Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 22 gen 2018, 04:11


Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
 Brandi Vaghan Ex rappresentante farmaceutica MERK 
Autore Messaggio
utente
utente
Avatar utente

Iscritto il: 29 dic 2008, 16:05
Messaggi: 1017
Località: Saluzzo
Messaggio Brandi Vaghan Ex rappresentante farmaceutica MERK
Sui vaccini non servono parole, quindi non sapendo cosa dire mi permetto di riportare questo video che spero sia abbastanza chiaro nel suo complesso.
Ho estrapolato pagina per pagina in quanto nei video, le frasi passano sempre troppo in fretta e non si riesce mai a leggere tutto e connetterlo chiaramente-

Dato che nel video si parla di FORMALDEIDE, ecco che mi permetto di informare che cosa sia e quali danni causa l'inalazione di questa, immaginiamo l'ingoiandola o iniettandola con i vaccini:
"La formaldeide è sostanza altamente cancerogena con cui abbiamo a che fare quotidianamente, è una delle principali cause di asma e di altri sintomi. Legambiente e l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (AIRC) lanciano l’allarme: la formaldeide è uno dei cancerogeni più letali per l’uomo!

Dopo vari studi condotti la AIRC sin dal 2004 ha inserito la formaldeide nell’elenco delle sostanze considerate con certezza cancerogene per la specie umana, sia per inalazione che ingestione. [1]

La cancerogenicità è stata accertata anche sui roditori, dove la formaldeide provoca un tasso di incidenza di cancro al naso ed alla gola superiori al normale; la formaldeide è in grado di interferire con i legami tra DNA e proteine.
Ma cos’è la formaldeide?

E’ un composto organico appartenente alla vasta famiglia degli aldeidi, presente sia in forma gassosa (a temperatura ambiente) che liquida (con trattamenti chimici). Molto utilizzata nell’industria (anche alimentare), solo recentemente – come spesso purtroppo accade – è stata scoperta la sua tossicità. All’olfatto si presenta con odore forte e pungente, a volte irritante per occhi, naso, gola e polmoni. Nonostante la nocività, tuttavia, il legislatore italiano tarda a riformare la normativa che, tranne per alcune sporadiche norme per pochi prodotti, continua ad ammetterne l’uso indiscriminato nella produzione di svariati beni.

A preoccupare oggi gli studiosi il fatto che mentre la scienza scopriva gli effetti dannosi sulla salute dell’uomo, la formaldeide viveva il suo massimo “periodo di diffusione” proprio grazie all’assenza di disposizioni che ne hanno consentito l’uso in molti prodotti.
Dove si trova?

La sua eccezionale caratteristica battericida, la sua solubilità e la capacità reattiva con altre sostanze, infatti, hanno sicuramente favorito la diffusione dell’utilizzo della formaldeide nell’industria: da anni è adoperata con larghissimo impiego nella fabbricazione di, resine sintetiche, colle, solventi, conservanti, disinfettanti e deodoranti, detergenti, cosmetici, tessuti.

Ma è soprattutto il suo utilizzo per la conservazione degli alimenti, che desta maggiore allarme. Percentuali di formaldeide si possono trovare negli alimenti che subiscono processi di conservazione o disinfezione: il suo uso viene consentito anche come conservante alimentare in alcuni cibi, dove viene immesso come “additivo” e la sigla di “conservante E240” (occhio all’etichetta) ed anche E239 (ottenuto dalla sintesi della formaldeide ed ammonio).

L’E239 si usa come conservante contro i funghi nel caviale, formaggio (sempre nel formaggio provolone), acciughe, conserve di pesce.

La formaldeide, insieme all’urea, è impiegata come vernice collante di pannelli in legno di truciolato, nobilitato o Medium-density fibreboard, è contenuta nei pannelli fonoassorbenti dei controsoffitti, nelle pareti divisorie degli uffici open space. Negli anni tende a volatilizzarsi nell’ambiente circostante. [2]

La formaldeide è presente in molti prodotti casalinghi. L’industria ne fa largo uso per la fabbricazione di colle, resine, solventi, vernici, tessuti, per la produzione di detergenti, saponi, detersivi per piatti e indumenti, per la produzione dei cosmetici (prodotti per le unghie, lozioni per capelli, fondo tinta, creme, mascara, colluttori), per la produzione di deodoranti e disinfettanti.

