Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 13 dic 2018, 16:10


Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
 Acqua e limone, un toccasana per la pelle ed il girovita 
Autore Messaggio
utente
utente
Avatar utente

Iscritto il: 29 dic 2008, 16:05
Messaggi: 1161
Località: Saluzzo
Messaggio Acqua e limone, un toccasana per la pelle ed il girovita
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... imoneb.htm
Questo è il secondo articolo sull'acqua calda e limone in oggetto recita:
"Depuriamoci dopo le feste con acqua calda e limone"
che è una pratica che con Franca lo facciamo da mesi, molti mesi, quindi avendone conferma mi permetto di riportare questi articoli che ritengo siano molto importanti.
Ci prepariamo poi le due uova al tegamino ingoiando il tuorlo crudo. E il guscio? Il guscio è oro per le piante. Il miglior concime, che spezzati fine fine, mettendoci insieme del CAFFE' macinato DA FARE, sfrutto la proprietà della CAFFEINA in quanto oltre che DROGA anche INSETTICIDA, che uccide TUTTI gli animaletti che danneggiano i vegetali.
La pagina recita:
"Se sei un contadino ed hai qualche pianta da frutto fai come me e vedrai i RISULTATI!
Il materiale occorrente:
10 litri di acqua
1 kg. di ortiche
125 grammi di CAFFE' macinato da fare e NON i fondi
metti il tutto a macerare per almeno 10-15 giorni e poi filtra.
Prendi uno spruzzino di quelli che usi nell'orto e poi spruzza le piante da frutto prima della fioritura e se piove ripeti l'operazione.
Invece in giardino spruzza su tutti quegli ortaggi che possono attaccare i bruchi, le formiche o altri animaletti.
Per esempio sui cavolfiori, e ne vedrai delle fioriture magnifiche.
Se le tue rose sono attaccate dai pidocchi spruzza questa acqua e ne vedrai i risultati con delle fioriture incredibili.
Personalmente l'ho spruzzato anche sui pomodori ottenendone dei risultati eccellenti. Vuoi provare? e mi dirai.......
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... zzante.htm
L'altra pagina recita:
"Con mia tanta soddisfazione devo riportare una mia personale esperienza DOCUMENTATA che lascerà di stucco molte persone e che conferma il ragionamento che ho inserito in molte risposte quando si parlava di COLESTEROLO ALTO.
Mi permetto di riportarlo anche quì:
Si sà con certezza che il COLESTEROLO è AUTOPRODOTTO dal fegato per TUTTI le specie animali.
Lo è per un minimo dell'80%, mentre il rimanente 20% l'individuo lo preleva dal CIBO.
Ed è proprio a quel piccolo 20% che la medicina si appiglia per ridurre questo COLESTEROLO nel sangue, consigliando di eliminare i CIBI che lo contengono, che se non si abbassa, si prescrivono le STATINE che hanno il potere di agire sulla produzione del fegato, causando nel tempo i danni previsti dal foglio illustrativo.
Si parla di formaggi dichiarati GRASSI che sono di origine animale::
BURRO
STRUTTO
LARDO
SUGNA
SEGO
ecc.
LATTE e derivati
FORMAGGI
RICOTTE
YOGURT
PESCE e prodotti della pesca
ed anche le
UOVA (tutte le uova)
ecc.
-------------------------------
Quindi lascio al lettore tirare le sue personali conclusioni riportando invece nel fondo pagina i:
10 MOTIVI PER MANGIARE UOVA OGNI GIORNO
oltre la utilità dimostrata con questa mia esperienza per ogni corpo che vuole la SALUTE.
http://digilander.libero.it/genfranco4/ ... giorno.htm
Devo informare che il limone con il BICARBONATO DI SODIO, sono serviti alla moglie del cliente del dr Pantellini per guarire il marito malato di tumore terminale allo stomaco.
La pagina recita:
"Arrivati a questo punto mi ci vuole una dose.
Sempre continuando con il nostro RAGIONAMENTO mi chiedo: quanto BICARBONATO DI POTASSIO metteva nel bicchiere col succo di limone la moglie del cliente del Dott, Pantellini? Ebbene la cosa è andata sicuramente così: la moglie si è recata dal dottore per chiedere qualcosa che lo alleviasse dai dolori ed il dottore le ha detto di mettere in un bicchiere del succo di limone, dello zucchero e del bicarbonato. NON ha specificato però che era il bicarbonato di sodio che vendono i negozi come il mio ed i supermercati. Quella signora uscita dal dottore si è recata in farmacia (è logico, quando esci dal dottore NON vai nel supermercato o in drogheria, ma vai in farmacia). Al farmacista ha chiesto del bicarbonato e niente di più e la farmacista dato che il bicarbonato di sodio NON lo vende le ha dato il bicarbonato di potassio. Ora la signora và a casa mette in un bicchiere del succo di LIMONE (che per intenderci contiene ACIDO ASCORBICO), un cucchiaino di ZUCCHERO per attutire il gusto aspro del LIMONE e secondo te, quanto bicarbonato di potassio? Dato che nè il dottore, nè il farmacista le hanno detto che doveva metterne poco di bicarbonato di potassio, allora lei sicuramente ne ha messo anche un cucchiaino. Ora ti chiedo, quante volte avrà dato a suo marito sofferente questo succo del bicchiere? Sicuramente le avrà preparato tante volte al giorno questo succo col bicarbonato di potassio e lo ZUCCHERO. Anche perchè questo bicarbonato di potassio NON ha controindicazioni di sorta perchè è un ALIMENTO. Il tutto sia di giorno che notte. Tante volte finchè suo marito è guarito dal tumore dopo alcuni mesi. Voglio pensare ad un cucchiaino (gesto usuale come per il caffè), penso che sia normale fare un gesto simile. Quindi personalmente proverò con l'assumere il mio solito cucchiaino di ACIDO ASCORBICO PURO, aggiungerò un cucchiaino di BICARBONATO DI POTASSIO e un cucchiaino di LISINA e una puntina di RIBOSIO al posto dello ZUCCHERO (che noi sappiamo TOSSICO)
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... iancoa.htm
Per intenderci, se prima assumevo 9 grammi diviso in dosi al giorno in totale di ACIDO ASCORBICO PURO aggiungerò 9 gr di BICARBONATO DI POTASSIO + 9 gr di LISINA più una puntina di RIBOSIO (molto più dolcificante dello ZUCCHERO) per ogni assunzione. Ferma restando l'eventuale assunzione di altri ALIMENTI. Il tutto è e rimane puramente indicativo.
