Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 18 ago 2019, 04:49


Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
 ACIDO ASCORBICO naturale o sintetico? 
Autore Messaggio
utente
utente
Avatar utente

Iscritto il: 29 dic 2008, 16:05
Messaggi: 1281
Località: Saluzzo
Messaggio ACIDO ASCORBICO naturale o sintetico?
ACEROLA o ROSA CANINA non fanno parte della nostra alimentazione normale come invece ne fanno parte la frutta e la verdura del nostro orto, comunque anche questi SONO SOLO UN RIPIEGO e non sono stati impostati in origine come nostri FORNITORI di ACIDO ASCORBICO da Madre Natura, in quanto che se così fosse l'"ALIMENTO ESSENZIALE" contenuto sarebbe in quantità abbastanza alto da soddisfare le giuste esigenze del corpo umano come succede per TUTTI gli animali del mondo. Invece no, quindi determinato questo, si sà con certezza che la produzione ultima nell'HOMO SAPIENS, è stata fatta dal FEGATO. Questo perchè all'inizio della vita Madre Natura ha impostato la produzione dai RENI per TUTTE le specie che con l'EVOLUZIONE si sono differenziate secondo le esigenze di ognuna per la continuazione di quella specifica specie. Che nell'HOMO SAPIENS, sia stato infine prodotto dal FEGATO ne abbiamo la certezza in quanto si sono rilevati i passaggi necessari della trasformazione partendo dagli zuccheri con il risultato finale di ACIDO ASCORBICO PURO. Manca però nell'HOMO SAPIENS l'ultimo enzima che serve per la trasformazione finale che è:
"pagina 2/6------l'ultimo enzima mancante per la AUTOPRODUZIONE
Il fegato dell'Uomo è privo dell'ultimo enzima nella serie necessaria per convertire il glucosio in ACIDO ASCORBICO. La mancanza di questo unico enzima, L-gulonolactone ossidase, blocca completamente la sintesi anche se il fegato umano contiene gli altri enzimi intermedi della serie (Chatterjee et al, 1961). L'assenza di q
uesto enzima è causata da una carenza o da un difetto ereditario nel gene necessario per la sua sintesi."
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... netica.pdf

"pagina 10/104------IL NOSTRO PRIMATE ANCESTRALE
Se veniamo avanti a un tempo 55 a 65 milioni di anni fa che troveremo la vertebrati a sangue caldo sono gli animali dominanti, e sono sempre pronti ad evolversi in forme che sono a noi familiari. Vita ha percorso una lunga strada da quando scoperto come rendere l'acido ascorbico. Nelle zone più calde la vegetazione è fitta e gli antenati dei nostri attuali primati - scimmie, scimmie e uomo - condividevano i boschi e le cime degli alberi con gli innumerevoli uccelli.
A circa questo tempo qualcosa di molto grave è accaduto ad un antenato comune dei nostri, l'animale che sarebbe stato un progenitore di alcuni dei primati presenti. Questo animale ha subito una mutazione che ha eliminato un importante enzima dalla sua composizione biochimica.
La mancanza di questo enzima potrebbe rivelano mortale per la specie e non saremmo qui per leggere su di esso, tranne che per una fortuita combinazione di circostanze."

