Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 25 apr 2018, 18:41


Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
 TENETE UNA DI QUESTE PIANTE IN CASA IL RISULTATO VI SORPREND 
Autore Messaggio
utente
utente
Avatar utente

Iscritto il: 29 dic 2008, 16:05
Messaggi: 1062
Località: Saluzzo
Messaggio TENETE UNA DI QUESTE PIANTE IN CASA IL RISULTATO VI SORPREND
Che il SISTEMA permetta l'aggiunta di PRODOTTI CHIMICI "CANCEROGENI" nei CIBI, adducendo che la conferma della loro innoquità ci viene dalle "PROVE SCIENTIFICHE", tutte discutibili, è un fatto innegabile, in quanto elencati negli "ingredienti" del singolo prodotto indicato come CIBO, ma ecco che ora abbiamo la riprova che altri PRODOTTI CHIMICI "CANCEROGENI" ci vengono messi nelle case, confermato addirittura dalla NASA, la quale ci consiglia di farcene liberare dalle piante fornendocene un elenco tra le più adatte a questo scopo, quindi le migliori. Sotto gli estratti dal video, oppure il video.
Nel frattempo però, questi "VELENI" li respiriamo noi.
Cosa sono e a cosa servono la "SCIENZA" e gli "STUDI SCIENTIFICI"?
non si riesce a capire che noi ora stiamo vivendo in attimo che non è neppure un puntino nella notte dei tempi?
Non si riesce a capire che invece il nostro corpo arriva dalla notte dei tempi, anche se rinnovato e rigenerato di generazione in generazione e variato quel tanto necessario dalla EVOLUZIONE?
Non si riesce a capire che invece il cervello è NUOVO ogni volta e continua ad essere pieno di paure e di INUTILI DOMANDE?
Dico INUTILI poichè ogni risposta, anche la più assurda è sempre buona per il cervello purchè ve ne sia una. Quindi non è importante quale sia la risposta, l'importante è averne una che aiuti a vincere la paura. Ma per fortuna non sono queste a cambiare il ciclo del corpo, il quale sà AUTOGURARSI, e gestire ogni evento, poichè se così non fosse ci saremmo estinti da subito, dall'inizio della vita.
Di questo ne abbiamo l'esempio ogni momento intorno a noi, da ogni animale che divide questo attimo insieme a noi.
Questo è importante capire
Ma..........
... ci mettono sia nei CIBI, quindi nel corpo, che negli ambienti in cui viviamo, quindi nell'aria, ed addirittura sulla pelle adducendo che sono utili alla nostra vita, PRODOTTI CHIMICI CANCEROGENI, dichiarando questi prodotti PROGRESSO verso la CIVILTA' e quindi SCOPERTE SCIENTIFICHE.
L'articolo che riporto sotto recita:
IL TRICLOROETILENE PRESENTE NEGLI INCHIOSTRI DA STAMPA O VERNICI
Il tricloroetilene, noto anche col nome commerciale di trielina, è un alogenuro alchilico la cui struttura chimica è quella di una molecola di etene in cui tre atomi di idrogeno sono sostituiti da tre atomi di cloro.
È un prodotto sintetico e a temperatura ambiente si presenta come un liquido non infiammabile, incolore e dall'odore caratteristico (dolciastro). Analogamente al cloroformio, è un sospetto cancerogeno.
https://it.wikipedia.org/wiki/Tricloroetilene

LA FORMALDEIDE CHE SI TROVA NEI SACCHETTI DI CARTA O NEI TESSUTI SINTETICI
La formaldeide (o aldeide fòrmica, nome IUPAC: metanale) è la più semplice delle aldeidi. La sua formula chimica è CH2O, il suo numero CAS è 50-00-0. In soluzione acquosa al 37% è commercialmente nota anche con il nome di formalina o formolo[2].
Dal 1º gennaio 2016, la formaldeide è passata dalla classificazione di "sospettato di provocare il cancro" a "può provocare il cancro" (Regolamento (UE) N. 605/2014).
https://it.wikipedia.org/wiki/Formaldeide