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... tumore.htm
Il video del dr Pantellini:
https://www.youtube.com/watch?v=lMI7ODyTgyE
oppure a videate:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... tassio.htm
Quindi ritengo che il limone abbia una importanza non indifferente per la salute umana.
Un articolo sotto recita:
"Il corpo umano
Ma quanta acqua c’è nel nostro corpo?
L’acqua presente nell’essere umano mostra differenze notevoli secondo l’età, la costituzione, il tipo di alimentazione. Inoltre gli organi e i tessuti sono idratati in modo diverso uno dall’altro. Da giovani siamo decisamente più ricchi d’acqua, soprattutto nei tessuti molli, nella pelle e nei tessuti connettivi e sottocutanei. Crescendo il tenore d’acqua si riduce progressivamente da una media del 75% del bambino piccolo a circa il 50% nella terza età."
...quindi ritengo che bere ACQUA, meglio se DI RUBINETTO, sia molto importante, anzi importantissimo.
Purtroppo però si beve sempre troppo poco, ecco che allora mi permetto di sottoporre un articolo che elenca in modo chiaro dei segnali possono dirci senza ombra di dubbio che si è CARENTI di ACQUA.
Quanto è importante l'acqua per le MALATTIE?
Il dottor F. Batmanghelidj ce lo spiega sul suo libro di cui una parte dice:
Pagina 4/13 che dell'originale è 8/262
L’incubo della vita e della morte in quel buco infernale perseguitava tutti e mise alla prova il coraggio e la resistenza sia dei forti che dei deboli. Fu allora che il corpo umano mi rivelò alcuni dei suoi maggiori segreti, segreti mai compresi dalla scienza medica.
Per la maggior parte dei prigionieri, di età dai 14 agli 80 anni, la pressione di questa vita eccezionalmente dura causò molto stress e malattie. Il destino deve avermi scelto per essere lì ad aiutare parte di questa gente disperata. Una notte, dopo circa due mesi dalla mia reclusione (avevo cominciato con 6 settimane di isolamento), quel destino si rivelò.
Erano circa le ore 23. Mi svegliai e mi resi conto che un mio compagno di cella soffriva di terribili dolori allo stomaco. Non riusciva nemmeno a camminare da solo. Gli altri lo stavano aiutando a stare in piedi. Egli soffriva di un’ulcera peptica ed aveva bisogno di un medicinale. Rimase malissimo quando gli dissi che non mi era stato permesso di portare con me in prigione scorte di medicinali.
Allora l’evento sorprendente si verificò !
Gli detti due bicchieri d’acqua.
Il dolore scomparve in pochi minuti ed egli poté stare in piedi da solo. Il suo sorriso andava da un orecchio all’altr
o. Non potete immaginare la gioia che provò per il sollievo, perfino in una situazione del genere.
“Che accade se il dolore ritorna?” mi chiese.
“ Bevi due bicchieri d’acqua ogni 3 ore”, risposi.
Fu libero dal dolore e dalla malattia per il resto della sua detenzione. La sua “cura dell’acqua” in quell’ambiente così inospitale mi stupì come medico.
Sapevo di essere stato testimone di un potere curativo dell’acqua che non mi era stato insegnato alla Scuola di Medicina. Mi sentii sicuro che una simile osservazione non era mai stata fatta nell’ambito della ricerca medica.
Se l’acqua poteva curare l’attacco di una malattia dolorosa in un ambiente così stressante, certamente ciò richiedeva ulteriore ricerca. Mi resi conto che il mio destino di terapeuta mi aveva condotto in quel “laboratorio di stress umano” per insegnarmi un nuovo approccio alla medicina e per rivelare molti altri segreti nascosti riguardanti il corpo umano. Aprii gli occhi.
Istintivamente mi resi conto del motivo per cui ero finito in prigione.
Smisi di pensare a me stesso ed incominciai a concentrarmi sulla ricerca medica. Iniziai a identificare i numerosi problemi di salute causati dallo stress della prigionia. Nella maggior parte dei casi essi implicavano dolori di natura ulcerosa. Io trattai quelli che venivano da me con ciò che aveva dimostrato essere il miglior “elisir naturale”: l’acqua. Scoprii che l’acqua poteva trattare e sanare più malattie di qualunque altra medicina che conoscevo.
Riusciva a curare persino qualcuno che stava letteralmente morendo di dolore ! Erano di nuovo le ore 23 circa.
Stavo andando da un compagno malato quando udii un lamento proveniente da una cella in fondo al corridoio. Seguii il suono e trovai un giovane arrotolato sul pavimento della sua cella. Sembrava totalmente incosciente ed emetteva
profondi, laceranti lamenti.
Gli chiesi cosa avesse. Non reagì.
Dovetti scuoterlo, prima che fosse in grado di rispondere che la sua ulcera lo stava uccidendo.
“Che cosa hai fatto per placare il dolore?”, gli chiesi.
Mi spiegò esitando.
“Sin dall’una...quando è iniziato, ho preso tre Tagamesh... un’intera bottiglia di antiacido... ma il dolore non ha fatto che peggiorare”. ( In quel periodo i prigionieri potevano ottenere medicinali dall’ospedale del carcere).
A quel punto avevo idee molto più chiare sul dolore da ulcera peptica. Ciò di cui non mi ero reso conto fino ad allora era la gravità che poteva raggiungere quando neppure forti calmanti riuscivano a fermarlo. Dopo aver esaminato il suo addome per verificare possibili complicazioni, gli detti due bicchieri di acqua del rubinetto – all’incirca mezzo litro. Lo lasciai per visitare
un altro compagno malato e tornai dopo dieci minuti. Le grida di dolore non risuonavano più nel corridoio.
“Come ti senti?” gli chiesi
“Molto meglio”, rispose, “ma provo ancora un po’ di dolore”.
Gli diedi un terzo bicchiere d’acqua ed il dolore cessò completamente entro quattro minuti.
Quest’uomo era stato semi-incosciente in punto di morte; aveva assunto un’enorme quantità di medicine per l’ulcera senza alcun risultato ed ora, dopo aver bevuto tre soli bicchieri di acqua del rubinetto, era senza dolori, in grado di stare seduto e di socializzare con gli amici.
Che scoperta umiliante! Ed io che credevo di aver ricevuto la migliore preparazione medica del mondo, a Londra!
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cquabr.htm