E’ spesso presente negli imballaggi, nella colla usata nel cartone pressato o nel cartone utilizzato per il rivestimento di libri, riviste, giornali; negli inchiostri e in alcune confezioni per alimenti (in genere, carta per alimenti, cartone e imballaggi provenienti da legno riciclato; in taluni casi anche lattine).

Una delle principali cause di produzione di inquinamento da formaldeide casalinga è tuttavia legata alle suppellettili: questo pericoloso composto viene infatti rilasciato da alcune suppellettili (soprattutto quando nuove di zecca) in legno pressato, dai mobili in truciolato, compensato o comunque multistrato, da alcune suppellettili in materiale composito a media densità di fibra (MDF) ed in generale da tutti i mobili sui quali vengono utilizzate colle e solventi con formaldeide.

Anche alcuni tipi di parquet sono causa di rilascio nell’aria di formaldeide. La formaldeide è usata altresì per l’isolamento di materiali, sotto forma di schiuma isolante (UFFI).
Come Difendersi?

Anche se nelle nostre case e negli oggetti di uso comune la formaldeide è presente spesso a basse concentrazioni, ciò non significa che circondati da una moltitudine di prodotti contenenti questo composto cancerogeno, con il tempo possono svilupparsi danni irreparabili.

I primi sintomi sono tosse, nausea, difficoltà respiratorie, asma, reazioni cutanee e reazioni allergiche.

Più che essere allarmisti, però, dobbiamo essere attenti e previdenti.

Considerata la normativa italiana, eccessivamente permissiva sull’uso industriale della formaldeide (c’è da registrarsi solo una più restrittiva misura per l’uso nel legno truciolare, che non può superare determinate dosi), l’unica difesa per l’uomo è la giusta informazione.

Legambiente da tempo promuove una campagna informativa per evitare il contatto con questo pericolosissimo inquinante, soprattutto in casa. Ecco i principali consigli:

Ventilare spesso i locali di casa, per evitare l’accumulo nelle stanze di formaldeide sprigionata dall’uso di detergenti, solventi, colle, mobili, ecc.

Chiudere bene i flaconi dei prodotti per la pulizia e la manutenzione, e confinarli in armadi ben chiusi e lontani dalle scorte alimentari.

Adornare la propria abitazione con piante d’appartamento: la loro presenza riduce la quantità di inquinamento.

Fumo: evitare di fumare in casa pulire la canna fumaria in modo che il fumo non si diffonda mai all’interno della casa. Utilizzare, quando si cucina, la cappa di aspirazione ed arieggiare i locali dopo aver cucinato. Infatti tra le sostanze contenute nel fumo del tabacco ci sono: il MONOSSIDO DI CARBONIO: ostacola l’azione dei muscoli e del cervello; La FORMALDEIDE è un gas irritante impiegato dalle industrie nella lavorazione delle stoffe, carta, legno e coloranti; Il CATRAME si deposita nei bronchi e nei polmoni e può provocare il cancro; Il POLONIO 210 è una sostanza radioattiva: fumare 20 sigarette al giorno equivale, in un anno, a 300 radiografie al torace [3] e altre [4].

Preferire mobili, parquet, vernici, solventi e colle per tappezzerie e mobili con l’etichetta Ecolabel (marchio convenzionale ecologico). Da evitare mobili di cartone pressato, in truciolare o con materiale multistrato e composito: se per necessità siete costretti ad acquistarli, esponeteli per qualche giorno all’aria aperta, prima di introdurli e sistemarli in casa.

Preferire sempre mobili in legno massiccio (costano di più) o in generale mobili contrassegnati con la classificazione E1 (a bassa emissione di formaldeide) o FF (senza formaldeide).

Se andate ad abitare in una casa mobiliata con suppellettili trattate con formaldeide, arieggiate per qualche giorno i locali oppure arieggiate la mobilia lasciandola per qualche giorno all’aperto, se possibile: il rilascio di formaldeide nell’aria è progressivo (in altissime percentuali quando i mobili sono nuovi), andando via via diminuendo col tempo (dopo due anni gran parte delle sostanze nocive sono state già rilasciate: ecco perché se dovete acquistare mobili in cartone pressato, truciolare o multistrato, preferite quelli usati).