IL BENZENE UTIlIZZATO PER REALIZZARE MATERIE PLASTICHE E DETERGENTI
Il benzene è stato classificato dall'IARC come agente cancerogeno del gruppo 1.[49] La sua cancerogenicità è legata al suo comportamento da agente intercalante: esso infatti "scivola" tra i nucleotidi di un acido nucleico (come il DNA) provocando errori di lettura o scrittura del codice genetico; ciò danneggia la sintesi proteica e rende incontrollata la riproduzione cellulare (portando al cancro). Danneggia soprattutto le cellule germinali[50].
https://it.wikipedia.org/wiki/Benzene

LO XILENE PRESENTE SOPRATUTTO NELLA GOMMA E NEL CUOIO
Lo xilene è un liquido incolore avente un odore lievemente dolce, è infiammabile e nocivo. È un prodotto che si trova naturalmente nel petrolio, nel catrame e si può formare anche negli incendi boschivi e le sue proprietà chimiche variano leggermente da isomero a isomero.
https://it.wikipedia.org/wiki/Xilene

OPPURE L'AMMONIACA
L'ammoniaca è un composto dell'azoto di formula chimica NH3. Si presenta come un gas incolore, tossico, dall'odore pungente caratteristico. È molto solubile in acqua a cui conferisce una netta basicità.
https://it.wikipedia.org/wiki/Ammoniaca

Ed ancora:
cloruro di alluminio
"La maggior parte degli antitraspiranti sono realizzati con sali di alluminio come il cloruro di alluminio, il cloridrato di alluminio o di composti di zirconio di alluminio. Poiché sono antitraspiranti cambiano la fisiologia del corpo, e in realtà sono considerati alla stregua di un farmaco negli Stati Uniti e sono regolamentati dalla Food and Drug Administration.
Ogni antitraspirante venduto negli Stati Uniti ha un Drug Identification Number(DIN), indicata in etichetta.
L’esposizione cronica all’alluminio produce neurotossicità
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... iranti.htm

triclosan
"Triclosan, l'antimicrobico 'killer' del fegato
Un antimicrobico molto comune nei prodotti per l'igiene personale può attaccare il fegato e danneggiarlo seriamente causando la fibrosi epatica o il tumore. A lanciare l'allarme sulla pericolosità del Triclosan, additivo contenuto in molti saponi per le mani e in prodotti per la casa, è uno studio dell'University of California pubblicato sulla rivista 'Proceedings of the National Academy of Sciences'.
"L'aumento della diffusione del Triclosan rappresenta un rischio di tossicità epatica per le persone, superando il vantaggio moderato che può rappresentare come detergente antimicrobico", ha spiegato Robert H. Tukey, docente di chimica e autore dello studio.
Lo studio suggerisce che il Triclosan è pericoloso perché interferisce con lo sviluppo del recettore dell'androstano, una proteina responsabile del metabolismo di sostanze chimiche estranee al corpo. Il danno provocato a questa proteina causa una proliferazione di cellule epatiche e nel tempo una fibrosi epatica. Recenti studi hanno inoltre trovato tracce di Triclosan nel 97% dei campioni di latte materno e nelle urine di quasi il 75% delle persone testate. 
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... closan.htm

