Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 16 dic 2018, 23:50


Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
 AIRC, la ricerca sul cancro 
Autore Messaggio
utente
utente
Avatar utente

Iscritto il: 29 dic 2008, 16:05
Messaggi: 1163
Località: Saluzzo
Messaggio AIRC, la ricerca sul cancro
Ciao socigestione@airc.it, questo è l'indirizzo mail centrale.
Prima di tutto mi presento a delle persone ANONIME, senza volto, quindi senza DIGNITA' e RESPONSABILITA' nascoste da una parola societaria, AIRC.
Mi chiamo Genre Franco, nato il 23 giugno 1940, quindi tra poco compio 77 anni, via Gianolio, 18, 12042, Bra (Cn), quindi persona ben definita e responsabile.
Vi informo che sono stato operato di tumore al colon il 25 marzo 2017, quindi sono ora convalescente.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lcolon.htm

Ho visto alla tv la pubblicità dell'azalea della ricerca.
Se mi posso permettere, MI SONO VERGOGNATO, ed ora Vi sottopongo il perchè.
Sono andato sulla home ed ho trovato scritto:
"Rendiamo il cancro sempre più curabile"
e subito mi sono reso conto che state prendendo per i fondelli 7 miliardi di persone da molto tempo, da più di 100 anni, quindi dalla data della fondazione.
I risultati di questa ricerca è ormai sotto gli occhi di tutti ed è innegabile.
A parte che dalla vostra email mai ne ho trovato definizione Vostra più azzeccata.
Le parole SOCI GESTIONE, è quanto di più chiaro possa definire la Vostra posizione riguardo alla organizzazione dell'AIRC.
In proposito mi viene in mente il "branco" che violenta una donna, che. dopo, nel processo, nessuno del "branco" viene condannato, poichè a compiere il fatto è sempre un altro "socio", difatti a rimetterci è sempre SOLO la donna violentata.
IL VOSTRO E' UN INGANNO PERPETRATO NEL TEMPO alla faccia dei Vostri simili.
Già negli anni 80 ricevevo una Vostra missiva con all'interno un vaglia già precompilato con i miei dati anagrafici, con in bianco solo la cifra da versare in Vostro favore.
Nella lettera vi era scritto un ricatto bello e buono.
"PUO' SERVIRE ANCHE A TE"
VERGOGNOSO, ora mi spiego meglio.
Come sapete anche voi, nessun essere vivente ha bisogno del suo simile per la sua salute.
Basta pensare ad un pero, o ad un melo, oppure ad un leone per essere più vicino a noi.
Come sapete, solo l'uomo.
Ma allora, se in caso uno degli esseri viventi che si ammala: o si AUTOGUARISCE oppure muore. Ma se tutti muoiono senza guarire, sono certo che ogni specie andrebbe verso la ESTINZIONE.
Non solo, ma è certo che il corpo di qualsiasi essere vivente NON SI AUTOLESIONA MAI, in nessun caso.
E' comprensibile che al contrario se così non fosse un brutto mattino, avendo il corpo deciso di uccidersi senza il parere del cervello, ecco che allora le specie si ESTINGUEREBBERO senza scampo.
Ma questo è IMPOSSIBILE.
Innegabile, vero?
Ed è >Madre >Natura che non vuole, altrimenti cesserebbe la vita.
E' certo che anche per l'uomo è così, ed io personalmente ne sono un esempio lampante.
Come si potrà rilevare dal link inserito sopra, sono stato operato il 25 marzo 2017, con l'asportazione del polipo al colon.
Mi hanno tenuto in osservazione fino al 7 aprile 2017, poi in questa data sono stato dimesso.
Dato che al momento del ricovero non ho portato alcun farmaco poichè non seguivo alcuna posologia, nemmeno la pastiglia della pressione, durante questi 14 giorni, non ho ricevuto alcun farmaco CHIMICO da ingoiare.
Questo determina senza ombra di dubbio che il chirurgo conta allora sulla parola AUTOGUARIGIONE dell'individuo ottenuta dai cibi ingoiati.
Non solo, ma non sono nemmeno consigliati cibi particolari, ma si consiglia di tornare piano piano ad ingoiare di tutto come prima dell'intervento. Innegabile vero?
Lo stò vivendo giorno dopo giorno, quindi non mi si può contraddire in merito.
Ma allora non si può negare che il protagonista della mia guarigione è il CIBO che contenendo quanto può servire al mio corpo per coniugare la parola AUTOGUARIGIONE, mi porta giorno dopo giorno verso la guarigione.
Ma allora, cosa si può RICERCARE per curare il cancro?
PRODOTTI CHIMICI? QUESTA SAREBBE LA VOSTRA RICERCA?
Dichiarate di finanziare laboratori CHIMICI, quindi