Occhio ai cosmetici e ai deodoranti, soprattutto quelli per ambienti: la maggior parte contengono terpeni, sostanze che combinandosi con l’aria danno origine a formaldeide. Per l’igiene personale preferibile usare cosmetici con l’etichetta di garanzia europea Ecolabel.

Nella costruzione o nella ristrutturazione delle case, utilizzate sempre materiali naturali. Preferire sempre tessuti naturali per l’arredamento. Posare le moquette “tirate” piuttosto che con l’uso di colle."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ldeide.htm

Brandi Vaghan
Ex rappresentante farmaceutica MERK
Fondatrice di LernTheRisk.org

Io ho lavorato per la Merk una casa farmaceutica e oggi sono quì a Roma
per sostenere la battaglia contro questa pesante agenda vaccinale.
Quì in Italia stanno approvando una legge che imporrà altre 30 dosi vaccinali ai bambini.
E' stata vagliata in fretta e furia dal Parlamento.
E' terribile ciò che sta accadendo qu' è che i politici stanno anteponendo
le aziende farmaceutiche ed il loro interessi personali alla salute dei bambini italiani.

PERCHE' HAI LASCIATO IL TUO ALVORO ALLA MERK?
Mentre lavoravo per la Merk, ho visto un farmaco prodotto da loro [il Vioxx]
che ha di fatto ucciso migliaia e migliaia di persone.
Alla fine questo prodotto è stato ritirato dal mercato
ma già da prima era ben noto che questo farmaco causava l'infarto.
Quindi io ho visto dal di dentro la completa corruzione.
Prima di cominciare a lavorare per una casa farmaceutica ero davvero convinta
che lavorassero per il bene delle persone
ma quello che ho visto stando dentro,
il modo in cui ho visto mettere il profitto sopra la vita umana, sopra la salute.
Questo mi ha davvero aperto gli occhi
E' più tardi, quando nacque mio figlio, sei anni fa
ho iniziato a fare ricerca sui vaccini. E quando l'ho portato nello studio del pediatra lui mi disse:
<<Ah bene, suo figlio non ha ancora fatto le vaccinazioni>>.
Questo perchè io avevo avuto un parto naturale al di fori del sistema medico.
E quindi disse: <<Oggi dobbiamo fare un pò di vaccini>>.
Io gli risposi: <<Prima voglio fare le mie ricerche>>.
Lui disse <<Sono medico, io ho già fatto queste ricerche>>.
<<Io lavoravo per la Merk, sò esattamente dove lei ha preso quelle ricerche,
quindi farò come dico io>>.
Da allora ho trascorso migliaia di ore a studiare i vaccini
e alla Merk ci hanno spiegato molto bene come leggere i dati.
E i dati sono molto chiari.
La scienza indipendente mostra che nei vaccini ci sono sostanze tossiche
che stanno causando dei problemi di salute nei nstri bambini.

QUALI INTERESSI CI SONO INTORNO AI VACCINI?
Questa è una delle cose che ho iniziato a studiare di recente.
Mi sono resa conto che il mercato dei vaccini sta portando un sacco di soldi
alle case farmaceutiche.
Al momento il mercato dei farmaci è stato saturato
c'è competizione in questo campo.
Invece per quanto riguarda i vaccini
al momento ci sono 300 prodotti in fase di sviluppo, per i bambini e adulti.
In modo che possono vaccinare praticamente qualsiasi cosa,
comprese le malattie causate dagli stessi vaccini.
Quindi al momento le case farmaceutiche guardano ai vaccini per costruire i loro affari
e infatti esiste un report redatto da un organo ufficiale dell'industria farmaceutica
che mostra come Glaxo Smith Kline stia disinvestendo dall'oncologia
e sta spostando tutti gli investimenti nei vaccini.
In questo momento il mercato dei vaccini è un giro di affari di circa 25 miliardi di dollari
ma si calcola che nei prossimi 10 anni salirà a 100 miliardi di dollari.

QUALE E' LA POSIZIONE DEI MEDICI NEGLI USA?
In merito ai vaccini, ci sono sempre più persone che stanno uscendo allo scoperto.
Si tratta di medici molto competenti, scienziati, ricercatori
che si oppongono sempre più spesso a dicono:
<<Ehi, qui c'è qualcosa che non va>>
Sembra proprio che i vaccini causino questi problemi di salute
e c'è ancora bisogno di studiarli
poichè gli unici studi che affermano che i vaccini sono sicuri
sono stati effettuati dalle stesse case farmaceutiche che fanno profitti su di essi.
Dunque non ci sono delle ricerche realmente indipendenti
commissionate dalle case farmaceutiche.
Ma al contrario ci sono delle ricerche non finanziarie dalle case farmaceutiche
che non mostrano i collegamenti con tutte le patologie infantili
come le malattie auto-immuni o quelle neurologiche
che negli usa abbiamo visto schizzare alle stelle negli ultimi tempi.