Dell'articolo sotto mi permetto di correggere la parte citata, poichè è scritta da una ditta di purificazione dall'acqua, ma che è perfettamente indicato per le persone SCORBUTICHE quindi in CARENZA di ACIDO ASCORBICO, che dice:
"Nella ricerca dell'acqua pura si devono considerare tutti questi fattori tenendo presente che meno componenti indesiderati si trovano in essa, migliore sarà la qualità della stessa.
Analisi
Quindi per trovare un'acqua il più pura possibile sarebbe opportuno eseguire le seguenti analisi:
a) microbiologica, per determinare la presenza di batteri, virus e funghi;
b) organica per determinare la presenza di erbicidi, insetticidi, ecc. (derivanti in gran parte dall'agricoltura);
c) chimico fisica, per determinare le sostanze inorganiche ed i metalli pesanti;
d) radioattiva;
e) energetico-bioelettronica, per determinare la quantificazione energetica.
Generalizzando potremmo dire che tanto più bassi saranno i valori ottenuti tanto più alta sarà la qualità dell'acqua in esame. Bisogna precisare inoltre che l'acqua sana può essere solo quella naturale di sorgente e non quella trattata."
e lo faccio SOLO per chi ingoia ACIDO ASCORBICO nella quantità sufficiente al fabbisogno del suo corpo, e lo faccio perchè TUTTI gli animali bevono l'acqua della palude, delle pozzanghere ecc. senza alcun danno mai, cosa che è fatta all'uomo SCORBUTICO gli rimangono solo tre giorni di vita.
Il motivo di questo ce lo indica Irwin Stone che ci informa scritto da Linus Pauling:
"pagina 107/340------dice Irwin: 1) battericida, 2) disintossica, 3) controlla, 4) è innocuo
Irwin Stone (1972) ha descritto l'ACIDO ACORBICO in relazione alle malattie batteriche nel modo seguente:
1) E' battericida o batteriostatico e uccide o previene la crescita di organismi patogeni.
2) Disintossica e rende innocui le tossine batteriche ed i veleni.
3) controlla e mantiene efficace la fagocitosi.
4) E' innocuo ed atossico, senza danno per il paziente, gli effetti sopramenzionati."
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... nalelp.pdf