Benzetonio Cloruro
"Benzetonio cloruro, oltre ad essere un prodotto chimico difficile da pronunciare, è un parente stretto di benzalconio cloruro e si trova in genere nei prodotti di pulizia della casa. Considerato di fare parte di una famiglia di sale di ammonio quat o quaternaria. Sostanze chimiche elencate come quat sono utilizzati principalmente per disinfettare e uccidere i batteri in ambiente domestico e nelle imprese.
L'uso di queste sostanze chimiche è utile quando utilizzati in modo appropriato, come ad esempio per la pulizia di attrezzature ospedaliere. Tuttavia, la pulizia del viso e del corpo con Benzetonio Chloride - non ha tanto un vantaggio - ma piuttosto uno svantaggio per la vostra pelle.
Perché Benzetonio cloruro pericoloso?
I produttori e le aziende stanno prendendo grandi passi per etichettare Benzetonio cloruro come assassino di virus e batteri naturali .
Benzetonio cloruro non è una sostanza chimica non naturale. Esso è progettato chimicamente in un laboratorio con il potere di uccidere i batteri e virus a costo della salute dei consumatori. L'ironia è stupefacente; creare una sostanza chimica per eliminare il rischio di una malattia creando un nuovo rischio per la salute.
Rischi per la salute associati con Benzetonio Chloride
Asma
Febbre da fieno
Eruzioni cutanee
Neurotossicità
Irritazione agli occhi
Compromissione del sistema immunitario
Per mettere la forza di benzetonio cloruro in prospettiva, un 0,3% viene posto in herpes simplex farmaco topico, per trattare il virus. La FDA ha ritenuto sicuro per includere lo 0,5% di cloruro Benzetonio in articoli cosmetici e saponi. Perché applicare una più alta percentuale di questa sostanza chimica sul tuo viso se non si dispone di herpes simplex dico io?
Anche se la FDA afferma che non ci sono le prove di tossicità e danno, paesi come il Canada e il Giappone sono attualmente vietao il posizionamento di Benzetonio cloruro nei prodotti cosmetici e saponi.
Benzetonio cloruro, ha un posto nel mondo, ma non a casa. Prendetevi il tempo per guardare attraverso tutti i prodotti per la pulizia casa, cosmetici, e analizzare i loro ingredienti. Se essi contengono Benzetonio cloruro cercare alternative naturali.
Se non vedi Benzetonio cloruro elencato, è possibile vedere alcuni dei suoi nomi alternativi.
Nomi alternativi per Benzetonio Chloride
Parasterol
Alchil benzil dimetilammonio cloruro
Alchil cloruro di dimetil benzil
Benirol
Cequartryl
Drapolene
Enuclene
Germitol
Gesminol
Rodalon
Ammonyx
Cloruro Zephiran
Avete notato Benzetonio Cloruro che non appare improvvisamente nel sapone commerciale e sulle etichette dei cosmetici la sostituzione è triclosan? Evitate queste sostanze chimiche per garantire la sua salute a lungo termine, utilizzando prodotti biologici naturali.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... evarie.htm

fluoruro di sodio
"Ti dicono che il FLUORURO DI SODIO mantiene lo smalto dei tuoi denti, ma questo è FALSO. A mantenerti lo smalto è l'ACIDO ASCORBICO che con la LISINA ti AUTOPRODUCONO il famoso COLLAGENE nel primo sonno profondo chiamati sonno REM.
Al riguardo di questo COLLAGENE la pagina recita:
"Con l'avanzare degli anni, i tessuti dei muscoli si degradano perché la quantità di collagene inizia ad essere inadeguata.
La pelle diminuisce notevolmente la quantità di collagene che potrebbe generare e le conseguenze si possono constatare con il mostrarsi delle prime grinzosità ed abbandonando la lucentezza caratteristica della giovinezza.
Spesso si producono segni, raggrinzamenti, striature e voglie scure.
La cute si secca ed i capelli si stressano e perdono la loro “vivacità”.
Il corpo umano pratica la maggior parte dell’attività termica sul collagene durante le ore notturne mentre dormiamo e per fare questo gli serve l’energia che, se non può essere ottenuta dai carboidrati o dagli zuccheri, viene attinta dai grassi.
E’ durante la fase REM del sonno che il corpo trasforma le sostanze nutrizionali in nuovi tessuti.
Per compiere questa funzione gli necessita una rilevante disponibilità di energia.
La conversione del collagene ha il compito di riparare tessuti epidermici, tendini, cartilagine ed organi vitali e di rafforzare il comparto muscolare ed osseo."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... anagen.htm
Fluoruro di sodio, sapevi di lavarti i denti con un prodotto tossico?
Sapevi che il fluoruro di sodio contenuto in diversi prodotti e alimenti è tossico? È infatti un ingrediente presente nei veleni per topi e scarafaggi, negli anestetici, nei farmaci psichiatrici (Prozac) e ipnotici e nel gas nervino.
Diverse scoperte scientifiche hanno rivelato che il fluoruro provoca vari disturbi mentali, danneggia la struttura ossea e peggio riduce la durata della vita.
Fluoruro di sodio. Ricerche scientifiche
I danni accertati dall’ingestione del fluoro sono: rischi al cervello, rischi per la ghiandola tiroidea, rischio per le ossa, rischi per pazienti sofferenti ai reni, ecc.
Il fluoruro si accumula nelle ossa e le rende più fragili e soggette a fratture: danneggia gli enzimi, in particolare quelli delle ossa, che contengono il 99% del fluoruro del corpo. Con gli enzimi danneggiati dal fluoruro e incapaci di produrre il collagene necessario a mantenere le ossa forti e in buona salute, esse divengono fragili e deboli.
La parte dice:
"CITO E SOTTOLINEO:
"Il fluoruro di sodio è un ingrediente comune dei veleni per topi e scarafaggi, degli anestetici, dei farmaci psichiatrici (Prozac) e ipnotici e del gas nervino (Sarin).
Prove scientifiche indipendenti hanno rivelato che il fluoruro causa vari DISTURBI MENTALI, oltre poi a ridurre la durata della vita e a DANNEGGIARE LA STRUTTURA OSSEA. (CERVICALE ed OSTEOPOROSI)
dalla pagina
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... tadent.htm