QUALI SONO GLI EFFETTI DELLE VACCINAZIONI NEGLI USA?
Quello che sta accadendo negli Stati Uniti è un importante esempio di cosa succede
quando si vaccina la popolazione in modo così massiccio.
Negli USA si impongono ai bambini più vaccini che in qualsiasi altro paese al mondo
e abbiamo i bambini più malati.
Metà dei bambini hanno delle malattie croniche.
30milioni di bambini hanno l'asma, 16 milioni hanno allergie
malattie auto-immuni, cancro, diabete di tipo A
stanno tutte schizzando alle stelle.
E torno a ripetere che le ricerche realmente indipendenti mostrano la connessione
tra gli additivi contenuti nei vaccini e queste malattie
e infatti c'è una lunga lista di effetti collaterali sui bugiardini dei vaccini.
Dunque se i vaccini fossero davvero sicuri e non causassero danni
gli Stati Uniti dovrebbero avere la popolazione infantile più sana del mondo.
E non solo i bambini, ma anche gli adulti.
E invece è la più malata ad ogni età.
E infatti in USA si somministrano più vaccini che in qualsiasi altro paese al mondo
e abbiamo il più alto numero di mortalità infantile di tutto il mondo occidentale.
Quindi è chiaro che questi vaccini non stanno rendendo i nostri bambini più sicuri
e non si tratta di una coincidenza.
E' molto semplice collegare i puntini se vuoi fare una ricerca vera.
Oggi negli USA la seconda causa di mortalità infantile è il cancro
fino a poco tempo fà questa era una malattia diffusa tra gli adulti
ed ora la stiamo vedendo salire alle stelle tra i bambini.
Ora uno degli ingredienti dei vaccini è la formaldeide
che tutta la comunità scientifica riconosce come elemento cancerogeno
quando viene inalata.
Però, per qualche magica ragione, quando la inietti in un bambino
e le case farmaceutiche stanno facendo molti soldi questo,
a quel punto diventa sicura.
E' chiaro che questa è la causa dell'innalzamento del tasso di diffusione del cancro infantile negli USA.
La prova è lì.
Dobbiamo essere capaci di guardare oltre quello che ci hanno detto
perchè questa non è una coincidenza.

PERCHE' I VACCINI CONTENGONO TOSSINE?
Spesso le persone mi chiedono <<Perchè vengono aggiunte queste sostanze nei vaccini?>>
La ragione per cui aggiungono sostanze tossiche nei vaccini
è quella di incrementare la risposta anticorpale.
Iniettare qualcosa nel braccio non è la via naturale per stimolare il nostro sistema immunitario.
Quindi iniettano delle tossine nel braccio
per innalzare la risposta anticorpale.
Il sistema immunitario funziona in modo molto complicato
agisce su diversi livelli.
E quindi l'innalzamento degli anticorpi è solo uno degli aspetti
Ma per passare i test che il governo ha istituito per poterli immettere sul mercato
i vaccini devono produrre una risposta anticorpale.
Per questo vi aggiungono degli adiuvanti e delle tossine,
in modo che possono raggiungere qual livello di risposta anticorpale
che gli consenta di immettere i vaccini sul mercato.
Ma quando non aiuta a creare immunità.
Non facciamo altro che creare antigeni alle tossine.

E in questo modo le tossine iniziano a circolare nel nostro organismo
Peraltro senza passare attraverso comuni sistemi di disintossicazione
e non vengono filtrati come accade per il cibo che mangiamo, l'acqua, l'aria....
e quindi si accumulano nel nostro corpo.
E ad ogni vaccino si accumulano più tossine e il danno diventa peggiore.
Inoltre i danni possono non mostrarsi subito perchè queste sostanze hanno bisogno di tempo
e per essere assorbite dal corpo.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... kvideo.htm
.
.


20 dic 2017, 09:45
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 1 messaggio ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010