La sete è il sintomo più evidente, ma come si può capire se si beve abbastanza acqua? Prestare attenzione a questi segnali è una preziosa indicazione.
L’idratazione è indispensabile per stare bene, d’altronde il corpo è composto in gran parte da acqua. Per capire se ne state bevendo abbastanza acqua, fate caso a questi 5 segnali.
Mal di testa e stanchezza
La sete è sicuramente il primo segnale che non state bevendo a sufficienza, ma esistono dei sintomi più difficilmente collegabili alla disidratazione come l’insorgere di mal di testa, la sensazione di stanchezza, la difficoltà di concentrazione e i capogiri. Ciò avviene perché se il quantitativo di acqua introdotto è insufficiente, il sangue viene irrorato con più difficoltà ed è meno ossigenato e il cervello, composto principalmente di acqua, ne fa le spese, come anche l’intera efficienza dell’organismo.
Pelle opaca e disidratata
Avete labbra screpolate e pelle secca? Bevete di più. L’acqua che ingerite va come prima cosa ad irrorare gli organi, poi a soddisfare il bisogno di idratazione della pelle. Se il quantitativo d’acqua bevuto è limitato la pelle non riuscirà ad avere un’adeguata idratazione e quindi apparirà secca.
Stitichezza
Non è un caso che si dica a chi soffre di stipsi di beve tanta acqua, l’acqua contribuisce alla corretta motilità intestinale a tutto beneficio della regolarità. Se siete stitici o se avete le feci molto dure è il caso di bere di più.
Colore scuro dell’urina
Fate mai caso al colore della vostra urina? Che sia scura la mattina al risveglio è normale, ma che continui ad esserlo anche nel corso della giornata, dopo aver bevuto, significa che non avete introdotto abbastanza acqua dal momento che risulta comunque molto concentrata. L’acqua la diluisce facendola diventare di un colore più tenue.
Crampi
Anche i crampi sono collegabili alla disidratazione. A questo sintomo devono fare particolare attenzione gli sportivi, soprattutto in estate, quando per via del sudore perdono molti liquidi e con essi preziosi sali minerali. Nel loro caso diventa fondamentale non solo bere acqua ma integrare i sali minerali persi.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... azione.htm