bisfenolo A BPA
"NON HO PIU' PAROLE per descrivere il mio disappunto!
Lascio a voi capire il perchè di questa mia forte delusione nell'interpretare il comportamento così abominevole del mio simile nascondendosi dietro alla parola SCIENZA, quindi alle PROVE SCIENTIFICHE, VERE O FALSE.
Ecco perchè la STRAGE di TIROIDI nella popolazione IGNARA, ma poi dopo aver INCASSATO per l'asportazione, ecco l'"EUTIROX" A VITA con lauti guadagni garantiti.
"La scheda
Il Bisfenolo A (BpA) costituisce oltre il 70% del materiale plastico conosciuto con il nome di policarbonato, e per rendersi conto si tratta di una produzione annua pari a di 3 milioni di tonnellate nel mondo.
Si tratta del principale componente del policarbonato utilizzato per imballaggi e contenitori, ed è anche un componente delle resine epossifenoliche, impiegate nel rivestimento interno delle scatolette di metallo di alimenti e bibite, dei coperchi dei vasetti di omogeneizzati e di bottiglie di vetro. E’ anche presente nelle stoviglie di plastica e in diversi contenitori per alimenti nei serbatoi domestici dell’acqua potabile e nei tini per il vino ed è classificato come interferente endocrino ( ovvero sostanze che possono entrare in conflitto con le sostanze ormonali dell’uomo) e può interferire anche con la tiroide."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... loAbpa.htm

acrilammide
"L’acrilammide, una sostanza presente nei cibi fritti e tostati, sarebbe cancerogena, pertanto l’EFSA ha lanciato l’allarme. Vediamo perché
E’ l’EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare) a lanciare l’allarme, sulla base degli esiti di alcuni studi scientifici condotti sugli animali. L’acrilammide entra rapidamente nell’organismo e si distribuisce, una volta metabolizzata, in tutti gli organi e i tessuti, aumentando il rischio di sviluppare neoplasie maligne. Ma di che sostanza stiamo parlando?
In effetti si è molto facile riconoscerne la presenza. L’acrilammide è si sviluppa nei cibi amidacei, quindi carboidrati, cotti ad alte temperature (oltre i 120°), che sviluppano la classica doratura, quella che ci piace tanto. Pane tostato, patatine fritte e arrosto, crackers, grissini, biscotti (inclusi quelli per bambini) e fette biscottate, torte e pane, e persino il caffè (tostato, appunto), sono fonti di acrilammide.
Più il prodotto appare dorato (e quindi croccante e saporito), più è pericoloso. Sebbene gli studi sugli effetti nocivi dell’acrilammide siano stati condotti sugli animali, mentre per quanto riguarda le conseguenze sull’uomo i pareri sono ancora discordanti, è legittimo preoccuparsi. Le autorità europee e nazionali hanno da tempo raccomandato le industrie alimentari di ridurre al minimo la presenza di acrilammide nei loro prodotti, in particolare quelli destinati alla prima infanzia, la fascia d’età più vulnerabile.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... tilita.htm