Ma se sono proprio questi lPRODOTTI CHIMICI a VERA CAUSA del cancro.
La pagina recita:
""Svelato il segreto più gelosamente custodito dalle multinazionali alimentari
Tutte le aziende alimentari custodiscono gelosamente UN PICCOLO SPORCO SEGRETO e oggi voglio rivelartelo mettendo a nudo tutta la questione!
Molte persone parlano degli additivi chimici utilizzati come ingredienti, questo però non è il solo problema: le aziende alimentari inseriscono qualcos'altro negli alimenti, qualcosa che sfugge alle regolamentazioni qualcosa di DAVVERO MESCHINO.
Il problema principale di ogni azienda alimentare è vendere di più spendendo di meno.
Per far ciò le aziende nell'ultimo secolo si sono sempre più modernizzate, implementando sistemi di produzione ad alta resa e bassa spesa.
Questi sistemi di produzione sono stati applicati all'agricoltura, agli allevamenti e tutta la produzione successiva.
Procedimenti altamente tecnologici producono enormi quantità di cibo in pochissimo tempo.
Tutto ciò però ha contribuito a far crescere un problema: il cibo industriale NON E' SAPORITO, PERDE TUTTO IL SUO SAPORE NATURALE le diverse fasi di lavorazione: la lavorazione è diventata iper-tecnologica, ma LA VERDURA, LA FRUTTA, LA CARNE, IL LATTE. I LATTICINI e le materie prime non sono risultate adatte per essere sottoposte a questo tipo di stress meccanico e chimico, risultato il cibo che esce dalla filiera ad alta tecnologia non ha più sapore, è cattivo, e nessun uomo lo accoglierebbe come cibo in quello stato.
Ma un momento! Il cibo che troviamo al supermercato è gustoso, pieno di sapore, eppure proviene da procedimenti industriali: come è possibile tutto ciò?
La risposta è semplice:
CHIMICA!
Questo è il segreto delle aziende alimentari, tutto il sapore dei loro cibi proviene da quell'unica piccola parolina sul fondo della lista degli ingredienti:
“AROMI”.
Dietro a questa semplice e onnipresente scritta si può celare di tutto.
E non farti ingannare dal termine “Aromi naturali”: la differenza con il semplice termine
“Aromi” è davvero minima e di naturale c'è ben poco (potremmo dire niente!).
Gli aromi costituiscono un mercato fiorente gestito da poche compagnie di punta in tutto il
mondo.
Si parla addirittura di servizi segreti del cibo.
I servigi di queste aziende produttrici di inganni, (Aromi), sono rilasciati sotto stretto riserbo, non sia mai che l'opinione pubblica venga a conoscenza che lo yogurt alla fragola presente in tutti i supermercati contiene:
amil-acetato, amil-butirato, amil-valerato, anetolo, anisil-formato, benzil-acetato, benzile-isobutirato, acido butirrico, cinnamil-isobutirato, cinnamil-valerato, olio essenziale di cognac, díacetíle, dipropil-chetone, etil-acetato, etil-amilchetone, etil-butirato, etil-cinnamato, etil-eptanoato, etil-eptilato, etil-Iactato, etil-metilfenilglucidato, etil-nitrato, etil-propionato, etil-valerato, eliotropina, idrossifreniP2-butanone (soluzione al dieci percento in alcol), alfa-ionone, isobutil-antranilato, isobutil-butirato, olio essenziale di limone, maltolo, 4metilacetofenone, metil-antranilato, metil-benzoato, metil-cinnamato, carbonato di metil-eptina, metil-naftil_chetone, metilsalicìlato, olio essenziale di menta, olio essenziale dì neroli, nerolina, neril-isobutirato, burro di giaggiolo, alcol fenetilico, etere di rum, gamma-undecalactone, vanillina e solvente.
Tutto questo elenco di ingredienti dietro la piccola scritta “Aromi”
Fra questi ingredienti troviamo un estere (anisil-formato) dell'acido formico, nonché esteri
(metil-antranilato, metil-benzoato, metil-cinnamato) dell'alcole metilico: nel corpo gli esteri in genere vengono "smontati" (non al 100%), ossia nel caso specifico si liberano appunto, a seconda della sostanza, alcole metilico ed acido formico che sono entrambi assai velenosi!
Senza gli aromi il cibo industriale risulterebbe pessimo e quindi invendibile.
Gli aromi sono un inganno colossale che ogni giorno ci portiamo a casa sulle nostre tavole. Esistono migliaia di aromi e nessuno sa che tipo di interazioni possono verificarsi all'interno del corpo umano:non esistono studi in tal senso, questo per due motivi:
1. Sarebbero davvero molto lunghi e costosi.
2. Le multinazionali alimentari non ne vogliono sapere di uno studio di questo tipo, un'eventuale bocciatura senza appello degli aromi farebbe crollare l'intera industria.
Buona parte del cibo che ti porti a casa ogni giorno contiene un inganno e mina la tua salute in modo che nemmeno immagini."
http://digilander.libero.it/genfranca/I ... aromia.htm