BEVETE 4 BICCHIERI D'ACQUA APPENA SVEGLI
IL RISULTATO VI SORPRENDERA'
BERE ACQUA LA MATTINA A STOMACO VUOTO
E' UN VERO TOCCASANA PER LA SALUTE PER DIVERSI MOTIVI
PERCHE' PERMETTE DI PURIFICARE L'ORGANISMO
SI TRATTA DI UN RIMEDIO CHE ARRIVA DALL'ORIENTE
E CONFERMATO ANCHE DA ALCUNE RICERCHE SCIENTIFICHE
SECONDO QUESTA PRATICA BERE ACQUA AL MATTINO
AIUTEREBBE INFATTI A CURARE DISTURBI COME MAL DI TESTA
ARITMIE CARDIACHE, BRONCHITI E DOLORI MESTRUALI
UNA VOLTA SVEGLI QUINDI E' NECESSARIO BERE QUATTRO BICCHIERI DI ACQUA A STOMACO VUOTO
POI E' BUONA COSA LAVARSI I DENTI
E DOPO CIRCA 45 MINUTI E' POSSIBILE CONSUMARE LA COLAZIONE
BERE ACQUA A STOMACO VUOTO LA MATTINA
OFFRE BENEFICI ANCHE PER CHI HA LA NECESSITA' DI PERDERE PESO
PERCHE' DEPURA L'ORGANISMO E STIMOLA IL METABOLISMO
FAVORISCE ANCHE UN EFFETTO DIURETICO UTILE PER LA PERDITA DEI LIQUIDI IN ECCESSO
INOLTRE E' RISAPUTO CHE BEVENDO MOLTA ACQUA
SI OTTENGONO BENEFICI ANCHE PER QUANTO RIGUARDA LA SALUTE DELLA PELLE
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... 4bicch.htm