Aspartame
"L’aspartame è sicuro. L'aspartame è sicuro ai livelli di esposizione correnti. L’aspartame non causa danni al cervello. L’aspartame non causa il cancro.
Lo scorso dicembre tante redazioni hanno titolato così, talvolta semplicemente ricalcando le espressioni presenti nel comunicato stampa appena emesso dall’Efsa, l'Autorità europea per la sicurezza alimentare, confermando una posizione storicamente favorevole al discusso dolcificante e all’industria collegata.
Forse qualcuno ricorda la puntata del 2012 di Report (1) che trattava l’argomento. La puntata terminava lasciando la speranza che il riesame dell’Efsa avrebbe accolto alcuni degli studi indipendenti provenienti dagli istituti di ricerca più accreditati.
Non è andata così. Ancora una volta, gli studi finanziati dall’industria stessa hanno prevalso totalmente. Si è preferito affrontare un palese conflitto di interesse, confondendo le acque e contando sulla scarsa capacità di approfondimento dei media. Gli studi più seri – tutti – sono stati ignorati, alcuni addirittura accusati di vizio metodologico.
Tra le ricerche ignorate, quelle svolte dal prestigioso Istituto Ramazzini di Bologna, che ha espresso, nella voce della professoressa Belpoggi (2), il dispiacere per la decisione presa. L’asciutto comunicato del Ramazzini sintetizza in pochi numeri alcuni risultati che da soli dovrebbero fare riflettere chiunque anteponga la salute delle persone al mero profitto economico.
La politica di intimidazione e discredito verso la ricerca indipendente e seria è tutt’altro che terminata con la fine della santa Inquisizione e al giorno d’oggi continua a essere tranquillamente esercitata dalle grandi lobbies economiche e industriali.
Ci sarà una ragione se www.mercola.com, uno dei principali siti americani di informazione indipendente sulla salute, in un articolo che elenca i sette peggiori additivi alimentari mette i dolcificanti artificiali al primo posto (3). E il primo nome della lista è proprio l’aspartame.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edanni.htm

Saccarina
"Dal thread del nostro forum "Intollerante all'ACIDO ASCORBICO" si rileva che magika1977 beve il CAFFE' addolcendolo con la SACCARINA:
viewtopic.php?f=1&t=1731
...magika1977, dato il tuo uso di "SACCARINA", ed essendo io venuto a conoscenza della trasmissione di RAI 3 di domenica 29 aprile U.S. dal titolo "Dolce è la vita" sul dolcificante "ASPARTAME", vorrei fartene parte in modo che tu possa essere informata di quante e quali siano le verità su questi prodotti CHIMICI di cui ci assicurano la TOTALE SICUREZZA nell'uso.
Questo è il documento che dimostra come è stata presa la decisione dall’Efsa, l'Autorità europea per la sicurezza alimentare, confermando una posizione storicamente favorevole al discusso dolcificante e all’industria collegata.
Ma insieme anche il commento del
Prof Erik Millstone
SPRU-Science and Technology Policy Research
Freeman Centre, Jubilee Building
University of Sussex, Brighton BN1 9SL, England
16 Dicembre 2013
Gentili colleghi
EFSA sull'Aspartame, Dicembre 2013
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... artame.htm

Glifosato
"Un fotografo argentino emergente ha deciso di realizzare un reportage di quelli davvero tosti. Come Davide contro Golia, i suoi nemici sono il glifosato e la Monsanto.
Il glifosato, uno degli erbicidi più usati al mondo in campo agricolo, ha effetti devastanti e drammatici sulla salute delle persone che sono costrette a vivere in suo contatto. Questa volta a sostenerlo non è un’organizzazione ambientalista o, meglio ancora, qualche agenzia che fa capo all’Organizzazione mondiale della sanità. Lo dimostra, con immagini e testimonianze, un reportage realizzato da Pablo Ernesto Piovano, un fotografo argentino che nel 2014 ha deciso di documentare la condizione della popolazione del suo paese che lavora o vive nei pressi dei campi coltivati a soia ogm dove si usano dosi massicce di diserbanti.
Il costo umano dei pesticidi
Il reportage si chiama El costo humano de los agrotóxicos, il costo umano dei pesticidi, ed è stato esposto all’edizione 2015 del Festival della fotografia etica di Lodi. Le foto di Piovano sono una denuncia senza appello alla Monsanto, la multinazionale che si è inventata l’accoppiata ogm-Roundup, ovvero la coltivazione di soia geneticamente modificata abbinata all’utilizzo del diserbante Roundup (al quale la soia è resistente) che contiene glifosato.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... azioni.htm