Ecco la VERA CAUSA dei problemi umani.
Ma a chi può interessare questo?
La globalizzazione è basata proprio su questi "AROMI" o "AROMI NATURALI", quindi come potrebbero le industrie alimentari rinunciare a questi PRODOTTI CHIMICI, che senza questi dovrebbero chiudere i battenti?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... laromi.htm

L'importante per queste aziende è che l'individuo non riesca a dimostrare che a causare gli eventuali danni sono i PRODOTTI CHIMICI aggiunti nei cibi.
Come invece è successo anni addietro con le sigarette!
Quindi onde ovviare, ecco che le ditte interessate hanno inserito sui pacchetti di sigarette la scritta con gli avvertimenti.

Ma sopratutto, se non ci fosse più il cancro, con quale fine potreste ancora Voi chiedere denaro?
E mi chiedo, in verità, cosa ne viene fatto di questo denaro?
Ma piano piano queste Vostre falsità stanno invadendo il mondo, e sono certo che tra non molto le cose cambieranno con Vostro grande rammarico.
Ed ora, ho letto su una pagina del vostro sito che una della cause del cancro è la EREDITARIETA'
Mi chiedo però, conoscete la parola EVOLUZIONE?
Avete mai sentito parlare di questa?
Vi assicuro che persone consapevoli, spiegano che della parola EVOLUZIONE ne usufruiscono TUTTI gli esseri viventi, SEMPRE. OGNI GIORNO ed in ogni momento.
Quindi anche l'Homo Sapiens ne usufruisce, ma se ci fosse la EREDITARIETA' con significato totalmente opposto, non potrebbe esserci la EVOLUZIONE. Quindi un controsenso innegabile.
Quindi è chiaro che anche il COLESTEROLO ALTO è un vero FALSO.
Lo determina il fatto che per il minimo dell'80%, questo COLESTEROLO è AUTOPRODOTTO dal fegato, ed in caso (ma solo in caso) il restante 20% il corpo lo ricava dai cibi.
Ma se una persona non ingoia i cibi necessari a quest'ultimo scopo, ecco che la AUTOPRODUZIONE di COLESTEROLO ne diventa il 100%.
Come sappiamo però, il corpo NON SI AUTOLESIONA MAI, come detto sopra, quindi è chiaro che se ne AUTOPRODUCESSE più del fabbisogno, automaticamente si UCCIDEREBBE.
E' allora chiaro che il valore di COLESTEROLO riscontrato dal laboratorio analisi è SEMPRE IL VERO FABBISOGNO del corpo in quel particolare momento per quanto ne è il suo compito, uno dei quali è la AUTOPRODUZIONE di vitamina D.
Infatti perchè il corpo si AUTOPRODUCA la vitamina D sono indispensabili il COLESTEROLO ed i raggi UV del sole.
SOLO questi due componenti, quindi esporsi al sole, fonte di vita è INDISPENSABILE per la VERA SALUTE dell'individuo.
Intanto riporto gli esami di Franca e me eseguiti in data 17-07-2015:
QUESTO ESAME CONFERMA APPIENO IL LEGAME A DOPPIO NODO DEL COLESTEROLO GIA' AUTOPRODOTTO E LA CONSEGUENTE AUTOPRODUZIONE DELLA VITAMINA D CHE PER FARLO E' INDISPENSABILE IL SOLE CON I SUOI RAGGI UV.
NE ABBIAMO CONFERMA DA QUESTI ESAMI CUI IL VALORE DELLA VITAMINA D E' DA 86 del 13-04-2015
http://digilander.libero.it/genfranca/I ... inab12.htm