Depuriamoci dopo le feste con acqua calda e limone
Disintossicarsi dopo le feste è possibile: l'associazione di acqua calda e il limone vanta numerosi benefici. Ecco quali.
Il limone (Citrus limon) è un frutto originario della Cina. Contraddistinto per il suo colore giallo intenso, si presta ad innumerevoli usi non solo in ambito culinario, ma soprattutto in ambito cosmetico. Già conosciuto ed usato dagli antichi Greci e Romani, specie per le sue virtù curative, risulta essere un vero e proprio elisir di giovinezza.
Tra i costituenti del limone vi sono l’acido citrico ed altri sali, che hanno la capacità di regolare l’acidità (ecco perché si consiglia si bere limone in caso di mal digestione); vitamine del gruppo B regolatrici del sistema nervoso; vitamina A che mantiene i tessuti giovani e tonici; vitamina C che svolge funzioni antiossidanti e la vitamina PP che protegge i vasi sanguigni.
Uno dei modi che ci permette di assumere tutti i benefici del limone, è consumare quest’ultimo diluito con dell’acqua. Si consiglia di assumere questa bibita specie al mattino a stomaco vuoto. È preferibile utilizzare dell’acqua di rubinetto bevuta a temperatura ambiente o appena scaldata in cui andrà spremuto mezzo limone.
Uno dei primi benefici che incontreremo sarà un aumento della diuresi (essendo il frutto fortemente diuretico). Ne conseguirà una rapida espulsione delle tossine proprio perché l’acido citrico aiuta gli enzimi, che stimolando il fegato comportano una disintossicazione dell’organismo. Un’altra importantissima funzione del limone riguarda la stimolazione del sistema immunitario.
La presenza di potassio abbassa la pressione sanguigna, mentre la vitamina C oltre a ridurre il rischio di contrarre l’influenza, viene utilizzata per chi presenta difficoltà respiratorie in caso di asma o allergie. Il limone inoltre riesce a ridurre la quantità di muco presente; insomma questo frutto sembra essere meglio di un antinfiammatorio.
Bere acqua e limone inoltre può aiutare quanti di noi presentano imperfezioni della pelle. Sempre la presenza di vitamina C riesce infatti ad uccidere alcuni batteri responsabili dell’acne. Il limone contiene inoltre ioni negativi che riescono a donare energia all’organismo durante la digestione. Bere acqua e limone inoltre contrasta stanchezza e stress, ecco perchè si consiglia di assumerla nella mattinata, per incominciare con la giusta energia la nostra giornata!
Ma il beneficio che forse più interessa, se si consuma acqua e limone, concerne il suo potere dimagrante. La presenza della fibra pectina, aiuta infatti a contrastare la fame improvvisa. Studi mostrano che se si segue una dieta alcalina, si riesce a pedere più facilmente peso. Cosa aspettiamo allora? Via libera al consumo di acqua e limone.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... imonea.htm