E poi i PRODOTTI ritenuti NORMALI in ogni casa:
Quanti di noi sanno che esiste e continua ad aumentare l'inquinamento domestico?
Le nostre case sono piene di tossicità, provocate dai materiali con cui sono costruite, dalle pitture e particolarmente dai mille prodotti inquinanti che usiamo con consapevolezza spray, deodoranti per la casa e per la persona. prodotti di pulizia per la casa ed per il copro.
I nostri bambini gattonano ed i nostri AMICI VIVONO e giocano su pavimenti puliti con sostanza inquinanti. Toccano ogni cosa pulita e ripulita da disinfettanti tossici, poi si portano le mani alla bocca mentre i nostri animali, se cade del cibo ci passano addirittura la lingua sopra. L'inquinamento lo mangiano prima di sedersi a tavola, mentre i nostri animali lo mangiano prima di fare il parto nel suo contenitore ben pulito.. Ecco quindi che possiamo comprarci delle zucchine biologiche - sperando che siano davvero biologiche - torniamo a casa e laviamo le zucchine nel lavandino che abbiamo precedentemente lavato con un bel detersivo ad alta tossicità. Dopodichè cuciniamo le zucchine: serviamo a tavola su piatti resi splendenti da uno dei tanti detersivi altamente inquinanti e brillantati con sostanze altrettanto sospette di cui non vogliamo chiederci la composizione.
Ponendo il caso che all'inizio di questa operazione le zucchine fossero davvero biologiche, proviamo a chiederci quanto biologiche siano rimaste alla fine dell'operazione.
Questo è un esempio dei tanti.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ersivi.htm

La lista non finisce quì, ma personalmente mi fermo, in quanto sono CERTO che hai capito il mio messaggio e saprai comportarti riguardo alla "SCIENZA" ed alla "PROVE SCIENTIFICHE"d'ora in poi, se vuoi la SALUTE tua e di tutta la tua famiglia.
La conclusione mia, ma non sò se è la vostra: PRIMA CI TOLGONO I CIBI NATURALI, ED AL LORO POSTO CI FANNO INGOIARE DEI CIBI INNATURALI "PROVATI SCIENTIFICAMENTE" CHE CI CAUSANO LE MALATTIE, E POI SI APPELLANO ALLA "SCIENZA" DICHIARANDO DI FARE DELLE "RICERCHE SCIENTIFICHE" PER TROVARE LE CURE NECESSARIE PER RIDARCI LA SALUTE ATTRAVERSO LE VARIE ASSOCIAZIONI, dichiarate senza scopo di lucro: l'"AIRC", LA "FABBRICA DEL SORRISO" E CHI PIU' NE HA NE METTA.
Mi sento tanto preso per i fondelli da questo "SISTEMA", e voi?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... incasa.htm