"E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica."
http://digilander.libero.it/genfranco2/ ... imbraa.htm

Negli ultimi decenni la nostra consapevolezza riguardo agli additivi chimici presenti negli alimenti è cresciuta sempre di più. Stiamo attenti a quello che compriamo e spesso aiutiamo nel dettaglio gli ingredienti di ogni prodotto.
L'industri alimentare si è adeguata alle nuove normative e sopratutto alla sensibilità del consumatore. eliminando molte sostanze nocive o presunte tali e sforzandosi di trovare delle alternative naturali. Oggi è normale vedere scritto sui vari prodotti "polifosfati", ecc. La situazione, probabilmente, migliorerà sempre di più.
Perchè non prestiamo la stessa attenzione quando compriamo un cosmetico o un prodotto per l'igiene personale? Forse perchè mangiare è diverso da spalmarci qualcosa sulla pelle? Certamente lo è! L'involucro cutaneo non ha una funzione di "accoglimento" e di "digestione" come il tratto gastro-intestinale, ma ha pur sempre una certa capacità d'assorbimento...anzi a livello cutaneo la situazione potrebbe essere peggiore perchè almeno l'intestino opera una certa selezione su quello che assorbe. L'effetto finale è che diverse sostanze applicate esternamente raggiungono i tessuti e il torrente sanguigno esattamente come fanno gli alimenti o le bevande. Ricordo che l'industria cosmetica utilizza circa 13.000 tra sostanze sintetiche e semisintetiche e molte di queste sono state poco valutate da un punto di vista della tossicità.
Per decenni ci hanno terrorizzati con la storia che il sole ci fà venire il cancro della pelle, su cui non tutti concordano. Le creme solari, forse prevengono il cancro della pelle, ma in compenso potrebbero farci venire il tumore da qualche altra parte, considerata la concentrazione di porcherie chimiche che contengono. In america l'industria del cosmetico vende creme solari con sostanze cancerogene e poi fà donazioni alla "America Cancer Society" (associazione non-profit per la lotta contro il tumore), che a sua volta raccomanda alla gente l'uso delle creme solari per prevenire il cancro. La solita storia di interessi economici che si cela dietro molto del contemporaneo terrorismo medico.
Gli industriali del cosmetico affermano che i prodotti chimici presenti nelle loro creme non vengono assorbiti all'interno del corpo, ma gli studi dimostrano il contrario; almeno quattro tra i più comuni filtri solari vengono assorbiti eccome, dato che sono stati ritrovati non solo negli strati più profondi della pelle, ma anche nelle urine. E poi, cìè da chiedersi come potrebbero funzionare certi farmaci veicolati con il cerotto (nicotina, ormoni, cadiologici)?
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... solari.htm