http://digilander.libero.it/genfranco/I ... onetra.htm

Ad un certo punto e per cause ancora da appurare con certezza, Il corpo umano ha perso la prerogativa di prodursi AUTONOMAMENTE questo importantissimo ACIDO ASCORBICO.
Quando è avvenuto questo?
Sicuramente l'evento della perdita di questo enzima è avvenuto con certezza quando la specie umana era ancora un gruppo di pochi individui.
Dico questo con certezza in quanto quando è avvenuto il cambio del colore dell'epidermide già mancava questa AUTOPRODUZIONE altrimenti ora ci sarebbe una parte con, ed un'altra senza, invece no manca a TUTTI gli HOMO SAPIENS, indipendentemente dal colore della pelle.
Solo in seguito a questa perdita questi individui si sono divisi spostandosi nelle varie località già senza questa produzione autonoma. L'evoluzione poi ha adattato le varie colorazioni della pelle a seconda delle esigenze diverse per il buon proseguimento della loro vita.
Questo è dimostrato dal fatto che TUTTO il genere umano è senza questa produzione.
Ora però avendo la certezza che questa produzione AUTONOMA era fatta partendo dagli zuccheri, come avviene tutt'ora per le varie specie animali, allora la frutta e la verdura devo essere considerate un alimento sicuramente molto importante, ma NON FORNITORE di ACIDO ASCORBICO. L'ACEROLA o la ROSA CANINA peggio che mai, in quanto non sono neppure un alimento normale ma questi sono SOLO UN RIPIEGO poichè contengono questo ACIDO ASCORBICO molto importante per la nostra vita. Quindi quanto si asserisce sul fatto che gli altri componenti contenuti in questi prodotti sia MOLTO IMPORTANTE ingoiarli insieme all'ACIDO ASCORBICO perche devono lavorare in sinergia, è tutta una PURA FANTASIA ed un'altro frutto della mente di chi da questi prodotti ne ricava SOLO LUCRO.
Quindi ritengo che l'ACIDO ASCORBICO PURO prodotto partendo dagli zuccheri e prodotto con i vari passaggi enzimatici come era in origine per l'HOMO SAPIENS e come lo è tutt'ora per TUTTI gli animali del mondo sia quello più adeguato al corpo dell'HOMO SAPIENS, perchè più simile a quello che questi si sarebbe prodotto AUTONOMAMENTE. Non posso non ammettere che la frutta e la verdura siano un alimento fra i più importanti per l'HOMO SAPIENS, ma per chi ingoia l'ACIDO ASCORBICO in dosi necessarie non vi è alcun problema a mangiare questi sopradetti alimenti in qualsiasi momento della giornata e ripeto SENZA REGOLE, come non lo è per nessun animale che se ne cibi. Consiglio quindi a chi mangiandone ha dei problemi, quelli elencati sopra od altri, di ingoiare ACIDO ASCORBICO PURO in tutta tranquillità perchè così questo problemi gli saranno evitati come succede a noi che lo ingoiamo con costanza e determinazione.
Ed ora ecco quanto scrive il dott. Marco Rho
"pagina 5/8------naturale o sintetico
Da un punto di vista chimico non c'+ differenza.
Non vi è, quindi, nessuna controindicazione all'uso quotidiano e prolungato delle forme raffinate. Quasi sempre, proprio a causa del processo farmaceutico di raffinazione, questi prodotti garantiscono per iscritto livelli di impurità bassissimi.
Ciò è richiesto ai prodotti naturali, ma estremamente importante in quanto l'integrazione avviene in grammi al giorno invece che in milligrammi al giorno. L'ACIDO ASCORBICO, usando fonti naturali richiederebbe, per esempio l'uso di 100-200 kg di arance al giorno (contenuto medio fra i 15 ed i 50 mag. per arancia)!
Pertanto una maniera pratica e poco costosa di integrare ACIDO ASCORBICO è quella di prenderlo in forma sintetica raffinata, il che permette ampi dosaggi, e di prendere separatamente, poi, le sostanze nutrienti che si ritengono opportune.
Dubito che l'ACIDO ASCORBICO da fonte naturale abbia una maggior "biodisponibilità". Vi possono comunque essere altre sostanze nutrienti antiossidanti (bioflavonoidi e,,) che migliorano la complessiva capacità antiossidante conferita al corpo.

pagina 8/8------differenza tra sintetico e naturale
Il nostro corpo non può rilevare una differenza tra la versione "sintetica" e quella prodotta dalla natura in piante ed animali. Noi riteniamo che la forma "sintetica" di ACIDO ASCORBICO che è esattamente quella prodotta dai reni e dal fegato dei mammiferi, Gli animali non producono bioflavonoidi o rosa canina."

http://digilander.libero.it/genfranco/I ... tnatur.pdf

lo trovi sempre su questo link con altre spiegazioni:
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... sintet.htm
.
.


02 lug 2013, 17:58
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 1 messaggio ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)