“Le principali riviste scientifiche distorcono il processo scientifico e rappresentano una tirannia che va spezzata”. Questo è il giudizio del premio Nobel per la medicina 2013: Randy Schekman.
Randy Schekman biologoRandy Schekman, è il biologo americano che ha vinto il premio Nobel per aver scoperto il meccanismo che regola il trasporto delle molecole nelle cellule, ed è anche la nuova icona anti-casta che lancia accuse violente, su un problema di cui in realtà si discute da tempo. “La scienza è a rischio: non è più affidabile perché in mano a una casta chiusa e tutt’altro che indipendente”. La denuncia è grave, a maggior ragione perché è la cosa che ha pensato di dire Randy Schekman al “Guardian”, il giorno stesso in cui ha ricevuto il premio Nobel, e quindi non solo nel momento più importante per la sua carriera di ricercatore, ma anche nel momento di massima visibilità per lui. Ma non basta, la dichiarazione di Schekman era stata preceduta di un paio di giorni, da quella di un altro autorevolissimo scienziato, Peter Higgs, notissimo teorizzatore del bosone di Higgs, che sempre al “Guardian” aveva denunciato il sistema delle pubblicazioni scientifiche.
Ma se la dichiarazione di Schekman è clamorosa, altrettanto clamoroso è il silenzio con il quale è stata inghiottita dalla stampa. Alcuni quotidiani italiani le hanno almeno dedicato il minimo sindacale, come Il Corriere della Sera, che titola “Schekman: Le principali riviste scientifiche danneggiano la scienza” (poco più che un trafiletto) e l’Unità, “Il Nobel Schekman: Boicottiamo Science e Nature”, mentre altri hanno invece vistosamente dimenticato di parlarne. Ma ancor più vistosa è la “dimenticanza” da parte di soggetti che fanno della divulgazione scientifica il loro argomento centrale. Non una parola è stata spesa infatti, da parte di testate come Le Scienze, Oggiscienza, Query, Pikaia e perfino Focuse Ocasapiens, generalmente attente a difendere la cosiddetta buona scienza (quella sciorinata dal CICAP!) dalle idee magari un po’ stravaganti di qualche personaggio poco noto.
Le principali riviste scientifiche internazionali – Nature, Cell e Science – sono paragonate da Schekman a tiranni: “Pubblicano in base all’appeal mediatico di uno studio, piuttosto che alla sua reale rilevanza scientifica. Da parte loro, visto il prestigio, i ricercatori sono disposti a tutto, anche a modificare i risultati dei loro lavori, pur di ottenere una pubblicazione”.
“La tentazione di vedere i propri lavori pubblicati su quelle riviste spinge i ricercatori ad aggiustare i risultati, per renderli più accattivanti e “alla moda. Tutto questo ovviamente a discapito di scoperte magari meno trendy ma più importanti e determinanti per il progresso“. Non pago, Schekman attacca anche gli editori, che preferiscono pensare allo scoop piuttosto che al valore intrinseco di un lavoro. Come dire, prima i soldi poi la scienza.
Una tale accusa lanciata da un neo premio Nobel dovrebbe meritare la massima attenzione, ma la tecnica è sempre la stessa: ignorare per non dare visibilità a certe idee, considerate scomode. Ma Schekman aggiunge dell’altro: “Queste riviste, sono capaci di cambiare il destino di un ricercatore e di una ricerca, influenzando le scelte di governi e istituzioni. Sfruttano il loro prestigio, distorcono i processi scientifici e rappresentano una tirannia che deve essere spezzata, per il bene della scienza”.
“La scienza con le sue dichiarazioni è un’autorità in grado di influenzare le scelte di governi e istituzioni, e se è manipolabile da parte di chi detiene il comando delle principali testate scientifiche, è automaticamente vero che le affermazioni su temi sensibili possono essere orientate in base alle convenienze dei governi stessi o delle istituzioni”. Le dichiarazioni di Schekman supportano dunque indirettamente che su temi come il Global warming, la pandemia H1N1, l’eugenetica e tutte le implicazioni della visione malthusiana dell’evoluzione, la possibilità di orientare gli studi in un senso “conveniente” è reale.
L’episodio della dichiarazione di Schekman mostra che nemmeno per un Nobel è facile denunciare i problemi della scienza, figurarsi per soggetti enormemente meno visibili. La denuncia di Schekman rappresenta tuttavia un incentivo ad andare avanti per tutti coloro che ritengono la scienza una realtà preziosa, che deve essere difesa dalle strumentalizzazioni e da qualsiasi tentativo di piegarne i risultati a vantaggio di interessi particolari.
Rivisto da Fisicaquantistica.it
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... onobel.htm