Limone, anticancro e curativo: 10 buoni motivi per sceglierlo
Contrasta l'insorgere dei tumori e disintossica l'organismo mentre riequilibria il Ph del nostro corpo e aiuta ossa e fegato. Ecco le sue miracolose proprietà.
Fin dai tempi più antichi il limone è stato considerato come un vero e proprio farmaco e un ottimo alleato per il benessere e la salute del corpo. Iniziare la giornata bevendo una tazza di acqua tiepida e limone è un gesto semplice ma con moltissimi esiti salutari.
Vediamo quali sono tutti gli effetti positivi e i motivi per inserire il limone nella nostra alimentazione:
1) recenti studi hanno dimostrato che con i suoi 22 componenti il limone contrasterebbe l’insorgere di tumori, oltre a disintossicare e rimineralizzare l’organismo
2) riequilibra il PH corporeo: grazie alle reazioni alcalinizzanti che innesca
I limoni sono alcalinizzanti e l’acido citrico in essi contenuto invece di creare acidità nel nostro organismo ha una azione contraria – alcalina – che contribuisce a ridurre i livelli di acidità nel sangue e creare un ambiente basico, utile al nostro corpo
3) combatte raffreddori e influenze
grazie all’alto contenuto di Vitamina C e flavonoidi, che lavorano sinergicamente, i limoni sono ottimi alleati per sconfiggere le infezioni
4) contribuisce a dissolvere i calcoli biliari e i calcoli renali
è l’acido citrico contenuto nei limoni che aiuta a sciogliere i calcoli biliari, i depositi di calcio e i calcoli renali
5) ostacola l’insorgere dell’osteoporosi
sempre l’acido citrico che favorisce l’assorbimento e l’impiego di calcio da parte del nostro organismo, evitando il pericolo per le ossa di diventare fragili
6) contrasta l’acido urico e depura il fegato
l’acqua e limone ha un effetto depurativo per il fegato e un effetto diuretico stimolando la diuresi che libera l’organismo dalle tossine. L’acido citrico contribuisce anche a migliorare la funzione degli enzimi che stimolano il fegato e aiutano il corpo a disintossicarsi
7) rafforza i vasi sanguigni, grazie alla vitamina P
protegge dalle malattie di origine neurologica e allevia i problemi respiratori, aiuta a sbarazzarsi da infezioni polmonari
8) migliora la digestione e favorisce il transito intestinale
il sapore acidulo del limone gli dona la capacità di stimolare la peristalsi – una contrazione dell’intestino – che aiuta a liberarci dalle scorie e a migliorare la regolarità intestinale.
9) contrasta i radicali liberi, e combatte l’invecchiamento cellulare dell’organismo
vitamina C e antiossidanti aiutano a contrastare i danni provocati dai radicali liberi e la formazione delle rughe. La vitamina C uccide alcune tipologie di batteri responsabili dell’acne, ringiovanisce quindi la pelle agendo dall’interno dell’organismo
10) possiede proprietà antibatteriche
i limonoidi, presenti nei limoni, oltre ad essere efficaci contro l’influenza, hanno effetti antibatterici o antivirali su altri tipi di virus.
Altre proprietà non sono provate scientificamente ma si narra che qualche goccia di succo di limone su frutti di mare crudi riduce del 90% i batteri presenti. E lavorare in un ambiente che profuma di limone permette di fare meno errori al computer. Grazie all’olio essenziale di limone che favorisce la concentrazione. Infine frizionare il cuoio capelluto con una lozione a base di olio di oliva e succo di limone contrasta la caduta dei capelli. Le infinite virtù del limone.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... imonec.htm

Acqua e limone, un toccasana per la pelle e il girovita

Tra i tanti benefici che si hanno bevendo acqua e limone, ci sono anche il fatto di rendere più bella la pelle e aiuta a dimagrire.
14 novembre 2017 - Il modo migliore per iniziare la giornata è quello di bere un bicchiere di acqua e limone, vedrete come la pelle diventerà più bella e il girovita più sottile.

Pelle più bella con acqua e limone
Consumare un il succo di un limone diluito in un po’ d’acqua a temperatura ambiente o tiepida, al mattino a stomaco vuoto ha molti benefici. Berlo appena svegli è l’ideale perché è il momento in cui l’apparato digestivo, il sistema immunitario e i reni sono più ricettivi. Questa bevanda è un toccasana per molti motivi: ha proprietà diuretiche, migliora la digestione, alcalinizza l’organismo, dà energia, rinfresca la bocca e rafforza il sistema immunitario. Ma non solo, è particolarmente indicata per combattere le imperfezioni della pelle dal momento che la vitamina C contenuta nel limone, essendo antiossidante, contribuisce a contrastare la formazione di rughe, macchie, acne e a ritardare l’invecchiamento cellulare a tutto vantaggio di una pelle dall’aspetto più giovane e sano, merito anche del fatto che questa bevanda è detossinante.

In linea con acqua e limone
Chi è attento alla linea sarà felice di sapere bere regolarmente acqua e limone aiuta a dimagrire. La presenza di pectina contrasta la fame improvvisa e studi dimostrano che una dieta alcalina permette di perdere più facilmente peso. Aiutando la digestione, drenando e depurando l’organismo gli effetti sul girovita si vedranno nell’arco di poco tempo.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... imoneb.htm
.
.


15 gen 2018, 10:52
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 1 messaggio ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010

Conosci "Ragnarok Online"? Giocaci GRATIS adesso su INFINITY 2.0!
CLICCA QUI!


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)