 12:04
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 1 messaggio ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010

Conosci "Ragnarok Online"? Giocaci GRATIS adesso su Infinity 2.0!
CLICCA QUI!


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)