Per decenni abbiamo aderito alla credenza che l’influenza arrivava in inverno a causa del clima più rigido. Ma numerosi studi hanno completamente falsificato una tale teoria, indicando come l’influenza si presenti ai tropici nel loro “inverno, quando è ancora abbastanza caldo (solitamente durante la stagione delle piogge). No, la ragione per cui l’influenza colpisce d’inverno è un’altra. E suggerisce una facile maniera per prevenirla. E non si tratta di farsi vaccinare. Lo sappiamo già che i nostri corpi producono molta meno vitamina D durante l'inverno. Ma è mai possibile che i livelli ridotti di vitamina D in inverno contribuiscano all’influenza?
Le prove sono evidenti. Anni fa, un attento medico generico inglese, R. Edgar Hope-Simpson, ha collegato le epidemie influenzali dell'emisfero nord con il solstizio invernale. Pertanto, l’influenza arriva proprio quando i livelli di vitamina D cominciano a calare. Finora, la medicina convenzionale ha in gran parte ignorato il suo lavoro.
Proprio questo anno, due importanti pubblicazioni mediche hanno pubblicato un report firmato dal Dott. John Cannell, uno psichiatra dello Atascadero State Hospital, California. Si tratta di una struttura di massima sicurezza riservata a criminali infermi di mente. Nel suo resoconto, il Dott. Cannell ha notato che gli altri reparti intorno al suo erano stati soggetti a un violento attacco d’influenza nell'aprile 2005. Ma nessuno dei suoi 32 pazienti ha preso l’influenza, sebbene si fossero anche mischiati con i reclusi infetti degli altri reparti.
Il Dott. Cannell si è interrogato sul perché il suo reparto avesse evitato l’influenza che pur aveva colpito tutti gli altri reparti. Rapidamente ha capito che si trattava delle dosi elevate di vitamina D prescritte a tutti gli uomini sul suo reparto. Aveva riscontrato che i suoi pazienti, come la maggior parte di tutta l’altra gente dei paesi industrializzati, ne avevano un deficit. (Deve essere uno dei pochissimi psichiatri che prestano attenzione alla nutrizione!) I suoi sforzi per rimediare al deficit hanno potenziato il sistema immunitario dei suoi pazienti, proteggendoli completamente dall’influenza.
Perché funziona? La scienza recentemente ha scoperto che la vitamina D stimola i nostri globuli bianchi a produrre una sostanza denominata catelicidina. I ricercatori non hanno ancora studiato questo prodotto chimico sul virus dell’influenza, ma da tempo hanno segnalato che esso attacca un'ampia varietà di agenti patogeni, tra cui funghi, virus, batteri e perfino la tubercolosi.
Così, troviamo che il mio suggerimento di farvi controllare il livello di vitamina D a quest’epoca dell’anno era quanto mai centrato. Ma ora, alla luce di queste nuove informazioni, penso che non sia nemmeno necessario spendere i soldi per sottoporsi agli esami. La vitamina D è poco costosa. E stimola il vostro corpo a produrre quello che potrebbe essere l’antibiotico definitivo! Completamente atossico e che uccide soltanto gli organismi invasori (non le vostre cellule). Dotatevi dell’incredibile protezione della vitamina D. Esponetevi al sole quando potete. Fate semplicemente attenzione a non scottarvi. Se state per lo più all'interno, suggerisco fortemente che aggiungiate vitamina D al vostro regime quotidiano. Raccomando 5.000 IU al giorno. Non vedo controindicazioni a questa dose, particolarmente nei mesi invernali!
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... uenza1.htm

Quindi dimostrando senza ombra di dubbio le FALSITA' da Voi proposte pur di raccogliere denaro, Vi propongo invece di informare le persone sulle VERITA' dei CIBI degli scaffali e di TUTTI gli altri PRODOTTI CHIMICI, vera causa di questo cancro, invitando alla PREVENZIONE, che è l'unica arma possibile già fornita da >Madre >Natura. nei millenni devolvendo i denari ottenuti da queste menzogne, distribuendolo alle persone bisognose e che non hanno avuto la fortuna di diventare Vostri SOCI e dividere i Vostri introiti immorali.
.
.


13 mag 2017, 17:18
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 1 messaggio ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010

Conosci "Ragnarok Online"? Giocaci GRATIS adesso su INFINITY 2.0!
CLICCA QUI!


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)