Ma come vengono fatte queste "PROVE SCIENTIFICHE" su questo PRODOTTI CHIMICI CANCEROGENI?
UNA REGOLA AUREA
"Il Dr. Blair postula che un alto consumo di vitamina C (un complemento molto benefico nei trattamenti non tossici per il recupero dal cancro) possa in realtà causare una degenerazione del tessuto umano, che a sua volta può portare ad un maggior rischio di contrarre il cancro. Ed è qui che si arriva aduna prima regola aurea: quando si vuole accertare la veridicità di qualsiasi asserzione scientifica, si deve sempre leggere tra le righe, si deve cercare ciò che il rapporto non dice. Si deve specialmente stare all’erta per quel vecchio e risaputo ritornello altrimenti noto come"quali sono gli interessi in gioco"? Un manuale dell’Università di Manchester sulla metodologia della ricerca contiene questo valido consiglio: La scienza e la ricerca devono essere studiate nel contesto di tutte le parti interessate che vi sono coinvolte. Bisogna porsi domande che mirino a determinare il peso relativo dei vari alleati nel processo di creazione dei fatti, quali i finanziatori, le aziende, il Ministero dell’Interno, le professioni e gli altri scienziati. Nell’analisi dei dibattiti scientifici,ci si dovrebbe sempre chiedere quali interessi sociali, istituzionali,politici e filosofici si trovano dietro ad asserzioni che spesso appaiono neutre e tecniche. (Manuale di metodologia della ricerca, Istituto di Scienza e Tecnologia dell’Università di Manchester) (le sottolineature sono mie)."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cerche.htm

TENETE UNA DI QUESTE PIANTE IN CASA IL RISULTATO VI SORPRENDERA'

LE PIANTE SONO UTILI PER DEPURARE L'ARIA DEGLI AMBIENTI DOMESTICI

SE ANCORA CI FOSSE QUALCHE DUBBIO AL RIGUARDO ANCHE LA NASA HA CONFERMATO QUESTA TESI

STILANDO UN ELENCO DI 18 PIANTE IN GRADO DI RIPULIRE L'AMBIENTE

QUESTO PERCHE' DA TEMPO LA NASA HA CERCATO METODI

PER DEPURARE L'ARIA NELLE STAZIONI SPAZIALI

E HA FINANZIATO UNO STUDIO CON L'OBBIETTIVO DI CAPIRE

QUALI FOSSERO LE PIANTE PIU' ADATTE PER QUESTO SCOPO

NEI VARI AMBIENTI IN CUI CI MUOVIAMO OGNI GIORNO

CI SONO SPESSO SOSTANZE CHE POSSONO RISULTARE PERICOLOSE PER LA NOSTRA SALUTE

ALCUNI ESEMPI?

IL TRICLOROETILENE PRESENTE NEGLI INCHIOSTRI DA STAMPA O VERNICI

LA FORMALDEIDE CHE SI TROVA NEI SACCHETTI DI CARTA O NEI TESSUTI SINTETICI

IL BENZENE UTIlIZZATO PER REALIZZARE MATERIE PLASTICHE E DETERGENTI

LO XILENE PRESENTE SOPRATUTTO NELLA GOMMA E NEL CUOIO

OPPRE L'AMMONIACA UTILIZZATA NEI DETERSIVI E NEI FERTILIZZANTI

QUESTE SOSTANZE POSSONO PROVOCARE NAUSEA

ALLERGIE, SINTOMI DI TOSSE. MAL DI TESTA E IRRITAZIONI

MA QUALI SONO QUINDI LE PIANTE IDEALI PER DEPURARE L'ARIA DEGLI AMBIENTI?

TRA I 18 TIPI DI PIANTE SVELATE DALLA NASA LE MIGLIORI SONO:

IL CRISANTEMO

L'EDERA

LO SPATIFILLO

LA DRACAENA

E LA SANSEVIERIA TRIFASCIATA

SI TRATTA DI PIANTE PIUTTOSTO COMUNI IN AMBIENTI DOMESTICI

A CUI SI AGGIUNGONO AD ESEMPIO LA FELCE DI BOSTON

LA PALMA DA DATTERI NANA

LA PALMA DI BAMBU'

ED IL FICUS BENJAMIN
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... piante.htm
.
.


09 gen 2018, 10:48
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 1 messaggio ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010